Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

E’ la capitale energica e pulsante, vero cuore economico del Paese: è Casablanca, altrimenti conosciuta anche come Casa o Dar El Baida.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Il suo porto è davvero enorme e sbarcare qui significa solo una cosa e cioè essere costretti a prendere un bus navetta, se non si vuole camminare per chilometri (circa 2) sino al suo ingresso.

E’ forse la città più europea, così moderna e cosmopolita, così in bilico tra modernità e frenesia e antichità: il suo centro storico è ancora racchiuso tra le antiche mura originarie, un dedalo di piccole stradine e case di pietra, più nota come la vecchia Medina. E’ questo il suo cuore antico, questo insieme di viuzze intricate: è qui che Borj Sidi Mohammed Ben Abdallah rafforzò i bastioni della Medina e la Sqala – ora divenuto un ristorante di moda – simbolo del suo potere. Da qui si può ammirare un panorama unico sulla Medina e sul porto!

Tutta la Medina antica è zona pedonale.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

La parte che certamente a livello turistico è più interessante è il souk che si trova sul lato sud-orientale, nei cui vicoli trovi le botteghe che vendono scarpe ed abbigliamento: un luogo, come tutti i mercati, dal grande fascino.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Fuori dalle mura la città è un insieme di modernità, la città costruita dai francesi si mostra al pubblico con i suoi grandi alberghi, i negozi del lusso, i più moderni negozi e le banche, perchè non dimenticatelo mai, Casablanca è il luogo del business per eccellenza del Marocco.

I giardini del Parc de la Ligue Arabe, vi regalano un pò di refrigerio nelle calde giornate: viali fiancheggiati da alte palme, esteso su circa 30 ettari di territorio, ha decisamente un gusto francese ma condito da piante africane! Vi si affaccia la bianca Cattedrale del Sacro Cuore.

Una visita merita anche il Palazzo Reale: chiuso alle visite, anche solo un visita agli esterni è meritevole di attenzione. Questo capolavoro di architettura islamico attira l’attenzione per la sua innegabile bellezza ed eleganza.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Più che turisti in giro si vede un gran movimento nelle strade intasate dal traffico tipiche di una vera e propria città del business: ma Casa ha anche una parte più povera, una vera e propria baraccopoli, dove la povertà la fa da padrona, in un grande contrasto che fa pensare, figlio di un ‘abbaglio di benessere‘ che attrae spesso le campagne verso le grandi città.

Dar El Baida è anche una città vibrante e giovane, liberale, progressista e non estremista, povera di monumenti rispetto ad altre città, ma che potrete scoprire e farvi piacere solo se la guardate con occhi diversi, non quelli tipici del turista in cerca di quell’atmosfera esotica e affascinante che dal Marocco ti aspetti, perché il Marocco lo hai conosciuto solo così, con le immagini di Marrakech, di Fez, di Tangeri.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Ma se riesci ad utilizzare gli occhi da ‘viaggiatore‘, non potrai che rimanerne affascinato: a partire dal suo punto più conosciuto, la Moschea di Hassan II, che è uno dei luogo di culto dell’universo mussulmano tra i più grandi. Pensate che l’interno può accogliere 25.000 fedeli, mentre nella spianata esterna, ne può ospitare fino a 80.000!

Da non perdere nemmeno la piazza Mohamed V, un punto molto interessante per poter osservare l’architettura coloniale francese e nel cui centro si può ammirare una bella fontana con getti variopinti.

Come muoversi dal porto verso la città

Eccovi un pò di numeri di cui tenere conto:

  • il centro città è a circa 2,5 km dal porto
  • la Medina dista circa 2,5 km dal porto
  • la Moschea di Hassan II dista ben 4,5 km dal porto

Le città vicine distano:

  • Rabat 90 km dal porto
  • Marrakech 250 km dal porto

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

#1. Taxi

Disponibili al molo, si distinguono in rossi (che sono quelli piccoli) e bianchi (i grandi): per chiarirci, non aspettatevi macchine moderne e con tutti i confort. Spesso sono vecchi veicoli.

Di solito un giro dal porto al centro della città ( per intenderci nella Medina) vi costerà intorno ai 10 euro: noi abbiamo negoziato una visita di un’intera giornata con un tassista del luogo che ci ha portato per la modica somma di 18 euro a testa per tutto il giorno nei punti più interessanti della città. Il taxi poteva trasportare 7 persone ma siamo saliti in 8, e in più compreso nel prezzo c’è stato il pomeriggio a Rabat.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

#2. Sistema di trasporto pubblico

Vi allego qui sotto la cartina che mostra il percorso del tram locale: se desiderate maggiori info in merito e volete controllare per bene un percorso, eccovi il link ufficiale al sito, disponibile solo in francese e arabo.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Utili e da sapere

A Casablanca, così come in tutto il Marocco, la moneta ufficiale è il Dirham marocchino, che attualmente vale circa 0.10 centesimi di euro: alcune volte vengono accettati sia gli euro che i dollari, mentre le carte di credito non sono molto utilizzate.

Se avete in programma di fare acquisti al souk, munitevi di moneta locale prima di partire, perché cambiare in città potrebbe riservarvi cattive sorprese.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Curiosità

La Moschea di Hassan II non solo è aperta alle visite anche dei non mussulmani ma è forse il luogo di culto musulmano più hi-tech: ha un pavimento riscaldato, che d’inverno conforta i fedeli in preghiera, e che in un piccolo punto si mostra trasparente con vista sulle onde del mare sottostanti (e sulle rocce!), un tetto parzialmente retraìbile che d’estate aiuta a far circolare l’aria e a rinfrescarla, un minareto che di notte ha un laser che punta verso la Mecca.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Se desiderate portare a casa un oggetto autentico e che vi ricorderà per sempre questa città, fate un giro nel quartiere Habous, dove si trova il souk del rame: qui esperti artigiani ottonai, realizzano sotto i vostri occhi oggetti tipici, come le famose teiere, o dei vassoi cesellati o ancora lampade tradizionali. Sicuramente troverete l’oggetto ricordo che fa per voi!

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Un altro consiglio è contrattare sempre sul prezzo: soprattutto prima di salire sul taxi, perché spesso non utilizzano il tassametro e potreste ritrovarvi sorprese se non lo fate. E’ una pratica comune nei paesi arabi: la contrattazione è qualcosa di serio. Ci si siede, si beve un tè, si discute, specie se il prezzo è alto, finchè non si trova un accordo; molto affascinante assistervi.

Casablanca, guida alla città più moderna del Marocco

Una cosa ch emi ha affascinato da subito, sono stati i mosaici, declinati in colori vivaci e che trasmettono un senso di pace, freschezza e serenità.

E voi, siete mai stati a Casablanca? Cosa vi portate nel cuore di questa città?

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

21/06/2016 ore 14.00 – “Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International. Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post