Viking: il Presidente mette nei guai il sindaco di Bergen

Il Presidente di Viking Cruises, l’armatore Torstein Hagen, famoso per le sue uscite e per aver promesso di ampliare sino a 100 il numero di imbarcazioni fluviali della sua flotta, avrebbe messo nei guai il sindaco di Bergen, in Norvegia, porto di arrivo delle crociere ai fiordi.

Fincantieri consegna ufficialmente Viking Star

Il sindaco a Venezia

Trude Drevland e Inge Tangeraas, harbor master del porto di Bergen, sono stati accusati di corruzione, come ha confermato la polizia e i media norvegesi.

La situazione è un pò complicata: la maggior parte dei media riporta che il sindaco è sotto accusa perché avrebbe accettato un viaggio pagato da Viking Cruises, un viaggio che l’avrebbe portata al cantiere navale di Venezia, dove stava nascendo la prima unità oceanica di una società famosa per le crociere sui fiumi: una “nascita” storica dunque, condita anche da un soggiorno in hotel a Venezia e poi una crociera di due giorni da Bergen a Oslo.

Al sindaco inoltre è stata offerta, accettandola, una crociera di 7 giorni nel Mediterraneo, che ha poi rifiutato quando l’affaire sarebbe stato reso pubblico.

Fincantieri consegna ufficialmente Viking Star

Il Presidente Viking

Le accuse sostengono che Hagen trasportò il sindaco, suo figlio e Tangeraas, il comandante del porto, nel suo jet privato e volò sino a Venezia, dove  hanno alloggiato in un hotel di lusso a spese della Compagnia di crociera.

Ma l’accusa diventa molto più chiara quando si legge tutto il capo d’imputazione: al sindaco viene anche contestata l’influenza verso agenzie governative per conto della Compagnia di crociera. La avrebbe infatti agevolata, inserendola in un regime di imposte molto basso nel registro navale internazionale norvegese, pur essendo una società di lusso, con Bergen come homeport.

Nasce dunque un conflitto d’interesse, una agevolazione fiscale legata a stretto giro da un vantaggio economico ottenuto col viaggio di lusso, ma per il Sindaco, in corsa per le prossime elezioni, anche una perdita di credibilità, anche se lei insiste che stava agendo nel migliore interesse per la città di Bergen. Lei stessa ha ammesso di “non ha gestito bene la situazione“.

Viking: il Presidente mette nei guai il sindaco di Bergen

Viking: il Presidente mette nei guai il sindaco di Bergen

La questione è che avrebbe mescolato i suoi ruoli come sindaco al suo privato, e, soprattutto, avere concesso “favori” a Hagen dopo che la sua Compagnia aveva pagato il viaggio di lusso.

La Drevland avrebbe contattato Monica Mæland, ministro del commercio della Norvegia e compagna di partito, per aiutare Hagen ad ottenere che la sua nuova nave Viking Star fosse registrata nel NIS con una fiscalità di vantaggio. La televisione pubblica NRK ha riferito che la Drevland abbia cercato aiuto per Hagen anche presso altri funzionari, tra cui l’amministratore della contea.

La nave è stata battezzata in definitiva tra fuochi d’artificio il 17 maggio a Bergen. L’evento ha trovato molti fastidi presso chi ha ritenuto che non fosse opportuno combinare un evento commerciale con le celebrazioni della giornata nazionale della Norvegia.

Viking: il Presidente mette nei guai il sindaco di Bergen

Nella conferenza stampa, la polizia non ha voluto commentare oltre e non ha reso noto se, viste le accuse, anche l’armatore Torstein Hagen sia sotto inchiesta.

Se il sindaco venisse giudicata colpevole, rischierebbe fino a 10 anni di carcere: sia il sindaco che il comandante del porto hanno respinto le accuse.


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

19/09/2015  ore 12.20
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *