Come rovinare una crociera perfetta!

Non c’è niente da fare: non riuscirò mai a capire come faccia la gente a rovinarsi una vacanza, che sia in crociera o meno!

Come rovinare una crociera perfetta!

Come rovinare una crociera perfetta!

E la cosa più buffa è che la maggior parte delle volte accade per stupidate degne di un bambino e non di una persona adulta! Perché a rovinarla non è la mancanza di giornate di sole o il mare in tempesta, ma semplicemente un insieme di piccoli disagi patiti a bordo che sono tranquillamente superabili.

In ogni caso, se fate attenzione, sono problemucci che si risolvono ancora prima di partire – perchè mettono in luce una prenotazione fatta con i piedi, senza crismi e piccole regole – che trasformano una vacanza normale in una super vacanza senza pensieri. O che trovano la giusta risoluzione a bordo, con un pò di pazienza e 10 minuti del vostro tempo.

Vediamo nel dettaglio i più comuni:

#1. La cabina rumorosa

Non ho nemmeno più presente quanti post ho scritto sull’argomento: eppure è la prima causa di nervosismo e di arrabbiature da social.

Come rovinare una crociera perfetta!

La scelta di una cabina rumorosa, situata in un ponte sbagliato rispetto alle vostre esigenze, troppo a poppa o al contrario tutta a prua, vicino agli ascensori o alla porta del personale che la apre e chiude in continuazione, è solo uno dei punti da tenere conto quando si vuol prenotare una cabina in agenzia.

Se non avete le idee chiare in merito, potete stare sicuri che vi capiterà la cabina peggiore del mondo ed ovviamente l’unica cosa che riuscirete a godervi saranno i cocktail ingurgitati per non pensarci una volta a bordo!

Come fare: quando prenotate, tenete ben presente i piani nave e controllate quale sia la posizione migliore.

Se soffrite il mal di mare, evitate le cabine posizionate nei ponti molto alti e preferitene una ai ponti bassi e posizionata possibilmente al centro della nave. Qui sentirete molto meno il rollio.

A tutto c’è una soluzione, basta solo un pò d’accortezza nello scegliere!

#2. Mi hanno perso la valigia!

Se leggi con regolarità il mio blog, sai che ho scritto tanti articoli dove sottolineo sempre che il bagaglio in una vacanza è tutto: basta organizzarlo per bene e anche se una valigia si perderà, non avrai nessun problema!

Ho messo tutto in valigia? Ti aiutiamo noi!

Come fare: quando parti in coppia, fai in modo che ogni valigia sia riempita a metà di abbigliamento tuo e per l’altra metà di quello del tuo compagno di viaggio, distribuendo le cose essenziali un pò in una e un pò nell’altra!

In questo modo anche se una delle due valigie più grandi dovesse arrivare in ritardo o peggio perdersi, non rimarrai mai senza nulla da mettere!

Inoltre cura per bene il bagaglio a mano, perchè al suo interno dovranno andarci tutte le cose essenziali, come medicinali, documenti di viaggio, fotocopie dei documenti, macchina fotografica, tablet, caricabatterie universale (almeno uno), cambio di intimo x 2 per almeno due giorni, un pantalone e una maglia x 2, ciabattine.

Non è impossibile, pare tanta roba ma se opportunamente piegata, sta perfettamente dentro uno zaino normale da cabina aereo o dentro una piccola valigia da portare su in volo. Provato di persona, credetemi è il vero salvavita!

#3. Ho perso l’imbarco!

Anche in questo caso pensaci bene: è normale che prenoti un volo intercontinentale e prendi due coincidenze molto vicine tra loro? Ma non hai mai sentito parlare di scioperi aerei di ritardi, di cancellazioni? Male! Questo è uno dei casi più comuni quando si prenotano da sè i voli aerei: non si fa attenzione alle piccolezze.

Come fare: ricorda sempre che è meglio arrivare un giorno prima piuttosto che correre il rischio di perdere l’imbarco! Cerca un albergo confortevole nelle vicinanze del porto e metti in preventivo gli spostamenti per raggiungerlo! Sul web trovi tutte le informazioni che cerchi!

E se non hai la pazienza di farlo, affidati al tuo agente di viaggi di fiducia.

#4. Ho mangiato da schifo!

Ora mettiamo in chiaro una cosa: chi scrive queste cose sui social, sarei tanto curiosa di vedere cosa mangia in casa. Magari ha uno Chef privato o prenota ogni giorno nel ristorante più quotato della sua città, non saprei davvero che pensare.

Perchè personalmente non mi è mai capitato di mangiare da schifo! E’ un’affermazione che seconde me lascia il tempo che trova. Probabilmente ci sono state tante cose messe insieme che sono andate storte e sapete che poi fare di tutta un’erba un fascio è molto semplice.

Quando ho chiesto nello specifico, una volta mi son sentita rispondere che una nave da crociera non può offrire solo cibo da buffet! Avete capito bene: la persona in questione non si è mai accorta che esistono una marea di proposte ristorative a bordo, o meglio, pensava fossero tutte a pagamento e per questo motivo non ne ha usufruito.

Come rovinare una crociera perfetta!

Ora, questo è un caso limite veramente, è stata la prima e unica volta che ho letto una cosa del genere.

Ma tante persone partono senza avere una minima idea delle offerte ristorative che si possono trovare a bordo: spesso si è in presenza di addirittura fino a 20 diversi punti in cui è possibile mangiare, e non sono tutti a pagamento! 20, avete capito bene! In una crociera di 7 giorni, credo che nemmeno si possano provare tutti quanti!

Come fare: in fase di scelta della nave ancor prima di prenotazione, date un’occhiata ai cataloghi delle Compagnie che vi interessano e dedicate un pò di tempo alla nave che avreste intenzione di scegliere.

Verificate quanti ristoranti ci siano a bordo, quali siano a pagamento (controllate pure i prezzi, molte volte si tratta assolutamente di cifre abbordabilissime) e quali invece no!

#5. Mi perdo tutti gli spettacoli!

E’ ovvio, soprattutto quando viaggiate a bordo delle mega navi, dove tutto attrae l’attenzione e dove c’è davvero una marea di cose da fare: in questo caso rischiate realmente di perdervi l’ultimo spettacolo stile Broadway sul mare o un concerto importante a bordo!

Nuovi spettacoli su Norwegian Epic per la stagione 2015

E quando vi recate a prenotare scoprite che è sold out! Vi hanno preceduto e in teatro non c’è più spazio! Mangiatevi pure le mani perchè la soluzione l’avevate a portata di click poco prima di partire!

E se ci sono attività di bordo particolari non prenotabili da casa, ecco che diventa essenziale dare un’occhiata quotidianamente al programma del giorno che vi ritrovate la mattina in cabina: se il vostro Chef preferito tiene una lezione di cucina al ponte 9 ma solo per 30 persone, potete star sicuri che se non prenotate per tempo il posto non ci sarà!

Come fare: prima di partire date un’occhiata nel vostro profilo nel sito della Compagnia, se è possibile prenotare per tempo gli spettacoli più belli.

Quando invece siete a bordo, la prima cosa da fare ogni giorno è controllare il vostro Daily quotidiano, cartaceo o sulla tv interattiva in cabina, per verificare se non sia il caso di riservare un posto!

#6. Ho speso un patrimonio, mai più!

Questo è piuttosto comune in riferimento alle persone che viaggiano per le prime volte: è difficile rendersi conto di ciò che si è speso a bordo! Infatti i prezzi assolutamente bassi che si trovano e il fatto che non si usi nè contante nè carta di credito, ma sempre e solo la vostra cruise card fa perdere velocemente il conto degli acquisti effettuati e alla fine della crociera vi ritrovate con un conto da infarto!

Come fare: il metodo per tenere sotto controllo la spesa quotidiana è quello di controllare la tv interattiva in cabina o se non riuscite, di recarvi presso la Reception, dove vi fate fare un estratto spese sino a quel momento.

Come calcolare il budget per la vacanza in crociera

Non abbiate timore di richiederlo, è un vostro diritto e vi aiuterà a calmare i bollenti spiriti che vi impongono di non poter rinunciare al profumo scontato o all’abito firmato a prezzi folli!

#7. Non lasciarti rovinare la giornata da un piccolo problema!

A volte capitano i problemi, non ci si può fare nulla. Quando il karma ce l’ha proprio con voi, ecco che vi insegue anche in crociera. Ma cercate di prendere tutto con filosofia e rimanete sempre ottimisti, altrimenti è un attimo!

Come fare: a parte prendere tutto con filosofia, sappiate che un membro dell’equipaggio che risponde male o un vicino di tavolo non proprio elegante, che fa i ruttini perchè gradisce il pranzo, capitano prima o poi a tutti. La differenza sta nel farsi una grassa grossa risata e trasformare una cosa negativa in una positiva!

#8. Tutti di malumore per l’intera crociera!

E’ logico: se ci facciamo prendere da ogni cosa negativa che capita, dal ogni piccolo imprevisto che non avevate calcolato, è normale che chi sta vicino a noi ci tenga il muso o sia di malumore!

Ricordate che un sorriso cambia la giornata, non è solo uno sciocco modo di dire ma una realtà! Se voi siete felici le persone intorno a te saranno contaggiate: in caso contrario, come ho detto prima, trasformate le cose negative in positive. Lasciate cioè i musoni e andate a godervi sta benedetta sudata vacanza!

Come fare: sorridete, sorridete, sorridete sempre! E’ una vacanza, non una via crucis!

Come rovinare una crociera perfetta!

Questi sono solo piccoli esempi: potrei allungare la lista aggiungendo qualche disastro combinato dall’agenzia, che in ogni caso il più delle volte si risolve a bordo (e poi al rientro facciamo i conti!), un bambino particolarmente vivace che vi disturba mentre prendete il sole, gli ascensori sempre pieni…dite la verità, vi ritrovate in qualcuno di questi vero?

Ma quello che ripeterò all’infinito, è che sta vacanza me la sono sudata tutta e farò in modo di non farmela rovinare il più possibile! Che dite? Si può fare?

Aspetto i vostri commenti qui o sui social 😉

Immagine di copertina: tutti i diritti riservati, Pisano Daniela, photoshooting by Vanessa Zan Photography


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

10/10/2015 ore 16.50
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

2 pensieri su “Come rovinare una crociera perfetta!

  1. francesco

    interessanti i tuoi consigli,,SOLO SE LO SAPEVO PRIMA, di imbarcarmi sull’ epic a maggio scorso, cosi avrei risposto ai tanti disagi “””con un sorriso “”,hanno sbagliato la mia tessera di bordo con mio nipote ?avrei sorriso, non scendevano il terzo letto x mio nipote? (3 su 7 gg) avrei sorriso , mi chiusero il minibar in cabina ?avrei sorriso la tv trasmettevano solo inglese,tedesco ,e spagnolo, (con tre tappe in italia) ci avrei riso sopra, solo due persone parlavano italiano (ANCHE SE A BORDO C’ERANO PIU’ DI 100 ITALIANI) anche i menu’ (tranne un paio di volte) erano tutto tranne italiano, ed altre piccole che non ricordo nonostante tutto MI SONO DIVERTITO (grazie anche al gruppo deiCRAZY CRUSES), la mia non e’ una polemica ma le compagnie devono sapere
    che siamo OSPITI PAGANTI E MERITIAMO RISPETTO, GRAZIE, e’ con un “””SORRISO “””LA SALUTO

    Rispondi
    1. admincrazyadmincrazy

      Francesco ovviamente nell’articolo non sono presi in esame problemi di una certa gravità su cui noi, come blog, ben poco possiamo fare! Qui si parla di piccole problematiche fatte diventare un caso di Stato. Certamente la tua questione (conoscendola benissimo) è tutto un altro paio di maniche e già sai ciò che penso in merito. Un abbraccio

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *