Cosa trovo o non trovo in cabina

Alzi la mano chi, tra gli admin dei gruppi di crociera, non legge ogni giorno questa domanda, magari anche più volte al giorno: è uno dei punti di domanda certamente più gettonati dai crocieristi alla prima esperienza!

Cosa trovo o non trovo nella cabina di una nave da crociera

Partendo dal presupposto che sono informazioni che potete tranquillamente trovare in ogni catalogo di qualsiasi Compagnia di crociera, spesso e volentieri, in effetti ci rendiamo conto che in tanti hanno perso l’abitudine di leggerli: mentre noi li custodiamo gelosamente per anni come sacre reliquie, in tantissimi ormai non li richiedono nemmeno più alla propria agenzia che, ad onor del vero, tantissime volte ti risponde con un serafico “le abbiamo terminate e la Compagnia non ce le manda“. Che sia vero o non vero, ricordo che nei siti ufficiali delle Compagnie c’è un’apposita sezione dove si possono sfogliare virtualmente.

Eccovi allora la lista il più possibile completa di ciò che è o non è compreso nelle dotazioni di cabina, che vi permetterà tra parentesi di liberare spazio inutile in valigia:

E’ Compreso

In cabina troverete tranquillamente:

  • Il phon

E’ l’accessorio di cui tutte noi donne vogliamo conoscere l’esistenza o meno in cabina: vi rassicuro tutte! Qualsiasi sia la tipologia di cabina il phon lo troverete nel tavolo toeletta (nel cassetto o sotto il tavolo o dietro il vetro sopra il tavolo) o nel bagno.

La disposizione dipende dalla Compagnia e a volte anche dalla tipologia di cabina: le suite prevedono un bel tavolo toeletta dove sedersi tranquillamente.

Il phon è potente e vi assicuro non c’è nessuna necessità di portarlo da casa.

Cosa trovo o non trovo in cabina

Spesso non è più il vecchio modello da hotel

  • Il Televisore 

Elemento che ai più potrebbe risultare inutile, mentre per altri è indispensabile. Vi tranquillizzo: è presente in ogni cabina, di ogni categoria (nella maggior parte dei casi ormai è un modello flat).

Quando entrate in camera per la prima volta, lo troverete sempre acceso sul canale dove vi vengono spiegate le procedure d’emergenza e a tali procedure in varie lingue sono dedicati tutti i primi canali. Se controllate sul comodino vicino al letto o affianco, troverete l’elenco delle TV che potete vedere liberamente. Sono compresi canali stranieri nelle navi italiane, mentre in quelle americane non sono presenti canali italiani (generalmente e specie su itinerari che non comprendono il Mediterraneo).

Ricordate che la TV è interattiva e potrete in ogni momento consultare il vostro conto di bordo, ossia ciò che avete speso o non speso sino a quel momento: utilissima no?

Cosa trovo o non trovo in cabina

  • La cassaforte

E’ presente in ogni cabina e la sua disposizione è generalmente dentro un mobile. Il suo funzionamento è facilmente intuibile: vi permetterà di mettere al sicuro gioielli o denaro contante quando non volete portarlo con voi.

Vi ricordo che in caso di oggetti di particolare valore, potete chiede alla Reception di custodirli per voi, dietro rilascio di apposita ricevuta: ciò è utile specie ai fini assicurativi.

  • Il frigobar

Presente nelle cabine di ogni categoria, il suo utilizzo è a pagamento: ogni volta che consumate una o più cose presenti all’interno, vi vengono addebitate maggiorate del 15% di quote di servizio nel vostro conto di bordo. Il listino è presente in cabina.

Può tornare utilissimo quando vorrete tenere al fresco le vostre bevande o qualcosa che potrebbe andare a male, sempre ricordando però di non togliere nulla di ciò che è all’interno!

Cosa trovo o non trovo in cabina

  • Le prese di corrente a 110 e 220 V

In cabina trovare prese di corrente a 110 e 220 V, dunque i vostri telefonini o le vostre attrezzature elettroniche potranno essere caricate senza problemi. Quello che è certo è che non sono numerose, il mio suggerimento è di portarvi una prolunga, specie se siete più di 2 in cabina o se dovete caricare diversi dispositivi.

Inoltre nelle navi non italiane, spesso e volentieri trovate le spine americane quindi un adattatore è d’obbligo! Nelle nuove navi sono presenti nelle lampade vicino al comodino anche le prese USB: se avete un caricabatterie di quelli da viaggio, con il filo che si stacca, usufruirete di ulteriori attacchi.

Le prese elettriche sulle navi da crociera: che varietà!

  • Teli per la doccia e per le escursioni

A seconda della categoria di cabina che avete o anche del vostro livello di Club, potreste avere o meno in bagno un accappatoio personale (uno per ospite), ma in caso contrario ci sono sempre a disposizione enormi teli da bagno, per cui non è assolutamente necessario portarli da casa.

In bagno (per ospite) troverete:

  1. 1 telo doccia (quando avete necessità di cambiarlo basta che lo lasciate per terra o nell’apposito contenitore ove presente)
  2. 1 telo più piccolo per il viso
  3. 1 tovaglietta per asciugare le mani

Inoltre dentro gli armadi trovate sempre i teli per la piscina e le escursioni (o anche per la palestra): affianco o sopra di essi il foglio che descrive come utilizzarli e vi chiarisce che, se non doveste restituirli ma infilarli “per sbaglio” in valigia, vi saranno addebitati sul vostro conto di bordo.

Cosa trovo o non trovo in cabina

  • Il telefono 

Posto in genere sopra il comodino, vicino al letto, potrebbe tornare molto utile quando si è in gruppo, perché si possono chiamare le cabine degli amici (conoscendone ovviamente il numero di cabina).

Si può richiedere il servizio sveglia o utilizzarlo per ordinare il servizio in cabina: molte funzioni sono a pagamento, leggete per bene ciò che è o non è compreso nel servizio free per non avere spese a sorpresa nel conto.

Cosa trovo o non trovo in cabina

  • I prodotti da bagno

Ogni cabina ha sempre dispenser di bagnoschiuma e shampoo posti nella doccia o nella vasca, se la vostra cabina ne è provvista, ed ovviamente il sapone liquido per le mani nel lavandino (a volte troverete anche delle saponette in più): se avete cabine di categoria superiore o suite sicuramente troverete anche campioncini di bagnoschiuma, crema corpo, balsamo, di marchi di prima qualità che vengono ogni giorno riforniti se terminati.

A meno di allergie particolari dunque, inutile portarsi dietro tutto, soprattutto se si viaggia in aereo.

Le ciabattine di spugna le troverete solo nelle suite o se avete un livello Club che le prevede: in ogni caso c’è sempre un tappetino di morbida spugna da sistemare come uscite dalla doccia o dalla vasca.

Cosa trovo o non trovo in cabina

  • Gli attaccapanni

Avete letto bene: vi sembrerà strano ma ci sono persone che hanno riempito uno zaino solo di attaccapanni perché pensavano di non trovarne in cabina!

Ovviamente ogni armadio chiuso ha i suoi attaccapanni, con “testa” staccabile che vi faciliterà l’utilizzo! Sono in numero sufficiente per tutti gli occupanti della cabina ma se ancora non vi bastassero, potete chiedere al vostro attendente di cabina se può procurarvene qualcuno in più.

Inoltre gli armadi all’interno hanno diversi cassetti nei quali potete sistemare al meglio e ancora piegati i vostri capi di abbigliamento che non volete appendere: insomma, tutto è organizzato al meglio!

Cosa trovo o non trovo in cabina

  • Il famigerato filo per stendere

Altra stranezza per alcuni, tanto è vero che non è strano vedere nei balconi delle cabine che ne sono provvisti, piccoli appendini con mollette o fili veri e propri portati da casa ed attaccati da parte a parte con il bucato che sventola felice…mi astengo dallo scrivere cosa penso di tutto ciò, almeno in questo post.

Ad ogni buon conto, in bagno è sempre presente un filo in genere sistemato all’interno della doccia o sopra la vasca: una volta teso ed incastrato nell’apposito sito, vi fornisce un filo dove far asciugare i vostri costumi da bagno.

Vi ricordo che in nave esiste un servizio di lavanderia che non costa molto più di quello di terra, almeno in crociera riuscite ad evitare di fare il bucato a mano e di stendere ogni cosa che utilizzate (invece di riporla nell’apposita busta dello sporco che vi sarete certamente portati dietro o di infilarla nella busta apposita della lavanderia di bordo che trovate in cabina)?

Un consiglio: nei giorni finali della crociera (anche di quelle di una sola settimana), vi arriverà in cabina un foglio con un super sconto per poter lavare fino a 50 capi (quindi tornare a casa coi capi perfettamente puliti e stirati nonché piegati) ad un prezzo ridicolo…pensateci!

Cosa trovo o non trovo in cabina

  • Le coperte supplementari

Se siete particolarmente freddolosi potrete trovare delle coperte supplementari all’interno degli armadi, specie in itinerari nelle zone più fredde o in pieno inverno.

Il set da letto base che trovate è comunque generalemnte più che sufficiente: ai fiordi norvegesi a maggio, prima crociera di stagione, vi assicuro che il freddo all’esterno c’era ma in cabina non ho avuto necessità di aggiungere al piumone in dotazione (era una cabina interna) nemmeno una coperta in più.

In ogni caso in cabina è presente un climatizzatore che si può programmare alla temperatura a noi più consona.

Spesso negli itinerari del Nord o dell’Alaska o delle regioni artiche, si trovano anche caldi plaid che vi permetteranno di uscire all’esterno ed avere una calda protezione se ci si vuole sdraiare a rilassarsi nei ponti esterni.

  • L’attendente di cabina

So che qualcuno di voi riderà…ma ho letto di persone che a sentire cabina interna pensano subito ad un tugurio invaso dai topi senza nessuna comodità! Da qui la precisazione.

MSC Opera: il diario del mio blog trip con rotta su Cuba

Qualsiasi categoria di cabina abbiate, la vostra cabina avrà un attendente che in genere conoscerete appena prenderete possesso della vostra cabina (io perlomeno li ho sempre trovati e mi sono sempre presentata): se riuscite a stabilire da subito un contatto, potete star sicuri che si ricorderanno sempre di voi, memorizzeranno il vostro nome e ogni volta che ci si incrocia vi sentirete chiedere se è tutto a posto, se avete bisogno di qualcosa.

Sarò stata io super fortunata ma ho sempre trovato attendenti carinissimi, sia in suite che in interna, che in mini-suite: si sono sempre ricordati il mio nome da subito, mentre io ci metto un pò a memorizzare i loro esotici nomi! E sinceramente mi hanno trattato sempre e sottolineo sempre da regina, non facendomi mancare nulla.

Il vostro attendente vi sistemerà la cabina due volte al giorno: quello che è sempre capitato a me, è che spesso e volentieri ogni volta che sono tornata in cabina ho sempre trovato tutto perfetto. Se avevo utilizzato l’asciugamano del bagno e lo avevo poggiato, me lo ritrovo sempre bello piegato e sistemato. Più coccolata di così si muore 🙂

Non è compreso

Ciò che non è compreso è davvero pochissimo:

  • Il ferro da stiro

Argomento scottante in tutti i sensi: è assolutamente vietato portarlo a bordo, anche se è di quelli da viaggio!

Per questo motivo noterete spesso sia all’inizio della crociera che alla fine, un tavolo apposito dove sono sistemati in bell’ordine tutti quegli aggeggi elettronici e pericolosi che sono stati sequestrati ai passeggeri che da quell’orecchio non ci sentono e che continuano a portarsi dietro ogni genere di cose, confidando nella bontà o in un occhio chiuso di chi controlla le valigie: ad esempio macchine per il caffè, oggetti pericolosi ed appuntiti atti ad offendere o proibiti da regolamento interno, come candele e incenso, fuochi d’artificio, luci di Natale e piccoli elettrodomestici che, se lasciati accesi, potrebbero innescare facilmente un incendio dagli esiti prevedibili in quanto a gravità.

Cosa trovo o non trovo in cabina

Vi ricordo che in nave qualsiasi cosa che possa surriscaldarsi e provocare quindi un incendio, se non controllata a dovere, è estremamente pericolosa. Un incendio in una nave si propaga molto velocemente ed è pericolosissimo. Evitate dunque la brutta figura davanti a tutti e fidatevi, perché in ogni nave troverete la lavanderia e la stireria, se proprio non volete rinunciare ad essere perfettamente in ordine. In alcune Compagnie è possibile addirittura trovare un reparto lavanderia self-service, appositamente attrezzato per il fai da te sia per lavare che per stirare.

Un consiglio? Portate in valigia abiti che comunque sistemati non facciano pieghe (mi vengono in mente i pantaloni o le camicie di lino, estremamente tendenti allo spiegazzamento selvaggio)… ma se proprio non sapete rinunciarvi, affidatevi alla lavanderia/stireria di bordo!

  • Il segnale wi-fi in cabina

Il segnale wi-fi in cabina è ormai possibile riceverlo in qualsiasi nave (salvo rare eccezioni) ma quello che non è compreso è il suo costo: a seconda della Compagnia, la navigazione (a pagamento) sarà più o meno veloce.

Ci sono anche zone della nave con apposito segnale wi-fi zone dove è possibile ricevere un segnale più potente rispetto ad altre zone (nelle cabine dipende spesso dalla zona in cui sono ubicate). Per questo motivo ho deciso di inserirlo nella zona non compreso, anche se è vero a metà!

  • Ganci vari

Anche questo particolare non lo darei per certo per ogni nave: spesso e volentieri i ganci ci sono, vedi quelli dietro la porta del bagno per reggere gli asciugamani usati o quelli all’interno degli armadi. Non mi è mai capitato di trovarli fuori, ma sinceramente non ne ho mai sentito la necessità e quindi non potrei essere sicura al 100%…mentre sono altrettanto sicura che molte persone si portino dietro quelli di plastica a pressione, da sistemare dove meglio credono e sono più utili, specie quando si è più di due in cabina.

Quantum of the Seas pronta per il battesimo!

Come vi ho detto in apertura, in cabina praticamente trovate tutto, solo pochissime cose non sono comprese, quindi il completo di biancheria per il letto che viregalò zia Eunice al matrimonio potete lasciarlo a casa ;P

Scherzi a parte se ho dimenticato qualcosa, scrivetemi pure o qui nei commenti o sui social! Vi aspetto 🙂

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

05/01/2016 ore 12.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post