Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Palma di Maiorca, capitale dell’isola omonima, è uno dei maggiori scali del Mediterraneo. L’isola più grande delle Baleari gode di un clima mite per la maggior parte dell’anno; nei mesi più freddi è gradevole passeggiare per le sue vie e ammirare i principali monumenti, mentre in estate, per gli amanti del mare, offre belle spiagge e la possibilità di un bagno in acque cristalline a breve distanza dal porto di attracco.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Le origini della città si perdono nella notte dei tempi,  le varie dominazioni, da quella romana a quella araba, si sono susseguite nei secoli e ognuna di queste ha lasciato la propria impronta indelebile che possiamo tuttora ammirare, dalla struttura a pianta araba della città per non tralasciare la bellissima cattedrale gotica costruita sui resti di una preesistente moschea, che spicca sul lungomare.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Come muoversi dal porto per raggiungere il centro

#1. Navetta della Compagnia di Crociera

Parecchie compagnie di crociera organizzano bus navetta (costo sui 12 euro) che partono dalla zona in cui si sbarca e collegano con il centro città.

Solitamente il biglietto (che va acquistato in nave tramite l’ufficio escursioni) consente di prendere la navetta per un numero illimitato di corse durante la stessa giornata.

#2. Bus Pubblico

Appena usciti dal Terminal Crociera (circa 500 metri da dove attracca la nave), troverete il capolinea del bus pubblico numero 1 che effettua corse verso il centro città, la fermata più vicina alla Cattedrale è Plaza de España (circa un chilometro per raggiungere la cattedrale).

Costo 1,50 euro per tratta, il biglietto si acquista direttamente sul bus.

#3. Taxi

Dal Terminal crociere alla Cattedrale il costo in taxi è di circa 10 euro per tratta.

#4. A Piedi

Per i più sportivi è possibile effettuare il percorso a piedi seguendo il lungomare.

La distanza fino alla cattedrale si aggira sui 5 chilometri.

#5. Bus Turistico City Sightseeing

Il Bus turistico a due piani è secondo me il modo più pratico per muoversi e visitare le principali attrazioni di Palma.
La partenza è all’incirca nelle vicinanze del Bus Pubblico, ma li riconoscerete facilmente all’uscita dal Terminal.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

©City Sightseeing Palma De Mallorca

Il costo è di 17 euro a persona: potete acquistare il biglietto direttamente dagli addetti del bus, oppure online prima della partenza e in questo caso risparmierete il 10%
Questo è il percorso che effettua e il giro dura in totale 80 minuti, potete scendere e risalire alle fermate che desiderate visitare e riprendere uno dei bus successivi. I bus passano ogni 20 minuti circa e l’orario va ininterrottamente dalle 10 di mattina alle 20.

Cosa visitare in città

#1. La Cattedrale (La Seu)

E’ il monumento simbolo della città, in stile gotico, fu costruita sui resti di quella che era una moschea e i lavori terminarono nel 1601. Negli anni ha subito parecchi interventi e in seguito al terremoto del 1851 la facciata venne quasi interamente ricostruita.

Tra gli interventi di grande valore effettuati in epoca moderna, spicca ill più grande rosone del mondo, ampio 100 metri quadri, opera di Gaudi.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

La cattedrale guarda il mare e nei secoli passati il mare arrivava a lambire il suo piazzale, per cui l’effetto doveva essere ancora più suggestivo.

Merita sicuramente una visita anche l’interno a tre navate, soprattutto per ammirare le vetrate e i giochi di colori che creano.

L’ingresso è a pagamento al costo di 7 euro per gli adulti e gratuito per i bambini.

Orario
Dal 01 apr al 31 mag
• Da Lunedì a Venerdì

  10:00 – 17:15
• Sabato

 10:00 – 14:15

Dal 01 giu al 30 set
• Da Lunedì a Venerdì


 10:00 – 18:15
• Sabato


 10:00 – 14:15

 Dal 01 ott al 31 ott
• Da Lunedì a Venerdì


 10:00 – 17:15
• Sabato


 10:00 – 14:15

Dal 02 nov al 31 mar
• Da Lunedì a Venerdì


 10:00 – 15:15
• Sabato


 10:00 – 14:15

 Giorni di chiusura: 
Domenica, Festivi

Nei pressi della Cattedrale piacevole passeggiare per il quartiere Born, dove troverete una miriade di negozi per tutti i gusti, soprattutto souvenir e per la Avenida di Jaime III, un’altra zona dove godere la movida di Palma.

Altro punto focale della città la Plaça Major, dove potete trovare anche un centro commerciale sotterraneo.

#2. PALAZZO REALE DELL’ALMUDAINA

E’ una delle costruzioni più antiche esistenti in Spagna. Costruito sulla base di fortificazioni romane nel X secolo, inizialmente fu una fortezza araba e successivamente fu ricostruito e ampliato per farlo diventare una residenza reale.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Il Palazzo è attualmente la residenza estiva della famiglia reale spagnola e viene utilizzato per cerimonie ufficiali. E’ possibile visitarlo, il biglietto costa 7 euro e qui trovate gli orari di apertura.

#2. Es Baluard Museo di Arte Contemporanea

Situato al termine del Passeig de Mallorca rivolto verso il Passeig Maritimo in un bel palazzo con terrazza panoramica sul mare, questo museo ospita una vasta esposizione di opere contemporanee e vanta nomi importanti quali Picasso, Cezanne, Mirò e Gaugin
Il Costo del biglietto è di 6 euro e il lunedì è chiuso al pubblico.

#3. Pueblo Español

Sito in Carrer del Poble Espanyol, 55, è una specie di Spagna in Miniatura e offre la possibilità di vedere seppure in scala ridotta tutti i principali monumenti spagnoli.

E’ aperto da novembre a marzo dalle 9 alle 17

da aprile a ottobre dalle 10 alle 19

#4. Fondazione Pilar e Joan Mirò

Ospita una galleria permanente delle opere del famoso artista e inoltre mostre temporanee di artisti moderni.

#5. Castello di Bellver

Sorto in origine come fortezza militare a presidio dell’isola, il castello è uno dei simboli della città e domina tutta la baia sottostante. Si trova a circa 3 chilometri dal centro storico di Palma e quindi è il monumento che più dista dalle altre attrazioni.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Per raggiungerlo, oltre al bus turistico a due piani, effettuano fermate i bus 50, 3, 20 e 46

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Orario di apertura:

  • Da Aprile a Settembre:
    Lunedì dalle ore 8:30 alle 13:00
  • Dal Martedì al Sabato dalle 8:30 alle 20
    Domenica e festivi dalle 10 alle 20
  • Da Ottobre a Marzo
    Lunedì dalle ore 8:30 alle 13:00
    Dal Martedì al Sabato dalle 8:30 alle 18
    Domenica e festivi dalle 10 alle 18
  • Ingresso: 4 euro, domenica ingresso libero.

Spiagge di Palma

Palma ha un clima tipicamente mediterraneo e quindi il periodo ideale per i bagni di mare va in generale, da giugno a fine settembre.

L’isola ha spiagge molto belle e mare cristallino, ovviamente più vi allontanate dalla città e più sarà facile trovare tratti di spiaggia suggestivi e meno affollati.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

#1. Cala Maior

E’ la spiaggia più vicina al porto, 4 km circa, e quindi, specie se in porto ci sono molte navi, la più affollata in assoluto. Facilmente raggiungibile con il bus numero 3 o in taxi.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

#2. Illetas e Cala Contesa

Altre due spiagge nelle vicinanze di Palma città, ci si può arrivare direttamente dal porto. Uscendo dal terminal sulla sinistra si sale su un cavalcavia e sempre proseguendo a sinistra si incontra la fermata del bus numero 3 che porta direttamente a questa spiaggia, non potete sbagliare in quanto la fermata è anche il capolinea.
In spiaggia trovate sia zone attrezzate che libere e parecchi locali e ristoranti.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Image Credits: Giada Corrain

#3. Palmanova e Magaluf

Sono praticamente due zone di costa che si susseguono, la prima è Palmanova più indicata per le famiglie e la seconda Magaluf, preferita soprattutto dai giovani.
La distanza dal porto di Palma è circa 15 km e potete arrivare in taxi ad un costo che si aggira sui 20 euro a corsa.
Entrambe le spiagge sono attrezzate e hanno zone di spiaggia libera

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

#4. Cala Bendinat

Piccola spiaggia che si affaccia di fronte all’hotel omonimo, è molto caratteristica, ma purtroppo essendo piccola in altra stagione rischiate di non trovare posto. La distanza da Palma è di circa 10 chilometri.

#5. Cala Pi

E’ una delle spiagge più belle dell’isola e il suo fascino deriva soprattutto dal fatto che non ci sono molte costruzioni nella zona. La spiaggia non è molto grande e per raggiungerla bisogna scendere una ripida scalinata.
Dista circa 45 km dal porto e quindi il modo migliore per raggiungerla è il taxi.

Escursioni alternative da Palma di Mallorca

#1. Soller

Si trova a 44 chilometri dal centro di Palma ed è un grazioso paesino di pescatori con un un porticciolo molto pittoresco.

Si può raggiungere con un trenino tramite la vecchia ferrovia elettrificata che è situata nei pressi della stazione ferroviaria di Palma.

Salendo a bordo di questo treno vi sembrerà di tornare indietro nel tempo e in un’ora circa di tragitto attraverso le campagne dell’isola, raggiungerete la cittadina di Soller. Qui è possibile prendere un bus panoramico che vi porta fino al porticciolo. Sul sito ufficiale  trovate orari e prezzi

#2. Valdemossa

Questo paesino molto caratteristico si trova sulla costa settentrionale e gode di una stupenda vista sul mare. Chopin e la scrittrice George Sand hanno vissuto a lungo in questo romantico angolo di Spagna ed è possibile visitare la casa. George Sand all’epoca scrisse un libro che ha come sfondo questo ridente paesino, “Un Inverno a Maiorca” e ogni anno nei mesi estivi si tiene un festival dedicato a Chopin.

La distanza dal porto di Palma è di circa 24 chilometri.

Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

By Abrget47j – Own work, CC BY-SA 3.0

#3. Grotte del Drago e Fabbrica di perle

Le grotte del Drago si trovano nella zona di Porto Cristo a circa 40 minuti da Palma di Maiorca e oltre ad essere molto suggestive sono famose per il lago che è possibile ammirare al termine del percorso, il lago Martell, sul quale musicisti a bordo di piccole imbarcazioni danno vita a un concerto esaltato dalla particolare sonorità delle grotte.

La visita dura circa un’ora e sul sito potete consultare gli orari.

13480418_1787155098188028_93179011_n-2

Image credit by Paola Rossi

Nelle vicinanze di Porto Cristo, si trova la cittadina di Manacor famosa in tutto il mondo per la produzione delle perle artificiali.

Nella fabbrica si può assistere alle varie fasi della lavorazione e inoltre è possibile effettuare acquisti.

#4. Marineland

Questo parco acquatico si trova a circa 15 km dal porto. Ospita spettacoli con delfini, orche e pappagalli ammaestrati; il parco è adatto soprattutto per i bambini. I biglietti si possono comprare in loco oppure sul sito risparmiando il 10%.

Nel caso siate una famiglia composta da due adulti e due bambini potete acquistare il family pack a prezzo scontato.

Le possibilità di escursioni dal porto di Palma di Maiorca sono veramente tante e al termine della vostra giornata non perdetevi una buona sangria accompagnata da qualche tapas prima di fare rientro in nave e proseguire la vostra crociera.

Image credits, dove non indicato diversamente, Giuliano Nikonauta©

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

23/06/2016 ore 17:00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Cinzia Francesca Marchisio
Cinzia Francesca Marchisio

Cruise addict convinta, con la bellezza di oltre 300 giorni di crociera alle spalle, in passato ha collaborato per otto anni con il portale di ItalianSubs, utente molto attiva in Cruise Critic, è inoltre admin di Croceristi per la vita

More Posts

Pubblicità

Pubblicità

2 pensieri su “Palma di Maiorca e dintorni, cosa visitare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *