Crociere di lusso: si o no?

Ci siamo ritrovati spesso a discutere, nei vari gruppi crociere, del desiderio di fare crociere di lusso: c’è chi è assolutamente a favore ma anche chi preferisce spendere quella cifra in altro modo, ad esempio facendo più crociere durante l’anno.

Crociere di lusso: si o no?

Crociere di lusso: si o no?

Cosa identifica una crociera ‘di lusso’? Forse il prezzo? Non solo, perchè innanzitutto deve fornire un’esperienza unica e indimenticabile nell’ambiente il più confortevole possibile: ecco cosa principalmente distingue le Compagnie del lusso.

Ma la domanda alla fine è una sola: il gioco vale la candela?

Intanto anche nel settore lusso le differenze ci sono, eccome: si parte dal basso sino ad arrivare all’inarrivabile, per noi comuni mortali. Se una crociera vi costa quanto una macchina nuova, è logico che ci si pensi non una, ma centomila volte prima di fare una pazzia del genere, che dite?

Se mi chiedete se valga la pena prenotare una volta una crociera di lusso, vi rispondo dipende da tanti fattori: in linea di massima la mia risposta è ‘perché no‘. Nella vita non bisogna precludersi nulla e se il Fato ci da una mano o se siamo stati bravissimi risparmiatori non vedo dove sia il problema, ognuno è libero di spendere i suoi soldi come meglio preferisce e certamente in questi casi le chiacchiere stanno a zero!

Crociere di lusso: si o no?

A differenza di quello che si potrebbe credere, il segmento delle crociere lusso è in piena espansione, vedi l’esempio di Crystal Cruises.

Credo che il discorso non posso meramente ridursi ad un fatto di solo prezzo: è pacifico che una crociera di una settimana acquistata da una Compagnia low-cost abbia un prezzo che parte da circa 290 euro in promozione o last minute sino a 900/1.000 € a persona (in interna), mentre una settimana a bordo di una unità di lusso arrivi anche a 35.000 € a notte, per una super mega ultra suite del lusso. Ma si parte anche da cifre più abbordabili, come 3/5.000 € per settimana per persona…

Crociere di lusso: si o no?

Quello che fa la differenza è tutto ciò che è compreso nel prezzo: parliamoci chiaro e non prendiamoci in giro. Con 290 euro non ci comprate nemmeno un cellulare di fascia media, figuratevi cosa possono offrirvi per 7 giorni di crociera per quella cifra!

E’ ovvio che sia una cifra cosiddetta ‘nuda‘: vanno cioè aggiunte le mance al personale, i costi per le bevande, i costi delle escursioni, i biglietti aerei o del treno o del pieno della macchina più il parcheggio e via dicendo. A conti fatti, spesso e volentieri, una crociera di una settimana, compresa di tutti gli extra, pure se abbiamo le braccine corte e non spendiamo più di quello che dovremmo – qui si apre un mondo di possibilità – la crociera ci costa mediamente non meno di 1.000/1.500 euro a testa (partendo dalla cifra più bassa pagata per una cabina ovviamente).

Sappiamo benissimo dalle chiacchiere nei vari gruppi, che c’è chi la interna non la acquisterebbe nemmeno in punto di morte per varie ragioni, deve stare minimo in balcone e qui ovviamente, i costi si alzano e la spesa media totale schizza verso l’alto, arrivando anche ai 2.000 euro (sempre se abbiamo le braccine corte e inserendo ogni minimo costo).

Crociere di lusso: si o no?

Come vedete ci si avvicina molto alla spesa per una crociera di lusso: scartarla a priori mi pare eccessivo, ma solo e semplicemente perché spesso e volentieri se si acquista una determinata categoria di suite, è compreso anche il viaggio aereo e tutti gli spostamenti da e per l’aeroporto. E in cabina/suite siete serviti e riveriti da maggiordomi il cui unico compito è rendere la vostra vacanza indimenticabile!

I vantaggi non finiscono qui: le cabine, se vogliamo continuare ad utilizzare questo termine, sono di dimensioni maggiori, inoltre si affacciano tutte sul mare e hanno un balcone (nella stragrande maggioranza dei casi). Inoltre potrete usufruire (sempre a seconda delle categoria di suite scelta) di servizi illimitati gratuiti come accesso alla spa, collegamenti telefonici e internet, lavanderia, servizio maggiordomo, ristoranti di specialità, escursioni (perlomeno quelle di base), utilizzo di giochi d’acqua, trasferimento a terra, spesso sono inclusi persino pernottamenti pre o post crociera, bevande (compresi champagne e caviale), voli (in business class) e mance prepagate.

Crociere di lusso: si o no?

Quando si parla di qualità e non di quantità e badate bene, non è una piccola differenza.

Spesso e volentieri le Compagnie che offrono crociere di lusso, possiedono unità non grandissime, capaci quindi di attraccare in porti insoliti, esclusivi e al di fuori dai soliti percorsi, oltre che prevedere itinerari anche in zone particolarmente affascinanti, come le zone artiche e antartiche o nelle più belle baie asiatiche ad esempio.

Crociere di lusso: si o no?

Cosa fa di una crociera, una vacanza di lusso?

  1. Servizio personalizzato già a partire dall’accoglienza: un addetto al personale vi accompagna personalmente al vostro alloggio, non prima di non avervi offerto all’ingresso un bicchiere di champagne di benvenuto
  2. Un alto rapporto equipaggio-passeggero: generalmente per ogni passeggero c’è un membro dell’equipaggio pronto a soddisfare le vostre esigenze
  3. Il servizio di maggiordomo
  4. Personale dell’hotellerie specializzato nell’accoglienza
  5. Piccoli particolari compresi nel prezzo, come ad esempio il servizio di film on demand disponibili 24/24
  6. Personale addetto alle escursioni super specializzato: spesso si tratta di esperti del settore, come storici, geologi, etologi, che vi potranno erudire su ciò che state andando a visitare, affinché non arriviate impreparati e possiate godere e capire ogni cosa
  7. Ponte sole e piscina dove avrete a disposizione rinfreschi, asciugamani freddi e frutta fresca
  8. Ristorazione al top, cucina eccellente sia nella preparazione, che nella presentazione, negli ingredienti freschi. Spesso si può accompagnare lo Chef nelle sue ‘escursioni’ nei mercati locali per verificare con i vostri occhi la scelta del cibo che sarà poi cucinato la sera al ristorante
  9. Grande scelta di bevande premium ma anche di sali marini e di diverse qualità di olio d’oliva
  10. Nel vostro bagno solo prodotti di alta qualità, dei migliori marchi sul mercato, sia per quanto riguarda i saponi, che i bagnoschiuma e gli shampoo, che le creme per il corpo
  11. Ogni tavolo è apparecchiato con tovaglie, non troverete tovagliette e tovaglioli di carta
  12. In cabina solo il meglio per la biancheria del letto e le spugne del bagno, presenti sempre accappatoio e ciabattine. Menu cuscini e in alcuni casi anche menu apposito per la biancheria e i saponi del bagno
  13. Le cabine/suite sono di dimensioni anche notevoli (a seconda della categoria scelta) e in genere comprendono:  camera da letto, salotto con un tavolo (per cene private à la carte), enormi divani, un armadio, TV a schermo piatto in diverse stanze (a volte inserite persino negli specchi del bagno), bagno con vasca idromassaggio e box doccia separato e spesso con due lavandini (per lui/lei)

Crociere di lusso: si o no?

Se certamente le suite da mille e una notte dal prezzo inarrivabile non fanno per noi, ci sono in ogni caso Compagnie che offrono servizi di lusso ma a prezzi decisamente più accessibili, specie se si sta dietro alle offerte: ad esempio Azamara Club Cruises, Oceania Cruises, Viking Ocean Cruises, per citarne solo tre, che offrono un servizio di lusso ad un prezzo più accessibile.

Non avranno compreso nel prezzo tutto ciò che vi ho appena elencato, ma la qualità dell’offerta è decisamente molto più appetibile di una normale crociera low-cost.

Crociere di lusso: si o no?

La morale della favola è solo una: la nonna ci ha insegnato che più si paga, più si ha un servizio ad hoc costruito sulle nostre esigenze. Ma non solo: anche il prestigio del marchio fa la differenza, così come la Ferrari si differenzia da una normalissima berlina Fiat. Sono due cose differenti, materiali ricercati per gli interni, fior fiore di studi per la tecnologia, per la linea, il design etc.

Se si vuole il meglio, bisogna andare alla ricerca del meglio e non accontentarsi di una copia (sempre che le possibilità lo permettano, è vero, ma questo è un altro discorso).

Crociere di lusso: si o no?

Se per una volta, o più, puoi permettertelo, perché no! L’importante è scegliere bene, consiglio che non mi stancherò mai di dare per ogni tipologia di crociera scelta.

Buone vacanze a tutti, ovunque voi siate 🙂

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

17/07/2016 ore 14.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post