Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura

Raggiungere una posizione come quella di Food & Beverage Manager (F&B) per Celebrity Cruises è sicuramente un traguardo ambito e Damir Bradasic ci è riuscito partendo da semplice aiuto cameriere, grazie soprattutto alla sua competenza, abilità e dedizione al lavoro.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura

L’ho intervistato a bordo di Celebrity Eclipse durante la mia crociera ai Caraibi, lo scorso dicembre.
Damir è nato e cresciuto nella stupenda Spalato, in Croazia, non lontano dall’Italia, e se la cava benissimo con la nostra lingua, anche se sostiene di non parlarla mai e quindi di averla quasi dimenticata.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

La solare Spalato, terra natia di Damir

Il suo sogno era quello di lavorare a bordo delle navi come ingegnere e per questo motivo aveva iniziato a studiare nell’Accademia Marinara. Nel 1992 a seguito dello scoppio della guerra, ha servito due anni nell’esercito, al termine dei quali ha preferito non continuare gli studi e imbarcarsi subito.

Nel 1994 è stato assunto come aiuto cameriere dalla MSC e qui ha iniziato la sua carriera in mare.

Ripercorre con la memoria i giorni trascorsi a bordo delle piccole navi MSC dell’epoca, la Melody e la Rapshody. A bordo tra il personale la lingua più parlata più che l’italiano era il napoletano e ha dovuto impararlo velocemente, per riuscire ad adattarsi.

E’ stata una bella esperienza quella fatta a bordo della flotta MSC, che ha sicuramente contribuito alla sua formazione e gli ha aperto le porte per il futuro della sua carriera.
Scherzando mi dice che a bordo quando arrivavano persone non napoletane, bisognava tradurre tutto in italiano.

Nel 1999 è stato assunto dalla NCL e in questo periodo è stato testimone di un grave incidente avvenuto a bordo della Norvegian Dream.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Norvegia Dream dopo l’incidente del 1999

In quell’anno la Dream, al largo delle coste di Dover aveva speronato una nave cargo, causando parecchi danni, per fortuna senza nessuna vittima.

Mi racconta di quella notte, quando in cabina mentre dormiva si è svegliato di soprassalto ed è stato praticamente sbalzato fuori dal letto. Subito dopo la voce dell’ufficiale di turno, con un tono molto preoccupato che avvisava dell’incidente, la corsa e la paura che fosse successo qualcosa di ancora più grave e il ricordo del cargo in fiamme e dell’enorme breccia sulla lamiera della nave.Attimi di terrore che restano vividi nei ricordi per tutta la vita.

Nel 2006 è entrato a far parte della flotta di Celebrity Cruises e qui è proseguita la sua brillante carriera, fino a raggiungere la posizione attuale.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Damir ha girato tutto il mondo, confessa che praticamente ha fatto scalo in tutti i porti e che a parte Spalato, che naturalmente per lui è il posto più bello della terra, la sua preferenza va a Venezia.

Partire da Venezia è qualcosa di unico e indimenticabile e la prima volta che si vede Piazza San Marco dalla tolda della nave resta per sempre nel cuore.

Come raggiungere il porto di Venezia

©

Le sfide che deve affrontare nel suo lavoro sono molteplici, ma riesce sempre a trovare una soluzione adeguata. Mi ha raccontato di una crociera che avrebbe dovuto fermarsi a Juju Island, in Corea, ma per le avverse condizioni meteo era stata costretta a proseguire, prolungando di parecchi giorni la navigazione.

In quel caso non si erano potute imbarcare le merci nel porto e quindi si erano verificati parecchi problemi, cambiamenti di menù e sostituzione di alimenti. In casi del genere, oltre alla difficoltà contingente, bisogna gestire al meglio anche le lamentele degli ospiti.

Le sue giornate di lavoro sono molto frenetiche, e una parte importante riveste il planning delle attività. “La riuscita del mio lavoro è per il 75% planning e per il restante esecuzione” afferma. “Abbiamo dei rigidi criteri di budget da seguire e se sforiamo arriva subito l’allerta ai grandi boss di Miami” .

Quindi il target è rimanere nel budget prefissato a inizio anno e massimizzare il più possibile l’efficienza e la resa.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Praticamente tutte le merci vengono acquistate nell’homeport, nel caso dei Caraibi a Miami. Celebrity Cruises fa parte della flotta Royal Caribbean e l’approvvigionamento di tutte le navi della flotta in un porto consente di spuntare prezzi più bassi e qualità migliore.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Le merci vengono controllate a campione prima di essere caricate a bordo e nel caso in cui in seguito si verifichi di trovare merce che non corrisponde allo standard prefissato, viene catalogata e fotografata per richiederne il rimborso.

Per le merci, come la frutta, che hanno vari gradi di maturazione, vengono imbarcati quantitativi solitamente a tre stadi da quelle meno mature a quelle già pronte per il consumo.

Damir è responsabile per tutti i dipartimenti della nave relativi a ristorazione e bar e nei mesi in cui lavora è praticamente sempre reperibile e con il cellulare acceso giorno e notte.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Celebrity Cruises segue le normative USA in materia di conservazione dei cibi e Damir mi spiega che sono molto severe.

In pratica il cibo freddo non deve mai superare la soglia di 5 gradi centigradi, mentre quello caldo non deve scendere al di sotto di 75 gradi. Il livello tra questi due valori è una zona rossa, che preclude l’utilizzo di quella derrata e la sua immediata esclusione.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Tutto questo evita pericolose contaminazioni alimentari e il formarsi e la proliferazione dei batteri.

Damir è sicuramente sempre attento e ligio al proprio dovere, ma cosa fa il nostro F&B Manager quando stacca dal lavoro e torna nella sua solare Spalato?

Quando glielo chiedo gli si illuminano subito gli occhi, cambia espressione e inizia a parlare della sua bella famiglia. E’ sposato con due figlie, una di 10 anni e una neonata di appena tre mesi che ha potuto veder nascere.

Il bello della sua posizione, asserisce, è che c’è la possibilità di imbarcare la famiglia quando si vuole. In questo modo oltre ai mesi che riesce a trascorrere in patria, ha anche la possibilità di vedere spesso le sue bimbe e di non perdersi le fasi importanti della loro vita.

Damir Bradasic F&B Manager: una vita all’insegna dell’avventura.

Per fortuna adesso ci sono molti mezzi per comunicare anche quando si è lontani, con Skype o altri social è possibile parlarsi e vedersi spesso. All’inizio della sua carriera tutto questo era impossibile e anche solo inviare una email era un’impresa titanica.

Certo vorrebbe essere sempre con la sua famiglia, è la cosa che gli manca di più, la nostalgia si fa sentire anche solo dopo un giorno di lontananza.

Damir ha girato il mondo, ma da quel che ho capito la sua filosofia di vita è molto simile a quella di noi italiani, non c’è nessun posto bello come la propria città d’origine e d’altra parte come dargli torto? Spalato è veramente un porto stupendo.

Image credits by Cinzia Marchisio, BBCNews,

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

22/09/2015 ore 16.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Cinzia Francesca Marchisio
Cinzia Francesca Marchisio

Cruise addict convinta, con la bellezza di oltre 300 giorni di crociera alle spalle, in passato ha collaborato per otto anni con il portale di ItalianSubs, utente molto attiva in Cruise Critic, è inoltre admin di Croceristi per la vita

More Posts

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *