Costa Crociere, prima crociera dedicata al trekking

Grande esclusiva per Costa Crociere che annuncia la partenza in novembre 2015 della prima crociera del trekking.

Costa Crociere, prima crociera dedicata al trekking

Costa Crociere, prima crociera dedicata al trekking

La Compagnia ha infatti siglato una partnership triennale con la FIE (Federazione Italiana Escursionismo): sarà l’occasione di coniugare il piacere del mare con il piacere di camminare nella natura, un’occasione unica per tutti gli appassionati di escursionismo.

La crociera si svolgerà a bordo di Costa Fortuna e avrà una durata di 5 giorni, con partenze il 2 novembre da Savona e il 3 novembre da Civitavecchia, visitando anche Marsiglia e Barcellona.

Sarà proprio in queste due città che gli ospiti avranno la possibilità di provare le escursioni studiate ad hoc da esperti del FIE, tutte a tema trekking.

Saranno in tutto quattro escursioni, due a Marsiglia e due a Barcellona, esclusive di Costa e create appositamente per questa crociera in collaborazione con la FEEC (Federaciò d’Entitats Excursionistes de Catalunya) e con la FF Randonnè (Fédération Française de la Randonnée Pédestre).

Costa Crociere, prima crociera dedicata al trekking

Le escursioni si dovranno prenotare obbligatoriamente prima della partenza e porteranno i fortunati ospiti alla scoperta di itinerari unici nel loro genere, sotto la sapiente guida di guide specializzate riconosciute dall’ERA (European Ramblers Association).

La crociera del trekking di Costa Fortuna prevede inoltre speciali privilegi per tutti i partecipanti. Nel prezzo, che parte da € 399* a persona, sono compresi:

  • un’escursione a Barcellona ed una a Marsiglia a scelta tra le quattro proposte dedicate al trekking
  • un pacchetto bevande All Inclusive Classic
  • partecipazione alla Conferenza FIE a bordo con uno speciale cocktail di benvenuto
  • iscrizione alla FIE per l’anno 2016 (per i non iscritti)
  • sconto del 15% sulle escursioni da vivere a Roma durante lo scalo a Civitavecchia, e sulle escursioni a Montecarlo e all’Acquario di Genova durante lo scalo a Savona.

Costa Crociere, prima crociera dedicata al trekking

A Marsiglia gli escursionisti godranno dello spettacolo delle calanques, piccole insenature di roccia bianca affacciate su un mare cristallino, in un percorso di 12 km tra terra e mare: si parte dal quartiere Luminy di Marsiglia, per arrivare alla calanque de Morgiou, il cui fondo si apre a un piccolo porto di pescatori.

Da qui si riprende un percorso roccioso fino alla calanque de Sormiou, caratterizzata da acque turchesi e da tipiche case affacciate sul porticciolo: un meraviglioso angolo di pace, dimora di moltissime specie animali e vegetali.

Chi avesse voglia di scoprire scorci più panoramici può dedicarsi in alternativa a una passeggiata che arriverà sino alla splendida cittadina di La Ciotat, chicca della Costa Blu dominata da un vasto altopiano calcareo.

Costa Crociere, prima crociera dedicata al trekking

Da qui si sale fino al Sémaphore du Bec de l’Aigle, da cui ammirare il promontorio che domina la cittadina: la sua forma imperiosa si staglia tra cielo e mare di fronte all’Île Verte, proteggendo la baia dai venti.

Durante la discesa a La Ciotat si incontrano le rovine della Cappella di Santa Croce, immerse nella pace della natura. A Barcellona si potrà fare una camminata di quasi 4 ore alla scoperta del meraviglioso Parco naturale di Collserola, grande polmone verde che abbraccia la città catalana, arrivando fino in cima al Coll d’Erola.

Un percorso originale e fuori dal comune, dove poter toccare con mano l’unione tra natura e uomo: esempi di questo connubio si incontreranno alla villa settecentesca in cui visse l’escursionista e poeta catalano Jacint Verdaguer, e al Pantano di Vallvidrera, bacino idrico creato nel 1864 e oggi habitat protetto per lo studio e la salvaguardia della fauna e degli anfibi del luogo.

In alternativa, a Barcellona si può scegliere un percorso leggermente più impegnativo, che unisce trekking, natura e cultura. Dopo aver raggiunto il Pla de Tarantules con la storica funicolare, avrà inizio il tragitto per arrivare fino ai 1237 m del Mirador de San Jeroni.

22/11/03 GENOVA. Battesimo della m/n costa fortuna. - foto luca zennaro/ansa -

 

Quest’escursione darà modo di arrivare ai piedi della Gorra Frigia, la monumentale roccia più fotografata di Montserrat, e di incontrare diversi punti panoramici prima di arrivare in vetta, da dove godere dell’incredibile vista dell’eremo.

“La crociera del Trekking è una sfida lanciata verso il futuro mercato delle vacanze” – dichiara Domenico Pandolfo, Presidente FIE

“Il relax della crociera si coniuga con il benessere che genera il camminare in natura; il mix che ne deriva costituisce il valore aggiunto offerto da questa particolare formula agli escursionisti e a quanti vorranno partecipare.

La FIE è lieta di collaborare con Costa Crociere per raggiungere questo traguardo apparentemente ambizioso, intriso di modernità.

L’intera struttura operativa della FIE è orgogliosa di affiancare Costa Crociere in qualità di partner tecnico del progetto, e ne condivide il coraggio di osare nel proporre un programma turistico fortemente innovativo e nuovo, non solo per l’Italia ma per l’Europa intera.

La prima Crociera del Trekking è’ solo il primo passo di questo cammino: i sentieri del Mediterraneo sapranno conquistare i partecipanti, come avviene da secoli!”

Costa Crociere, prima crociera dedicata al trekking

La crociera del trekking rappresenta un’ulteriore dimostrazione dell’attenzione della compagnia crocieristica ai temi green: l’annuncio di questa particolare novità dedicata agli amanti della natura, segue quello dell’ordine da parte di Costa Crociere delle prime due navi del settore crocieristico – insieme a quelle di Aida Cruises, marchio tedesco del gruppo Costa – alimentate con gas naturale liquefatto (LNG), il combustibile fossile più “pulito” al mondo, in arrivo nel 2019 e 2020.

*Nei 399€ sono incluse tasse portuali e quote di iscrizione (€ 150 p/p).

Sono escluse:

  • le quote di servizio (€ 8,50 per adulto al giorno)
  • l’assicurazione
  • eventuale supplemento carburante nave
  • spese di cancellazione/modifica.


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

22/09/2015 ore 23.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *