L’agonia di AIDAprima: ennesimo rinvio della consegna

Pare ormai una telenovela il ritardo nella consegna di AIDAprima da parte dei cantieri giapponesi della Mitsubishi Heavy Industries: è arrivato il terzo rinvio della consegna.

L'agonia di AIDAprima: ennesimo rinvio della consegna

L’agonia di AIDAprima: ennesimo rinvio della consegna

Dicembre pareva l’ultima data certa ma anche questo ritardo non farà che aumentare esponenzialmente le perdite, già onerose, del cantiere giapponese che, invece di trovare in questa commessa (e quella della gemella) il proprio riscatto dai problemi economici, non fa che aumentarli, con buchi da milioni di dollari dovuti proprio alle mancate consegne nei tempi.

Diversi cambiamenti nel design e nei materiali di questa nave di nuova classe, avevano già rallentato la consegna da marzo: durante la firma dell’accordo tra cantiere e società, per due navi, si sapeva che si andava a costruire un prototipo molto complesso, con un disegno di prua molto affilato, il primo di una nuova serie di classi di navi, con all’interno numerose nuove innovazioni e tecnologie.

Aidaprima si prepara all'allestimento finale - foto e video

L’esterno della nave, ora terminato e che ha già vissuto le prove in mare di stabilità nei mesi scorsi, era stato una delle cause: ora è il turno delle modifiche alle specifiche interne.

Ad ogni buon conto si parla ora di una consegna che si spingerebbe sino a fine anno fiscale per la più grande unità della flotta AIDA Cruises mai costruita finora.

Il problema più grosso è che AIDAprima è solo una delle due unità che il cantiere giapponese dovrà costruire e dopo il buco dovuto ai ritardi, che si vocifera nell’ambiente abbia raggiunto e superato i 160 miliardi di yen, lascia presagire che per forza di cose slitterà anche la consegna dell’unità gemella, con ulteriore aggravio del debito contratto sino ad ora.

AIDAprima riceve il tradizionale sorriso sulla prua

E’ anche ovvio che questa gestione pessima dell’affare non faccia che minare la credibilità internazionale della Mitsubishi Heavy che, nel business delle navi da crociere, ha fondato il nucleo della sua impresa di costruzione navale.

AIDAprima caratteristiche

  • Lunghezza: 300 metri
  • Larghezza:  37,6 metri
  • Stazza: 124.500 tonnellate di stazza lorda
  • Numero passeggeri: 3.250.

Galleria immagini AIDAprima

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

10/12/2015 ore 10.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

2 pensieri su “L’agonia di AIDAprima: ennesimo rinvio della consegna

  1. giovanni ship

    Era da immaginarlo che cio’ accadesse,mai lasciare la vecchia via per una nuova (cantieri europei) questo alla compagnia dara’ un immagine negativa di se,per coloro che hanno gia’ il biglietto per inaugurazione.
    E ora che i Giapponesi si son fatti pure una compagnia loro,concederanno sempre piu’ lentamente gli ordini avuti.

    Rispondi

Lascia il tuo commento al post