Meyer Werft consegna Ovation of the Seas all’armatore

E’ stata consegnata stamane la Ovation of the Seas, l’ultima nata in casa Royal Caribbean: la cerimonia di consegna si è svolta a Bremerhaven, dove Meyer Werft ha consegnato la terza unità di classe Quantum, da 168.660 tonnellate di stazza lorda, alla Compagnia americana.

Meyer Werft consegna Ovation of the Seas all'armatore

Meyer Werft consegna Ovation of the Seas all’armatore – il momento della firma dei documenti di consegna

La bandiera dello stabilimento Meyer Werft è stata ammainata e sostituita con lo stemma Royal, la bandiera americana e con la bandiera del porto di Nassau (Bahamas), presso cui è registrata.

Da giovedì, Ovation of the Seas si trovava presso il cantiere navale di Amburgo Blohm & Voss, in bacino di carenaggio, dove era stata sostituita l’unità facente riferimento all’elica: la precedente non era perfetta in termini di efficienza energetica, non soddisfacendo le aspettative e costringendo al cambiamento ‘in corsa’.

Meyer Werft consegna Ovation of the Seas all'armatore

La nave è comunque stata consegnata a Bremerhaven, che Ovation lascerà domani per affrontare la sua prima crociera verso Southampton: Ovation offrirà crociere da 3 e 7 giorni lungo la costa dell’Europa occidentale, ma subito dopo prenderà il largo verso la sua destinazione finale, il porto di Tianjin (Cina). Il lungo viaggio prevede una lunga crociera di posizionamento di 52 giorni, con ben 21 porti di scalo.

Ovation of the Seas poi si dividerà tra Cina ed Australia, tra stagione invernale e stagione estiva e navigando in ogni caso dall’altra parte del mondo.

Meyer Werft consegna Ovation of the Seas all'armatore

Con i suoi 346 metri di lunghezza, la 3° unità Quantum-class, potrà trasportare 4.180 passeggeri, che potranno usufruire delle meraviglie delle sorelle gemelle precedenti, Quantum e Anthem:

  • il simulatore di caduta libera Ripcord iFly
  •  la gondola di vetro North Star, con le sue viste panoramiche a 270 gradi e mozzafiato di notte a 90 metri di altezza
  • la zona sport e divertimento coperta più grande mai realizzata in una nave da crociera, il complesso Sea Plex, dove ci si può divertire negli autoscontri o con i pattini a rotelle.

Nella primavera del 2019 e nell’autunno del 2020, saranno consegnate le altre due nuove unità di classe Quantum.

Meyer Werft consegna Ovation of the Seas all'armatore

Ovation of the Seas è una nave da crociera a basso impatto ambientale, dotata dei più moderni dispositivi di controllo dell’inquinamento chiamati HybridScrubbern.

Monta inoltre, sistemi molto efficienti che ottimizzano l’idrodinamica e il recupero del calore: ha anche un sistema di illuminazione ad alta efficienza energetica, grazie all’illuminazione a LED.

I numeri di Ovation of the Seas

Stazza 168.660 GT
Lunghezza 347,75 mt
Larghezza fuori tutto 41,4 mt
Numero di ponti 18
Pescaggio 8,50 mt
Motori Wärtsilä 2x 12 V 2x 16V 67.200 kW
Potenza motrice 41.00 kW
Velocità 22,0 nodi
Numero passeggeri 4.180
Numero di cabine passeggeri 2.090
Numero di cabine esterne (comprese suite) 1.717
Numero di cabine interne 373
Equipaggio ca. 1.550
Posti a sedere a teatro 1.281
Numero di ristoranti 18
Numero di bar / saloni 12
Peso totale della vernice applicata 300 t
Lunghezza totale dei cavi installati 2.200 km
Vetro (superficie totale) 17.500 m²
Lunghezza totale di tubi posati ca. 400 km
Bandiera Bahamas

Image credit: © Meyer Werft

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

08/04/2016 ore 15.10
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *