Onda anomala investe Rhapsody of the Seas

Un’onda anomala ha colpito Rhapsody of the Seas, flotta Royal Caribbean: la nave è stata leggermente danneggiata mentre si trovava in navigazione al largo della Corsica, proveniente da Barcellona, in Spagna, ferendo in maniera lieve 7 passeggeri.

Onda anomala investe Rhapsody of the Seas

Onda anomala investe Rhapsody of the Seas

A segnalare l’episodio è stato il sito Cruise Law News, il quale riporta i messaggi di diversi passeggeri che aggiornavano la situazione attraverso i social, in particolare su Twitter.

L’onda anomala ha colpito la Rhapsody of the Seas, 78.500 tonnellate di stazza lorda, intorno alle 4 del mattino, mentre la nave si trovava al largo della Corsica, e l’impatto ha fracassato diversi oblò, allagando circa 60 cabine sul ponte 3, inondato dall’acqua che si è riversata su tutto il corridoio, e parte del ponte 2. I passeggeri parlano anche di soffitti crollati.

La Compagnia ha confermato che attualmente la nave è in condizioni di totale sicurezza e navigabilità.

Rhapsody of the Seas è regolarmente attraccata in Corsica per permettere le riparazioni dei danni, ma è rimasta ad Ajaccio fino alle 22.20 quando, secondo Marine Traffic, ha mollato gli ormeggi e ha ripreso regolarmente la rotta verso la tappa di Napoli.

La nave attualmente è impegnata in una crociera di 9 notti tra Mediterraneo e Adriatico, con le seguenti tappe:

  • Barcellona, Spagna (24 aprile)
  • Ajaccio, Corsica (25 aprile)
  • Napoli, Italia (27 aprile)
  • Messina, Sicilia (28 aprile)
  • La Valletta, Malta (29 aprile)
  • Kotor, Montenegro (1 maggio)
  • Ravenna, Italia (2 maggio)
  • Venezia, Italia (3 maggio).


Un membro del forum Cruise Critic, cita le parole del Comandante Dimas Manrique, che è considerato uno dei migliori capitani della flotta Royal Caribbean International, che in un annuncio a bordo, ha descritto la situazione così come segue:

“Nella notte di Lunedi, la prua e la poppa della Rhapsody of the Seas sono state sollevate in contemporanea da due onde lunghe, tanto che la parte centrale della nave si è trovata sotto forte pressione.

Diversi oblò, in circa 5 cabine, sono stati rotti dall’acqua che ha inondato il ponte 3, danneggiando le cabine del ponte 3 e 2, tanto da renderle inagibili.

Sette passeggeri sono rimasti leggermente feriti nell’incidente, sono stati medicati a bordo e stanno bene”

Sempre secondo il racconto del passeggero, diverse persone hanno dormito nel Schooner Bar e nella lounge Shall We Dance.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, i passeggeri coinvolti (cabine inagibili) sarebbero 89: Royal Caribbean è stata in grado di spostarne 45 in altre cabine, ma per altri 44 non c’è stata altra soluzione che abbandonare la nave e la crociera in anticipo. La Compagnia di crociera ha sostenuto i loro costi del volo e dell’hotel e offrirà a tutti i passeggeri coinvolti un rimborso completo e un futuro credito per una crociera equivalente al 100% del prezzo della crociera che hanno pagato.

Notizia in aggiornamento

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

26/04/2015  ore 10.30
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post