Viaggio in crociera: perchè è la vacanza perfetta!

La crociera non è più il viaggio verso i Caraibi e basta: forse un tempo ma non certo ai giorni nostri.

Kotor, fiordo dell'Adriatico, patrimonio dell'Unesco

Viaggio in crociera: perchè è la vacanza perfetta!

Oggi le crociere offrono una tale varietà di itinerari e di modi di divertirsi o di rilassarsi a bordo che scegliere è davvero difficile, soprattutto se non si hanno problemi di budget.

E così i Caraibi sono sì, ancora, una delle tappe preferite, ma non sono le uniche: volete per caso discutere sulla bellezza di itinerari nel Nord Europa alla scoperta delle capitali baltiche o dei fiordi norvegesi? O ancora la bellezza della natura in Africa o in Sud America, con tappe in luoghi così selvaggi e conosciuti solo nei libri di geografia a scuola e che nella realtà sono così diversi da ciò che si era sempre pensato!

O che dire degli itinerari nei freddi ghiacci polari, sia in Artide che in Antartide, arrivando in località così lontane e remote da noi, da poter proprio dire di essere arrivato alla fine del mondo!

Le isole Svalbard: la natura artica al suo stato originale

Ma la crociera non è solo itinerari: ormai la nave fa tanto, offrendo al passeggero nons olo piscina e idromassaggi ma persino una sorta di centro commerciale galleggiante, con tanto di boutique di marchi di lusso, spa di primo livello, casinò degni di Las Vegas etc.

Certamente uno dei vantaggi più assodati ed incontrovertibili, è che la crociera è un modo di poter vedere più paesi in una settimana o più, di poter arrivare in luoghi incontaminati del pianeta, spesso unendo alla crociera stessa una vacanza pre o post crociera per godere al massimo di itinerari particolari (prezzo compreso o meno).

Le isole Svalbard: la natura artica al suo stato originale

Non siete ancora convinti che una crociera sia il viaggio perfetto per voi?

Vi suggerisco 7 buoni ragioni per prendere anche solo in considerazione l’idea.

#1. Crociera: tutto in un unico prezzo

Una delle prime ragioni per cui tante persone amano le vacanze in crociera è perché tutto è compreso in un unico prezzo: l’alloggio in cui dormire, il trasporto da un porto all’altro, tutti i pasti (tantissimi gratuiti altri invece a pagamento ma vi posso assicurare che la quantità e varietà di ristazione gratuita proposta non può che essere più che sufficiente).

Soprattutto per una famiglia la possibilità dell’all inclusive in vacanza è un affare imbattibile: niente preoccupazioni solo la possibilità di divertirsi!

Quello che bisogna sapere sui casinò di bordo!

Image credit © AP

Più inoltre ci si rivolge a Compagnie Premium e lusso, più molti extra sono compresi: fate due conti e vedrete se non ho ragione! Una Compagnia cosidetta low-cost, vi fa pagare un biglietto base molto basso ma spesso dovete aggiungere mille extra di cui non si può fare a meno che, a conti fatti, fanno lievitare parecchio il conto finale una volta rientrati.

Nel prezzo delle Compagnie non low-cost spesso nel prezzo della crociera è incluso il biglietto aereo, i trasferimenti, le escursioni a terra, i ristoranti di specialità, bevande illimitate (compresi i vini pregiati e liquori), e Wi-Fi illimitato, quindi non ci sono costi nascosti. A voi la scelta!

#2. Tutto pianificato!

E’ il motivo principale per cui spesso si predilige questa vacanza rispetto ad altre: tu parti e non ti preoccupi più di nulla, è tutto ben pianificato e tu hai solo una decisione da prendere: partecipo o non partecipo?

Crociere a Bari: escursione a Castellana Grotte e Alberobello

Le uniche scelte importanti? Sono quelle precedenti alla salita a bordo: itinerario e tipologia di cabina. Stop. Niente male no?

#3. Valigie? Le faccio solo una volta!

Quando scegliete una vacanza in crociera, sapete già per certo che la valigia la farete solo una volta, prima di partire! Non dovete disfarla mille volte ad ogni città d’arrivo e questo è un gran bel punto a favore!

Unica fonte di preoccupazione, anche in questo caso è in pre-partenza: cosa metto, cosa porto etc.

Ho messo tutto in valigia? Ti aiutiamo noi!

Volendo, non ho nemmeno il pensiero di dover fare mille lavatrici come torno: uno o due giorni prima della fine della crociera, in genere arriva un ottimo sconto lavanderia, che si basa sul numero di capi lavati. In questo modo torno con i vestiti puliti, profumati e già piegati, che sono solo da sistemare in valigia! Decisamente No stress 🙂

#4. Massimizzare i tempi

La vacanza in crociera aiuta a massimizzare il tempo: ognuno di noi non ha in genere più di una settimana, dieci giorni di ferie alla volta. E’ importante dunque non sprecare nemmeno un giorno: treni, aerei, auto, li prenderete solo per andare e per tornare, per il resto del tempo sarete trasportati da un luogo all’altro senza stress e senza pensare ad orari o al traffico.

MSC Opera: il diario del mio blog trip con rotta su Cuba

Lo dico sempre: quando salgo in una nave è come se vivessi in un universo parallelo, senza più orari fissi (anche perchè decido io quando, come, dove partecipare ad attività, quando cenare, etc ). L’unica vera difficoltà la trovo appena la vacanza finisce: è come venire catapultati dalla luna, tutto rientra nella normalità e decisamente riabituarsi, specie nei primi giorni post crociera, è realmente difficile! A casa nessuno rifà le stanze, nessuno prepara cena, nessuno ti serve…

#5. Itinerari turistici o unici: decidi tu

In tanti sono convinti che una crociera proponga solo itinerari cosidetti turistici: è vero, esistono e sono anche quelli alla portata di portafoglio di chiunque.

Ma se ti sei stancato dei soliti giri, puoi stare sicuro che troverai l’itinerario perfetto, basta solo cercare!

Dalla misteriosa Asia alla foresta amazzonica, dai porti dell’Africa alle isole Caraibiche, dal freddo polare a quello della punta più meridionale del mondo, così vicino ai ghiacci antartici!

Crociere alla scoperta delle culture locali: la nostra top 5

Ci sono crociere che hanno come tema visite in paesi in cui scoprire culture particolari e così lontane da noi, oppure quelle che ti portano nelle città più moderne al mondo, in mezzo al deserto oppure alla scoperta dei pinguini! I prezzi ovviamente variano e di tanto per ognuna di esse, ma se per una volta cercate l’avventura di una vita, provate una di queste destinazioni e poi ne riparliamo!

#6. E’ adatta a tutti

Che tu abbia cinquantanni o ne abbia 10, c’è sempre una soluzione su misura per te. Ormai la maggior parte delle Compagnie ha trasformato le proprie navi (o le sta costruendo) come un moderno parco giochi galleggiante: all’esterno giochi d’acqua, scivoli vertiginosi che si fanno beffa delle attrazioni terrestri in quanto ad adrenalina, e all’interno piste di ghiaccio, campi regolamentari di basketball e pallavolo, scuole circensi, autoscontri, cinema 4/5 D, IMAX e chi più ne ha più ne metta!

La bellezza è che spesso sono compeltamente gratuiti, compresi nel prezzo di base che certo è un attimo più alto ma decisamente equo per quello che offre.

Bimbo rischia di annegare su Oasis of the Seas: aggiornamento

E mentre i giovani scorrazzano felici, i genitori o gli adulti in generale possono sempre dedicarsi allo shopping, ai trattamenti estetici sempre più specializzati, al puro relax, alle lezioni di pilates, di cucina, di pittura e anche qui, chi più ne ha, più ne metta!

Inoltre sempre più Compagnie stanno pensando ai gruppi familiari, offrendo navi con cabine multigenerazionali: una sorta di appartamento con più stanze, ognuna con porta a prova di privacy, che permette di sistemare i genitori in una cabina matrimoniale, i figli in una cabina doppia e il nonno, la tata, il figlio maggiorenne, in un’altra. Una comodità assoluta anche in termini di prezzo, che permette di pagare moto meno di tre cabine separate: per ora, dato il numero esiguo, vanno a ruba, per cui, se dovesse interessarvi questa soluzione, chiedete al vostro agente di viaggi con largo anticipo.

Crociera: pro e contro di questo tipo di vacanza

#7. Lusso o cabina interna, a vostra scelta

E’ questo il bello del programmare una vacanza in crociera: la posso vivere nel lusso assoluto oppure posso decidere di risparmiare in alcune cose ed investire i soldi risparmiati in altre.

Spesso le navi hanno una sorta di area che viene definita la nave nella nave: un’area riservata solo ai possessori di una cabina, con ristorante, lounge bar e piscina dedicata (o spazio dove prendere il sole con bar esterno sempre dedicato, dove non c’è la calca anche nei periodi tutto esaurito, e dove si ha il modo di rilassarsi nel vero senso della parola!

Guida alla scelta della cabina ideale

Ma la scelta non è solo una mera questione di prezzo: per la mia esperienza, una cabina interna per una crociera di una settimana è più che sufficiente! Non sto quasi mai in cabina e usufruisco pochissimo di balcone quando lo ho. Questo è il mio motivo principale: inoltre, con la differenza di prezzo, posso investire in qualcos’altro, come una bella escursione o un pacchetto spa ad esempio.

In ogni caso è l’unica scelta ardua, insieme all’itinerario, che possiate fare in fase di prenotazione.

La suite è sicuramente una scelta economica importante, anche se un pò di spazio in più fa sempre comodo: quello che più mi farebbe propendere nella scelta sarebbero più che altro i benefits che ne deriverebbero. Come un maggiordomo (non uno finto che non si presenta mai, scarto proprio a priori una cosa del genere!), una selezione di biancheria da letto più pregiata, prodotti per la toelette pregiati, e altri piccoli particolari che in ogni caso fanno la differenza!

Guida alla scelta della cabina ideale

La cabina interna non mi ha mai particolarmente deluso: sinceramente mi ci son sempre trovata bene. Certo è che quando ho avuto l’occasione di una suite o di un balcone, il panorama è sempre stato uno spettacolo gradito! Ripeto: per mio conto, se il periodo non è dei migliori, se per il freddo non posso usufruirne, se la differenza di prezzo è così cospicua da colmarla con altri importanti pacchetti, come escursioni uniche o spa o altro, preferisco farne a meno e prendere una interna. E’ una mia scelta, so benissimo che a molti di voi se mancasse il balcone non sarebbe crociera.

Fate i vostri calcoli e pensate bene prima di scegliere, in base a tante variabili, come il tempo e quindi la stagione, l’itinerario e, perchè no, anche la spesa: se il gioco vale la candela…buttatevi!

Raffiche di aumenti sul servizio in cabina e sul ricarico bevande

Questi i miei 7 validi motivi per cui una crociera vale sempre la pena: poco stress, tanta soddisfazione! Ne avete da suggerirmi qualcun altro? Scrivetemi qui o sui social, sarò lieta di rispondervi 🙂


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

26/11/2015 ore 14.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

 

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *