MSC Lirica: si procede a pieno ritmo -FOTO

Nei cantieri palermitani di Fincantieri si procede a pieno ritmo con i lavori per l’allungamento di MSC Lirica.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo -FOTO

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo -FOTO

Stanotte sono cominciate le fasi iniziali del distacco per far spazio al nuovo blocco, mentre questa mattina i due tronconi erano già separati.

Nella stessa giornata di oggi, al netto di ritardi di qualsiasi natura, si procederà all’inserimento del nuovo blocco, un’operazione ormai più che rodata con le altre tre navi precedentemente allungate.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo

Un’incredibile foto che mostra il taglio interno

Il nuovo troncone, una volta inserito, permetterà alla nave di essere allungata di 24 metri, oltre a portare in dotazione nuove cabine con balcone che andranno ad arricchire l’offerta di alloggi a bordo.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo

MSC Lirica è la 4° ed ultima unità di classe Lirica ad essere sottoposta ai lavori di restyling e allungamento: già le altre tre navi di classe Lirica, MSC Armonia, MSC Sinfonia e MSC Opera, durante gli scorsi mesi, hanno subito la stessa sorte.

Un progetto complesso ma anche particolare, costoso, del valore di 200 milioni di euro, che insieme alle 7 nuove navi in costruzione (4+3 in opzione), porteranno la capacità della flotta MSC Crociere da 40mila passeggeri al giorno agli 80mila.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo

In un totale di un decennio MSC Crociere ha investito e speso ben 6 miliardi e questi investimenti hanno permesso alla società di realizzare la flotta che riesce a fronteggiare i giganti delle crociere, portando i passeggeri dai 127.000 del lontano 2003 ai 1,64 milioni del 2013 e, soprattutto, scalando posizioni e bruciando letteralmente le tappe nel business crociere, tanto da diventare questo anno leader in Europa, secondo una studio indipendente di Cruise Industry News.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo

Ora che la parte forse più complicata sta terminando, i lavori a bordo della nave proseguiranno fino alle prove in mare finali, e riguarderanno in particolare le parti interne della nave: nel ponte superiore verrà inserito il nuovo AquaPark, all’interno verranno aggiunti i nuovi club per bambini a firma Chicco e Lego, saranno riviste alcune aree comuni, aggiunte cabine con balcone.

Il 4 novembre MSC Lirica è attesa a Genova da dove, con un Grand Voyage, raggiungerà il Brasile.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo

Qui passerà la stagione invernale e, il 2 marzo, affronterà il suo forse più lungo viaggio: quello che dal Brasile la porterà al suo nuovo homeport, Shanghai, dove si dedicherà totalmente al mercato asiatico.

AGGIORNAMENTO 09/09/15: è il nono giorno in cantiere per MSC Lirica e i progressi si vedono tutti.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo -FOTO

Il blocco è stato inserito tra i due tronconi e il tutto verrà unito nelle prossime ore e i prossimi giorni.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo -FOTO

 

Al ponte nove si vede con chiarezza che le ex cabine con oblò stanno ricevendo le trasformazioni per essere commutate in cabine con balcone.

MSC Lirica: si procede a pieno ritmo -FOTO

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Un ringraziamento per il materiale fotografico e gli aggiornamenti va ai ragazzi di Ships of Palermo, nelle persone di Cesare Figura e Franz Biondo, sempre disponibili, e ai loro fotografi sul posto (i cui nomi appaiono nei crediti in foto).


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

08/09/2015 ore 15.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post