La fine ingloriosa della ex MSC Melody!

Le forti piogge che si sono abbattute su Goa hanno provocato l’inclinamento della nave da crociera MV Qing, ex MSC Melody, che si trova da circa due anni negli stabilimenti Western India Shipyard Ltd (WISL) di Vasco, per riparazioni.

La fine ingloriosa della ex MSC Melody!

La fine ingloriosa della ex MSC Melody!

La Qing è di proprietà della Sahara India Pariwar, una mutinazionale che si occupa di finanza, hotel, tempo libero e aveva acquistato da MSC Crociere la ex MSC Melody: la nave è ormeggiata da ormai due anni nel Mormugao Port Trust (MPT) a Vasco, in attesa di essere trasformata in un hotel galleggiante, nel disinteresse – almeno a giudicare dallo stato di abbandono totale della nave – della compagnia.

La fine ingloriosa della ex MSC Melody!

Come si presentava la nave solo 5 giorni fa!

Sono bastate le intense piogge che si sono abbattute negli scorsi giorni nella regione, per fare inclinare lo scafo: della situazione al momento si sta occupando la Guardia Costiera indiana insieme alla polizia, all’amministrazione del distretto e al Mormugao Port Trust, secondo quanto riferito dall’Indian Express e We for News, due testate online indiane.

La fine ingloriosa della ex MSC Melody!

Per fortuna nella nave non si trovava nessuno e parrebbe anche scongiurato l’immediato pericolo che l’unità si adagi su un lato, il che comporterebbe un pericolo per il pontile mobile che ha affianco.

La fine ingloriosa della ex MSC Melody!

Certamente per chi ha avuto la fortuna di salire a bordo e di viverla nel suo periodo d’oro, la visione offerta dalle foto non è per nulla piacevole. In bocca al lupo piccola Melody (seppure ex), che il vento ti sia propizio in una tua seconda vita, nella speranza che questa non sia la tua ingloriosa fine!

Nel video sottostante dell’amica Rosalba Scarrone di Liveboat.it, potete osservare la ex Melody nemmeno un mese fa.

Aggiornamenti: un agente della Compagnia, Sunil Prabhu, ha spiegato che dopo il monsone la nave verrà spostata in un altro cantiere per lavori di riparazione.

Intanto le autorità intervenute, stanno tentando di pompare le circa 350 tonnellate di petrolio dalla nave per evitare impatti ambientali. I tentativi per salvare la piccola ex Melody perlomeno sono iniziati!

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

01/07/2016 ore 15.00 – 18/05/2016 ore 14.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post