Le Boreal, traghettata dopo un incendio, è arrivata a Genova

E’ arrivata finalmente nello specchio d’acqua di fronte al porto di Genova la nave da crociera Le Boreal, rimasta danneggiata dopo l’incendio in sala macchine a nord delle Falkland che ha reso necessario l’abbandono nave da parte di passeggeri ed equipaggio lo scorso 18 novembre.

Dopo l'incendio Le Boreal "traghettata" in Europa

Le Boreal, traghettata dopo un incendio, è arrivata a Genova

Le Boreal fa il suo ingresso trasportata in sicurezza a bordo del Kang Sheng Kou, la nave specilizzata heavy-lift*: sarà la Fincantieri (che ne aveva anche curato la costruzione, nei cantieri di Ancona), ad effettuare tutte le operazioni necessarie per renderla di nuovo operativa.

Intanto la nave semi-sommergibile lascerà la Le Boreal all’imbocco del porto dove saranno poi i rimorchiatori a provvedere alla sua sistemazione al bacino 3 dell’area delle riparazioni navali (fonte ship2shore).

Saranno in totale circa 3 i mesi previsti per la sua riparazione, fino alle normali prove in mare che testeranno l’effettiva buona riuscita dei lavori.

Dopo l'incendio Le Boreal "traghettata" in Europa Dopo l'incendio Le Boreal "traghettata" in Europa

I numeri di Le Boreal

  • Stazza: 10,944 GT
  • Lunghezza: 142.1 mt
  • Larghezza: 18 mt
  • Ponti: 6 dedicati agli ospiti
  • Passeggeri: 264
  • Crew: 136 membri dell’equipaggio

*heavy-lift: semisommergibile per grandi sollevamenti, in grado di traghettare in tutta sicurezza la nave sino al cantiere di destinazione

Il The Meditelegraph dedica una galleria fotografica dell’arrivo.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

19/02/2016 ore 17.40
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post