Cabina interna si o no? Le 5 più particolari!

Quando sceglie una cabina, un crocierista esperto difficilmente sceglie una cabina interna e se interpellato generalmente le sconsiglia: questa è la prassi nei forum e nei gruppi social nei quali si tratta l’argomento.

Cabina interna si o no? Le 5 più particolari!

Cabina interna si o no? Le 5 più particolari!

Chi ha provato una cabina esterna, specie se con balcone, difficilmente torna indietro e risceglie una cabina interna a meno che non sia costretto dal prezzo: per quanto mi riguarda ho soggiornato ovunque, dalla cabina interna alla suite, e sinceramente ritengo che sia una scelta tutta personale, come ho già avuto modo di dire in altri post, sempre in linea con il nostro atteggiamento verso la vacanza in crociera. Se nella cabina ci passo solo la notte e non faccio nemmeno caso a ciò che c’è o meno all’interno, direi che è più che sufficiente!

Tuttavia vorrei spezzare una lancia in favore di queste bistrattate cabine, perché non tutte sono uguali: anche nella stessa nave possono differire di grandezza (anche se di poco), di sistemazione migliore (che rende la stanza più grande all’occhio), di categoria (possono essere più o meno sistemate nei ponti migliori, differendo per questo motivo anche di prezzo).

Quelle che vi mostro sono tutte vendute come cabine interne ma dalla loro hanno alcune particolarità che le rendono assolutamente uniche e particolari: siete ancora decisi a rinunciarci?

#1. Cabina con vista virtuale

Io le ho scoperte di persone, grazie al gentile invito del DG Royal Caribbean Italia, Gianni Rotondo, durante una visita su Anthem of the Seas: la cabina non è né più né meno di una cabina interna ma in una parete è presente un’enorme schermo TV flat che mostra l’esterno della nave in tempo reale.

Anthem of the Seas: WOW che visita nave!

Quindi in porto mostrerà i dintorni mentre in navigazione vi sembrerà di affacciarvi al balcone e di vedere la scia! E se vi da noia la notte, basta tirare la tendina, proprio come se fosse una vera finestra.

E’ più una questione psicologica: vedere gli esterni permette di non sentirsi in un ambiente totalmente chiuso. Inoltre le dimensioni non sono niente male e la cabina è studiata nei particolari, per cui ogni pertugio è un perfetto ripostiglio.

Anthem of the Seas: WOW che visita nave!

#2. Le cabine Studios

Molto particolari e di design sono le cabine denominate Studios che trovate nelle navi Epic, Escape e Breakaway/Getaway, flotta Norwegian Cruise Line.

Le cabine sono piccole ma studiate nei minimi particolari: sono solo per chi viaggia in solitaria (per una volta direte voi!) e offrono un magnifico letto ad una piazza e mezzo, comodissimo e bello largo, una moderna e pratica doccia e ovunque ogni spazio si trasforma in un armadietto pronto per accogliere i vostri bagagli.

Cabina interna si o no? Le 5 più particolari!

La particolarità è che chi soggiorna in una di queste cabine, ha un accesso riservato (si entra in questo settore della nave solo con la cruise card), una lounge nella quale fare uno spuntino, leggere un quotidiano appositamente stampato per i single, bere qualcosa e magari fare quattro chiacchiere con altri single presenti! Un modo simpatico di fare conoscenza!

Nella parete che dà sul corridoio, è presente un oblò che vi permetterà di dare un’occhiata all’esterno ma che può essere tranquillamente oscurato semplicemente spostando un pannello laterale.

Cabina interna si o no? Le 5 più particolari!

#3. Cabine Samsara e cabine Premium sulle Neo

Anche nelle navi Costa Crociere è possibile pernottare in bellissime cabine interne: le più appetibili sono quelle che si trovano nell’area Samsara, che vi garantiscono inoltre l’ingresso in SPA, biancheria firmata Frette e tante altre piccole coccole.

Cabina interna si o no? Le 5 più particolari!

Ma non solo: nelle navi neoCollection, come la neoRiviera o la neoRomantica o la neo Classica, le cabine interne Premium sono davvero molto spaziose e gradevoli alla vista. Sicuramente un bel soggiornare non credete?

 #4. Le cabine interne della Disney

Per quanto ancora la Disney Cruise Line sia opzione di scelta presa poco in considerazione dagli italiani (per via degli imbarchi possibili solo da Barcellona, per il momento), le cabine interne, in particolare, della Fantasy e della Dream, sono tra le più appetibili: si chiamano esattamente Magical Porthole © e sono un’esclusiva della The Walt Disney Company.

Cabina interna si o no? Le 5 più particolari!

Innanzitutto se avete ragazzi saranno lietissimi di sapere che è presente in cabina un IPod docking station, su cui possono collegare tutti i loro mille gadget elettronici: inoltre è presente nella parete un oblò con vista virtuale verso l’esterno.

La vista, forse proprio per la forma ad oblò, risulta molto realistica: quando ad esempio in un porto si ha affianco una nave, la si potrà osservare come se fosse realisticamente accanto, nella stessa altezza da cui si osserverebbe se si stesse su una cabina con balcone.

La  sua particolarità? I personaggi in puro stile Disney che vi sorridono e che ogni tanto “spuntano” fuori…come tornare un po’ bambini 😉

#5. La cabina con vista…sederone pezzato!

A bordo di alcune navi della Royal Caribbean (classe Oasis, Liberty e Voyager) esistono cabine che hanno un affaccio sulla passeggiata interna: si chiamano Promenade View. Una cabina interna con affaccio? Impossibile direte voi, invece è così: un vetro vi permetterà di sbirciare sulla passeggiata e sui negozi circostanti…certo non la romantica visione del mare che scorre ma per chi non riesce a resistere ad avere almeno un affaccio è l’ideale!

Cabina interna si o no? Le più particolari!

CURIOSITA’: sapete che c’è una di queste cabine che si affaccia proprio sul…didietro (no, non scherzo!) delle mucche soprannominate Ben & Jerry, che non sono altro che l’insegna della gelateria sottostante? Voi non ci crederete ma si sono trasformate da cabina con imbarazzante vista a cabina richiestissima nel momento in cui chi soggiorna qui ha innanzitutto una cabina completamente ridisegnata per armonizzarsi con le mucche in questione, gelato gratis tutta la settimana di vacanza e accesso alla Concierge Lounge! Non male no?

Inutile dire che va a ruba sempre, perché tutti una volta vogliono soggiornare in questa cabina a dir poco particolare!

PS il numero della cabina sulla Independence of the Seas è il 6305, se per caso vi venisse l’idea di pernottare a tutti i costi 😉

Queste sono le mie 5 cabine interne preferite: la scelta si potrebbe ampliare, aggiungendo ad esempio le cabine interne della Holland America, che hanno una superficie che si aggira sui 18 mq, oppure su alcune cabine interne delle navi di classe Lirica della MSC Crociere situate nei ponti dall’8 in su, che con i loro specchi in testa al letto rendono l’ambiente molto più luminoso e grande, o ancora con le cabine interne della Carnival Cruise Line, votate come le migliori in assoluto (scelta americana, nemmeno a dirlo), per grandezza e la presenza di TV flat (ma in effetti quasi tutte ormai lo hanno) e certamente ne dimentico tante altre.

Queste tuttavia sono le più caratteristiche secondo i miei gusti e soprattutto, al primo sguardo sono tutto tranne che anonime cabine interne.

Allora, ancora indecisi su quale cabina prenotare? Curiosa di leggere le vostre preferite qui sotto nei commenti o sui social, vi aspetto 🙂

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

27/01/2016 ore 16.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post