Ocean Dream affonda al largo delle coste thailandesi

La nave da crociera Ocean Dream, in stato d’abbandono nel Golfo del Siam da circa un anno, sta affondando dopo essersi inclinata di lato a circa un miglio nautico al largo del porto di Laem Chabang.

Ocean Dream affonda al largo delle coste thailandesi

Ocean Dream affonda al largo delle coste thailandesi

Solo metà dello scafo è rimasto sopra l’acqua e le autorità locali stanno monitorando il relitto della nave per verificare eventuali perdite di olio e l’inquinamento delle acque, che potrebbero provocare un disastro ambientale ed economico.

Nessuna persona era a bordo: intanto si indaga sulle cause che avrebbero portato all’affondamento anche se, da alcune foto in rete, appare chiara la mancanza di un portellone che ha reso possibile dunque il graduale ingresso dell’acqua.

Ocean Dream affonda al largo delle coste thailandesi

© odin.tc

L’indagine è necessaria anche per aprire una causa per i costi di rimozione del relitto, operazione che le autorità locali prenderanno in considerazione solo dopo la valutazione ambientale della situazione, e dopo aver individuato una società che possa effettuare tutte le operazioni in sicurezza: ovviamente i costi saranno poi richiesti interamente all’armatore.

Il problema è che le autorità locali sostengono di averlo contattato più volte durante questo anno, chiedendo la rimozione della nave dalle acque territoriali thailandesi, senza mai ricevere alcuna risposta.

I fatti

Circa un anno fa la nave era in procinto di partire in Cina da dove avrebbe cominciato a proporre crociere, ma una volta raggiunto Laem Chabang, l’equipaggio ha abbandonato la nave e la società armatrice non ha più provveduto alla manutenzione, per cui di fatto la nave era all’ancora senza nessun controllo, nè manutenzione.

Ocean Dream affonda al largo delle coste thailandesi

I numeri di Ocean Dream

Stazza: 17,042  GRT
Lunghezza: 163.30 mt
Larghezza: 22.80 mt
Bandiera: Panama
Velocità: 20.5 nodi
Passeggeri:
  • 760 (normale)
  • 1.027 (massimo)
Equipaggio: 390

Una storia travagliata

La Ocean Dream era stata originariamente ordinata da Norwegian Cruise Line che, di fronte ai problemi dei cantieri italiani in difficoltà economica (i Cantieri Navali del Tirreno & Riuniti), e dopo aver visto passare la commessa al gruppo IRI che ne completò parzialmente la costruzione, cedette lo scafo alla P&O Cruises.

Nel 1974 venne acquisita dalla Princess Cruises e cominciò ad operare come Sun Princess , al fianco di Island Princess e Pacific Princess.

Ocean Dream affonda al largo delle coste thailandesi

Dal 1988 passò sotto diverse compagnie, tra cui anche la Festival Crociere (dal 1994 al 2004, anno in cui fallì), con la quale operò sotto il nome di Flamenco: attualmente è di proprietà della Runfeng Ocean Deluxe Cruises, che per questa nave vedeva un futuro di crociere da Haikou, Cina a Halong Bay, Vietnam.

In totale è passata per 11 Compagnie e ha cambiato altrettante volte il proprio nome.

Ocean Dream affonda al largo delle coste thailandesi

CURIOSITA’

La nave apparve in diversi episodi di serie televisive:

  • nel 1975 in un episodio di Colombo intitolato ‘Troubled Waters’, nel quale appariva come guest star Robert Vaughn
  • nel film Herbie Goes Bananas – in italiano Herbie sbarca in Messico, film del 1980, della famosa serie di Herbie, il maggiolino tutto matto – si chiama ancora Sun Princess
  • nel 1976 apparve nel film TV di The Love Boat e anche in un episodio della serie TV, nel quale si descrive una competizione tra il capitano Stubing della Pacific Princess e il capitano della Sun Princess
  • nel 1975 breve cammeo in una puntata della popolare serie poliziesca TV Starsky & Hutch, dal titolo ‘Terror on the Docks’.

Fonti ed immagini:

  • shipwrecklog.com
  • chiangraitimes.com
  • Rai News
  • newsmaritime.com
  • Simplonpc.co.uk
  • Thai PBS, English News
  • MGR online
  • odin.tc

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

28/02/2016 ore 23.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post