Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

E’ la notizia della settimana: la IATA – International Air Transport Association – l’Associazione Internazionale del Trasporto Aereo, ha varato nuove regole per il bagaglio a mano.

Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

Thomas Windmuller, a vice presidente IATA, mostra il nuovo bagaglio a mano IATA Cabin Ok

Perchè ce ne occupiamo? Perchè non tutti hanno la fortuna di poter raggiungere il porto di partenza in auto o treno ed ad arrivare in aereo a destinazione sono davvero in tantissimi.

La buona notizia innanzitutto è che, al momento, la direttiva non è vincolante, quindi non affannatevi a buttare il vecchio trolley perchè non rispetta le nuove misure varate: le Compagnie aeree non hanno ancora deciso il da farsi, sebbene almeno una quarantina ritengano valida la nuova proposta e stiano valutando come e quando procedere.

Sino ad ora il caro vecchio trolley è stato il salva-biglietto, il salva file, il rapido check-in, per tanti, e abbiamo imparato, nel tempo, a farci stare il necessario per una settimana di vacanza.

Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

E adesso? In linea generale in effetti, la questione uguali misure per tutti semplificherebbe alquanto la vita dei passeggeri, che, qualsiasi Compagnia aerea essi scelgano, non devono cambiare valigia perchè di misura diversa.

Le misure attuali del bagaglio a mano sono di

  • 55 cm lunghezza
  • 40 cm larghezza
  • 20 cm profondità per Ryanair

e di, più o meno,

  • 56 cm lunghezza
  • 45 cm larghezza
  • 25 cm profondità per il resto delle Compagnie

ma con le nuove direttive diventeranno

  • 55 cm lunghezza
  • 35 cm larghezza
  • 20 cm profondità

Tradotto in soldoni: un bel 40% effettivo di spazio in meno!

Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

Dovremo rivoluzionare un’altra volta il modo di fare la valigia: ce la potremo fare?

La Iata difende le nuove direttive:

“Lamentele comprensibili, ma la scelta, pur non vincolante, è necessaria e si tradurrà in un vantaggio per tutti: per i passeggeri soprattutto, prima ancora che per le compagnie aeree” spiega il vicepresidente Tom Windmueller.

Il vantaggio sarebbe semplice: i voli – almeno in Europa, Nord America e Asia – viaggiano sempre più spesso pieni e soltanto riducendo le dimensioni massime dei trolley si potrà garantire a ogni passeggero di trovare a bordo spazio per il suo bagaglio a mano, senza doverlo riporre sotto il sedile o in stiva, come spesso accade.

Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

“Sappiamo che la situazione attuale può essere frustrante per i passeggeri e questa proposta aiuterà le compagnie ad appianare le divergenze e ai passeggeri di vivere una migliore esperienza di volo”

Produttori di valigie e Compagnie starebbero già collaborando, e per i passeggeri l’acquisto sarebbe più semplice se nella valigia ci fosse il timbro ”IATA Cabin OK”, che certificherebbe i requisiti per essere ammesso a bordo.

Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

Come detto non tutti i membri IATA sarebbero d’accordo e non è comunque detto che ognuno di loro accetti il nuovo standard: i singoli vettori saranno liberi di accettarla o no, sebbene i distinguo si facciano già sentire.

Come ad esempio Ryanair, che spiega: “Non siamo membri di Iata e continueremo a offrire ai nostri clienti una franchigia di due bagagli a mano gratuiti: uno di misura pari a 55 x 40 x 20cm (più grande rispetto alle raccomandazioni Iata) oltre a un bagaglio più piccolo, di dimensioni fino a 35 x 20 x 20 cm”.

 

Le nuove misure del bagaglio a mano: facciamo chiarezza

In poche parole: le nuove regole sono state emanate, al momento ancora nessuno le ha adottate sebbene ci sia un’interesse: quindi, partite con tranquillità con il caro vecchio trolley.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

E ricorda di inserire la tua mail per rimanere sempre connesso con il mondo Crazy, con notizie sempre aggiornate!

14/06/2015  ore 15.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche".

 

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post