Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Tutti sanno che la riuscita di una ricetta è legata sia alla scelta degli ingredienti, che all’abilità della persona che li amalgama, fino a creare un piatto unico che resterà impresso nella nostra memoria toccando tutti i livelli sensoriali.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Su una nave da crociera l’esperienza legata al cibo e alla ristorazione in generale è sicuramente uno dei punti chiave della riuscita della vacanza stessa.

Celebrity Cruises, compagnia premium del gruppo Royal Caribbean, ha fatto della ristorazione di bordo uno dei propri punti di forza, con un’offerta culinaria davvero unica per scelta e qualità.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

A bordo di Celebrity Eclipse, nel corso della mia recente crociera ai Caraibi, ho potuto intervistare l’Executive Chef  Darran Ridley, che vanta un curriculum davvero invidiabile e unico.

Intervista a Darran Ridley: Executive Chef a bordo di Celebrity Eclipse

L’Esecutive Chef Darran Ridley

L’intervista si è svolta nelle cucine della nave dove sono stata scortata dallo Chef  in persona. Durante il percorso ho potuto constatare quanto sia benvoluto a bordo, tutti gli ospiti che incontravamo lo salutavano e parecchi lo fermavano per complimentarsi.

Darran Ridley è nato e cresciuto nel Devon, Inghilterra, e la sua è da generazioni una famiglia di cuochi e quindi per lui è stato un decorso naturale continuarne la tradizione.

Ha frequentato il Torquay Catering College e ha iniziato a lavorare come pasticcere per alcuni club londinesi per poi entrare a far parte del team di cucina del Ritz Casinò.

In seguito il primo imbarco a bordo della Queen Elizabeth 2, dove ha prestato servizio come Capo Pasticcere.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Darran non si è accontentato però di una nave con un nome regale, ma ha accettato un incarico a Buckingham Palace al servizio della famiglia reale, per la quale ha lavorato anche al Castello di Windsor e a Sandrigham House, la residenza di campagna della regina.
Darran ha molti ricordi di questo periodo e mi ha raccontato alcuni aneddoti, senza sbilanciarsi troppo, da vero gentleman inglese.

Tra i compiti che venivano assegnati ai cuochi di corte, specie a inizio carriera, c’era anche quello della preparazione del pasto dei cani della regina, un’impresa non facilissima, in quanto bisognava cuocere e tagliare la carne in pezzetti tutti rigorosamente uguali, facendo la massima attenzione a non lasciare traccia di ossa, pena l’immediato licenziamento.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Durante questo periodo ha potuto conoscere la mitica principessa Diana e la ricorda come una persona molto semplice e gentile, che spesso faceva visita alle cucine soffermandosi a parlare con tutti.

L’impressione era che fosse sottoposta a una notevole tensione legata al ruolo che ricopriva, non poteva infatti permettersi errori di alcun genere essendo costantemente sotto i riflettori.

Altro aneddoto divertente riguarda invece la prima battuta di caccia dei principini nella residenza di campagna. A fine giornata il trofeo di caccia, primo esemplare catturato dalla giovane progenie, venne inviato in cucina per essere ripulito al meglio e in seguito destinato a imbalsamazione.

Darran per errore mise in forno il volatile e nei giorni successivi si aggirò per le campagne con lo scopo di catturare una preda somigliante.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Dopo il periodo “reale”, ha ripreso il suo percorso in mare, lavorando per 12 anni per diverse compagnie di crociera, Cunard, Crystal Cruises e Carnival.

A seguire ha continuato la sua brillante carriera alle dipendenze del famoso ed eclettico Gordon Ramsey.

Alla mia richiesta di un’opinione su Gordon, gli si illuminano gli occhi e si capisce subito che lo stima molto.

Ha infatti asserito che oltre ad essere un eccellente cuoco, Ramsey ha un  talento e una capacità manageriale unica che gli hanno permesso di accumulare fino a 10 stelle Michelin nei suoi ristoranti sparsi per il mondo.

Nel 2009 Darran ha di nuovo preso la via del mare, con l’incarico di Executive Chef a bordo delle navi Cunard.

Nel 2013 è approdato a Celebrity Cruises sempre in qualità di Executive Chef.
Gli ho chiesto per quale motivo avesse lasciato Cunard e mi ha risposto che non condivideva più le scelte fatte da questa compagnia per quello che concerne la ristorazione a bordo e non vedeva spiragli innovativi e uno chef per sentirsi motivato deve potersi esprimere al meglio.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Di Celebrity loda la politica volta a garantire al cliente la migliore esperienza ristorativa possibile, il fatto che si rinnovi continuamente e che le materie prime usate siano d’eccellenza.

Iniziamo subito a parlare del ristorante a tema italiano, il Tuscany e mi mostra alcuni dei prodotti utilizzati, tra cui parecchi marchi italiani di qualità e aggiunge di aver anche lavorato per un mese in Italia, in Campania e di apprezzare molto la nostra cucina.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Mi fa inoltre vedere la carne che viene servita in questo ristorante, che è di provenienza USA, ma di elevatissima qualitá, tanto da essere molto simile al pregiato manzo di Kobe.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Sottolinea che il costo di una di queste bistecche è di 35 dollari e quindi la quota pagata per accedere al ristorante a tema e il relativo sovrapprezzo sono più che motivati.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Aggiunge inoltre che nel suo lavoro, che concerne tutti i ristoranti di bordo, non basta solo essere ottimi cuochi, ma bisogna avere anche una capacità manageriale notevole.

La compagnia assegna un budget giornaliero per ogni ospite e lui deve fare in modo di mantenerlo, ma naturalmente non può neppure discortarsi troppo in negativo dalla base.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Ha preannunciato che ci saranno parecchie novità nei prossimi anni per quanto riguarda la ristorazione a bordo di Celebrity Cruises che diventerà sempre più un’esperienza unica.

Tra questi cambiamenti è già in atto un rinnovamento del menù del Tuscany sulla Celebrity Infinity, e terminato un periodo di prova, verrà introdotto anche sulle altre navi.

Aggiunge che è questo che lo affascina nel suo lavoro per Celebrity Cruises, la possibilità di avere a disposizione ottimi prodotti di base e di perseguire una politica di continua innovazione e miglioramento.

Mi racconta anche che spesso vengono caricate bordo merci fresche nei vari porti di scalo al fine di migliorare ulteriormente la qualità del cibo servito.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Quando gli chiedo qualche particolare sulla sua vita privata, confessa di essere single e di avere un figlio di 10 anni che vede nei periodi in cui stacca dal lavoro.

L’ultima volta ha trascorso con lui ben cinque settimane di ferie estive, e aggiunge che non tutti i padri, presi dal ritmo frenetico del lavoro, hanno a disposizione periodi cosí lunghi in cui dedicarsi completamente ai figli.

La sua meta favorita ai Caraibi è l’isola di Saint Marteen e qui ha intenzione di comprare uno yacht sul quale trascorrere il tempo nelle pause lavorative.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Gli ho chiesto quale fosse il suo piatto preferito e mi ha risposto “sicuramente un qualcosa non cucinato da me”.

Ama i piatti che esaltano le materie prime utilizzate senza nasconderne il gusto. Nelle sue ultime vacanze trascorse in Thailandia ha avuto modo di andare a comprare il pesce al mercato locale e poi di farlo cucinare direttamente da un ristorante apposito che fa pagare solo la cottura del piatto e confessa che sono queste le esperienze culinarie che predilige.

Ho quindi capito, che come tutti i grandi chef quello che conta di più è la materia prima, senza un’ottima qualità in partenza non si può ottenere un buon piatto, ma naturalmente se non si sa cucinare si possono rovinare anche le materie prime più pregiate.

Darran Ridley, Executive Chef, da Buckingham Palace a Celebrity Cruises

Abbiamo terminato l’intervista parlando dei clienti a bordo che hanno particolari problemi dietetici o allergie.

In questi casi vengono trattati con il dovuto riguardo e ogni giorno hanno la possibilità di scegliere il menù per il successivo.

Naturalmente è sempre meglio evidenziare già il problema prima della partenza tramite la propria agenzia.

Ringrazio lo Chef e Celebrity Cruises per l’opportunità che mi è stata data.

La conversazione con lo Chef è stata davvero interessante e istruttiva e vi garantisco che i piatti gustati a bordo durante la crociera mi hanno confermato che gli standard di Celebrity Cruises per quanto concerne la ristorazione sono in continua linea evolutiva ascendente.

Durante una crociera con Celebrity Cruises le vostre papille gustative saranno viziate e stimolate a provare esperienze nuove ed esaltanti all’insegna di quello che è il motto della compagnia: Modern Luxury

Image credits: Cinzia Marchisio, all rights reserved

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

16/12/2015 ore 16.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Cinzia Francesca Marchisio
Cinzia Francesca Marchisio

Cruise addict convinta, con la bellezza di oltre 300 giorni di crociera alle spalle, in passato ha collaborato per otto anni con il portale di ItalianSubs, utente molto attiva in Cruise Critic, è inoltre admin di Croceristi per la vita

More Posts

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *