Ovation of the Seas: la vinfografica del suo trasferimento

Nell’ultimo video realizzato dalla Royal Caribbena International, si può osservare la Ovation of the Seas in un video-grafico contenente tutte le informazioni relative al trasferimento dai cantieri navali Meyer Werft di Papenburg lungo il fiume Ems, sino ad arrivare al Mare del Nord.

Un percorso quasi avventuroso, fatto di passaggi difficili e complicati da gestire se non in perfette condizioni atmosferiche e di altezza delle acque.

Ovation of the Seas nel mese di aprile 2016 sarà pronta per la sua prima crociera che salperà dal porto inglese di Southampton, da dove inizierà il suo lunghissimo viaggio di 52 giorni verso Tianjin, in Cina, suo homeport designato.

La sua prima vera crociera asiatica partirà da Tianjin il 24 giugno 2016, da dove si unirà alla flotta Royal Caribbean stabilmente posizionata in Asia, ossia Quantum of the Seas, Mariner of the Seas, Voyager of the Seas e Legend of the Seas.

Il viaggio verso il mare di Ovation of the Seas

Ovation of the Seas: la vinfografica del suo trasferimento

I numeri di Ovation of the Seas

Stazza 168,600 TSL
Lunghezza 348 mt
Larghezza tutto fuori 41,4 mt
Ponti 18
Velocità max 22 nodi
Cabine passeggeri 2.094
Passeggeri 4.188

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

17/03/2016 ore 16.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post