Cinesi pazzi per le crociere!

Sempre più pazzi per le crociere i cinesi! Nel 2015 sono stati oltre un milione, entro il 2020 si stima che saliranno a 4,5 milioni.

Cinesi pazzi per le crociere!

Cinesi pazzi per le crociere!

I numeri li dà lo lo Shanghai International Shipping Institute e non sono così sorprendenti se messi in relazione con i 120 milioni di turisti cinesi che hanno scelto l’estero per le proprie vacanze nel 2015 e che all’estero appunto hanno speso una cifra che si aggira sui 215.000.000.000 di dollari. Potenzialità enormi a conti fatti anche se prima di puntare tutte le proprie armi su questo mercato lo si deve conoscere: come è il crocierista cinese, cosa preferisce, come spende, quanto viaggia etc.

I risultati di questo studio delineano una sorta di identikit che ci dice che in generale il crocierista cinese è:

  • giovane, molto più della media europea e statunitense
  • viaggia con i genitori o con la famiglia
  • sceglie crociere brevi, al contrario degli europei e degli statunitensi.

Cinesi pazzi per le crociere!

E, aggiungerei in base alle dichiarazioni, in generale spende senza problemi nel gioco, per cui i casinò di bordo sono ambitissimi. Infatti in Cina è vietato il gioco d’azzardo dal 1949, a parte le uniche eccezioni delle 2 lotterie di stato e dei casinò di Macao, ex colonia portoghese, dove però si può giocare ma è assolutamente vietato pubblicizzare per strada qualsiasi gioco.

Ecco perché le navi dirette in Asia vedono casinò molto più grandi a discapito di altre aree, come la Spa di bordo, che in genere viene proprio eliminata.

E’ dunque in questo mercato che si muovono in maniera sempre più fluida le grandi Compagnie di crociera. Per citarne solo qualcuna:

  • proprio pochi giorni fa la Costa Crociere ha festeggiato il suo decennale in terra asiatica e in Asia porterà due delle sue nuove navi

Cinesi pazzi per le crociere!

  • Royal Caribbean ha già molte navi della flotta, compresa la nuovissima Ovation of the Seas, appositamente studiata per quel mercato
  • Norwegian Cruise Line con la Norwegian Joy, ancora in costruzione ed esclusivamente dedicata alla Cina
  • Princess Cruises che alla sua nuova unità in costruzione, Majestic Princess, ha dato anche il nome in cinese.

E’ palese che ormai il potenziale cinese faccia ‘gola’, soprattutto con previsioni per cui la Cina supererà il mercato statunitense, come ha affermato Michael Bayley, Royal Caribbean International.

Cinesi pazzi per le crociere!

“Ad oggi gli Stati Uniti hanno un traffico di circa 11 milioni di passeggeri mentre in Cina attualmente sono circa 1,5 milioni, ma se si pensa alle grandi potenzialità di questo Paese, alla crescita della classe media, sono sicuro che prima o poi la Cina supererà gli USA”.

La Cina è già il secondo più grande mercato per Royal Caribbean, ed è proprio in quest’ottica che si è scelto di battezzare la loro ultima unità in Cina, con madrina Fan Bingbing, un’attrice tra le più popolari, in una città, Tianjin, homeport di tante crociere.

E non è importante che la crescita sia stata di ‘solo’ il 6,5% del prodotto interno lordo – che è il più basso da due decenni – perché pur sempre di molto superiore ad altre economie.

Cinesi pazzi per le crociere!

Bayley sottolinea che nonostante un rallentamento, il tasso di crescita risulta comunque alto e dunque appetibile, soprattutto in considerazione dell’identikit del viaggiatore cinese, che spende in maniera diversa da europei e americani, e certamente non al ribasso!

Vedremo se nel futuro tutte queste previsioni potranno avverarsi: sicuramente una buona base c’è già, anche con i numeri attuali. Una scommessa che, c’è da metterci le mani sul fuoco, sarà vinta senza troppe difficoltà.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

07/07/2016 ore 140300 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post