Ovation of the Seas: stato dei lavori e novità a bordo

Sarà forse perchè è la terza nave della stessa classe, sarà perchè sarà esclusivamente destinata al mercato asiatico, ma la costruzione di Ovation of the Seas è stata un pò in sordina rispetto ad altre costruzioni che quest’anno vedranno la luce!

Ovation of the Seas: stato dei lavori e novità a bordo

Ovation of the Seas: stato dei lavori e novità a bordo

Ma intanto Royal Caribbean International lavora alacremente proprio in Cina per preparare al meglio il debutto di Ovation of the Seas, il cui nome in cinese viene tradotto come “che loda e accoglie gli ospiti di tutto il mondo“: è di ieri la notizia della firma un Memorandum of Understanding (MOU) presso il Jianfu Palace (nella Città proibita) tra la stessa Royal Caribbean e l’Imperial Palace Museum (Museo di Palazzo).

Ovation of the Seas, che debutterà nel mese di aprile, sarà la prima nave ad avere un homeport in Cina subito dopo la sua consegna: offrirà crociere da Tianjin da inizio giugno 2016.

La cerimonia della firma lancia ufficialmente la campagna in Cina denominata “2016 – Let’s Ovation” e segna il conto alla rovescia al suo viaggio inaugurale in Cina: ma cosa prevede questo Memorandum?

Diversi esperti, provenienti da diversi campi di ricerca e selezionati dal Museo del Palazzo, saranno invitati a tenere conferenze di storia e cultura cinese per gli ospiti di Ovation of the Seas: ma gli esperti del Museo di Palazzo forniranno anche consulenza professionale per ciò che saranno i decori e l’arte presente all’interno della nave.

Per questo motivo diversi pezzi provenienti dalle collezioni del Museo del Palazzo Imperiale saranno in mostra per promuovere la cultura tradizionale e delle arti della Cina ed inoltre dipinti e opere d’arte realizzate da artisti del Museo di Palazzo saranno messe a disposizione degli ospiti per l’acquisto nelle aste di bordo.

Ovation of the Seas sarà ufficialmente pronta nel mese di aprile 2016, quando partirà da Southampton per Tianjin, in Cina, affrontando una crociera di 53 giorni alla volta della Cina, da dove inizierà il suo servizio da giugno.

Si arricchirà dunque la presenza Royal Caribbean nella zona, che già conta la presenza di

  • Quantum of the Seas
  • Mariner of the Seas
  • Voyager of the Seas
  • Legend of the Seas.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

20/01/2016 ore 12.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *