Le 15 domande più imbarazzanti in crociera

Vi è mai capitato di essere a bordo e di sentire passeggeri evidentemente alle prime esperienze (ma non solo), dire le cose più assurde e inverosimili del mondo? A volte le situazioni sono talmente imbarazzanti ed incredibili che vien davvero da chiedersi “ma dicono sul serio?“.

In questi giorni di calma e tranquillità mi sono fatta un giro in rete per andare a scovarne altre e devo dire che c’è una sorta di letteratura in merito, data dall’esperienza di crocieristi esperti ma anche di personale di bordo che si vede rivolgere le domande più assurde del mondo in maniera così candida che a volte rispondere a tono è l’unica cosa da fare!

Ne ho raccolte un bel pò, tra esperienze personali, aneddoti raccontati da voi in tutti questi mesi nei nostri social o in rete: eccovi le più buffe 🙂

#1. Chi comanda la nave durante le feste a bordo?

E’ la domanda più classica del mondo, che tutti i membri dell’equipaggio almeno una volta a crociera si sentono rivolgere! Il dubbio è sempre atroce evidentemente, specie durante il cocktail party in teatro, quando il Comandante e gli ufficiali sono tutti belli schierati in teatro e brindano con noi. Ma sta povera nave avrà il pilota automatico?

Crystal Serenity: al via la crociera attraverso il mitico Passaggio di Nord-Ovest

#2. Ma l’equipaggio dove dorme?

Questa l’ho sentita personalmente e la risposta che diede il simpatico Direttore di crociera la diceva lunga sulla quantità di volte che gli era stata rivolta!

Signora: ” Mi scusi, ma l’equipaggio dove dorme? Non ho visto cabine per loro

CD: “Signora le svelo un segreto: ogni notte un elicottero viene a prelevare tutto l’equipaggio tranne quello che “guida” la nave e poi lo riporta il mattino presto poco prima che voi vi alziate

Signora: “Ah ecco! Adesso ho capito il rumore assordante di questa mattina. Non si può fare nulla per farlo atterrare in un’altra parte della nave? E’ un po’ fastidioso!

CD: ” Signora, provvederò io stesso affinché non sia più disturbata!“.

Vita da membro dell'equipaggio: quello che non vedrete mai!

#3. Ma come fa ad arrivare la corrente a bordo?

Questa è un’altra domanda tipica: “Mi chiedo come faccia ad arrivare la corrente a bordo!“.

Una delle risposte più simpatiche che abbia mai letto: “Signore, c’è una prolunga lunghissima che collega la nave a terra…ecco perchè, come può notare, non navighiamo mai lontani dalla costa“!

#4. Da che parte sorge il sole a bordo?

Ovviamente dipende sempre da quale direzione abbia la nave in quel momento ma spiegarlo e farsi capire è un altro paio di maniche!

#5. A che ora si svolge il buffet di mezzanotte?

La più assurda: credo che a più di un membro dell’equipaggio sia venuta la tentazione di rispondere un orario a casaccio. Sarà per questo motivo che in molte Compagnie non si fa più 😛

La sindrome del buffet: tanta ironia e strategie antispreco!

#6. Come faccio a sapere quale siano le nostre foto scattate dal fotografo di bordo?

Giuro: questa mi lascia senza parole! Suggerimento di un sito tedesco: se riuscite a riconoscervi allo specchio ogni mattina, siamo sicuri che vi riconoscerete nelle foto a bordo…altrimenti, bevete un pò di meno!

#7. Come faccio a uscire dalla cabina? Non c’è nessuna uscita!

Voi ci riderete su ma è una situazione reale, che a quanto pare capita e non di rado.

Riporto la testimonianza di un addetto alla Reception pubblicata da un sito americano:

Squilla il telefono della Reception, rispondo e dall’altro capo sento una voce disperata che chiede aiuto! Domando cosa sia accaduto e il signore mi dice che non riesce più ad uscire dalla cabina. Mi chiedo se stia scherzando ma rispondo professionalmente e chiedo “Signore mi scusi ha aperto tutte le porte?“.

Il signore risponde in maniera seccata: “Secondo lei non ho aperto tutte le porte? Le ripeto non c’è più un’uscita!“.

Mi scusi, può gentilmente elencarmi le porte e dove portano? Così riesco a capire…

Guardi: una porta al balcone, è ovvio, una al bagno, una è l’armadio, stop!

Signore mi scusi: ci dev’essere un’altra porta!

C’è ma c’è anche un cartello rosso con scritto non disturbare“.

Guida alle cabine di Harmony of the Seas

#8. Cosa succede alle sculture di ghiaccio dopo che si fondono?

La fiera dell’ovvietà: quelle che non sono ovvie sono le esilaranti quanto seriamente espresse, risposte del personale. La più simpatica?

Signora, le sculture vengono sepolte in mare con tutti gli onori, alla presenza del Comandante e del Direttore di crociera mentre un sacerdote dice una preghiera“.

#9. L’acqua dello sciacquone in gabinetto è dolce o salata?

Evidentemente molta gente si annoia a bordo…

#10. Come siamo arrivati su quest’isola?

La domanda è stata rivolta da un’attempata signora ad una tour escort: “Scusi ma mi chiedo come abbia fatto il Comandante a trovare questa isola meravigliosa in mezzo a tante!“. La risposta seria della tour escort “Fortuna signora, solo pura fortuna!“.

#11. Onde artificiali in piscina

Scusi è possibile fare partire le onde artificiali in piscina?

Membro dell’equipaggio: “Mi spiace signore ma purtroppo questo non è possibile su questa nave

Scusi ma ieri in piscina le onde c’erano!

Signore è il movimento della nave che crea le onde in piscina

Il signore rivolto alla consorte “Andiamo a chiedere a qualcun altro, evidentemente questo non conosce il meccanismo, né sa dove sia il bottone d’accensione!“…

NCL: sette giorni di sconti e più crociere a Cuba

#12. Questi progettisti incapaci!

Spesso e volentieri i buffet nelle navi sono disposti ad U: questo implica che si debba seguire un verso per trovare nell’ordine: piatti e posate, gli antipasti, i primi piatti, i dolci, il tutto in ordine.

Ma se sbagli la direzione, cosa che capita più che spesso, ci si ritrova ad incrociarsi e a sentire le lamentele dei passeggeri incapaci di capire che vanno controcorrente: la situazione più buffa?

Un signore tedesco che con aria seria apostrofava un povero membro dell’equipaggio che in quel momento stava portando piatti puliti ..

Mi spieghi perché porti i piatti al termine del buffet??? E’ da idioti, secondo te dove appoggio il cibo che prendo?“.

#13. Ma l’equipaggio cosa mangia?

Domanda riferita dal Direttore di crociera durante un incontro:

Una signora mi chiese “Che cosa mangia l’equipaggio?

Mia risposta ovviamente ironica “Signora ma è ovvio: i resti del vostro cibo al buffet e al ristorante!

La signora mi disse che avrebbe fatto domanda al Comandante perché ricevessimo un servizio migliore!

Le 15 domande più imbarazzanti in crociera

#14. Cabina con vista sull’oceano!

Sempre un episodio raccontato dal Direttore di crociera:

Eravamo in porto, i passeggeri stavano terminando l’imbarco ma arrivò un signore che mi chiede in maniera preoccupata:

“Scusi sa, ma io avrei prenotato una cabina con vista sull’oceano e mi ritrovo la vista delle banchine del porto, per di più luride!”

Gli risposi che ci avrei pensato direttamente io e che in due ore avrei risolto il problema.

Il signore lo rincontrai la stessa sera e mi ringraziò per il servizio eccellente che gli avevo reso, perché in effetti dopo 2 ore finalmente vedeva il mare…

#15. Quanti morti ci sono stati in questa nave?

Tutti noi sappiamo (o almeno lo spero) che è statisticamente possibile che in ogni crociera ci sia un decesso: la nave da crociera trasporta mediamente 3.500 passeggeri, un piccolo paese, ed essendo molto spesso alto il numero di persone di una certa età, è anche normale che possano accadere decessi, come sulla terraferma.

La cosa curiosa è stata chiedere di sapere il numero esatto di decessi a bordo da quando la nave è stata varata! Curiosità macabra direi!

Le 15 domande più imbarazzanti in crociera

Penserete che alcune di queste situazioni siano frutto di fantasie ma, se fate attenzione durante le vostre crociere, potrete sentirne voi stesse anche di ben peggiori ed irreali!

Tanto che qualcuno ne ha raccolto parecchie in un libro (Schläft das Personal auch an Bord?: Ein Kreuzfahrt ABC di Andreas Lukoschik, dove oltre ad aneddoti divertenti si trovano anche info utili).

Come quando ti senti chiedere dove si trovi il ponte 8 e ti verrebbe da rispondere “probabilmente tra il 7 e il 9” o in ascensore “Scusi ma questo è l’ascensore che sale?” e l’istinto di rispondere “No, questo va solo in giù” è troppo forte!

Ce ne sarebbero a migliaia da raccontare in effetti: vi cito gli ultimi tre casi riportati dal Bild un po’ di tempo fa

  • una coppia ha chiesto un risarcimento danni per pubblicità ingannevole alla compagnia Celebrity Cruises perché a bordo non hanno trovato nessuna celebrità (come recita il nome), nonostante chiedessero costantemente al personale di poterne incontrare una
  • una signora prenota una crociera e trova solo cabine interne. Una volta a bordo si reca alla Reception chiedendo un tecnico che le installasse almeno un oblò in cabina…inutile dire che anche questa signora è andata per vie legali (vorrei conoscere i loro scaltri avvocati) chiedendo i danni per vacanza rovinata!
  • una coppia inglese (anche questa poi andata per vie legali), si è lamentata del fatto di aver trovato personale troppo servizievole per cui è stata costretta a lasciare il triplo delle mance che si era prefissata di dare: anche voi equipaggio però! Siate un po’ più ruvidi con i clienti 🙂

Sono sicura che anche a voi sarà capitato di sentire le domande più assurde del mondo: scrivetemi qui o sui social, sarò ben felice di integrarle nel post 🙂

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

28/12/2015 ore 12.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post