News brevi: Costa Crociere, Aida, NCL

Queste le notizie più interessanti di questi giorni.

#1. Costa Crociere in attesa del certificato halāl

News brevi: Costa Crociere, Aida, NCL

News brevi: Costa Crociere, Aida, NCL ©mstk east CC BY 2.0

Costa Crociere pronta a ricevere il certificato che le può permettere di servire cibo halāl: a riferirlo è il The Jakarta Post.

Ma cosa è il cibo halāl?

Il cibo halāl è tutto il cibo preparato secondo i dettami della legge islamica, sebbene in pratica, nelle diverse comunità islamiche appartenenti a Paesi differenti, non esista un consenso unanime di ciò che è o meno consentito.

In linea generale, secondo la fedele prescrizione islamica, il cibo non deve essere una sostanza proibita e la carne deve essere stata macellata secondo le linee guida tradizionali indicate nella Sunna.

Perchè è così importante averlo, specialmente nella sezione di Costa Asia?

E’ una mossa astuta per chi vuole costantemente imporsi nel mercato delle crociere asitiche, dove Costa opera dal 2006, pioniera nell’offrire crociere regolari dedicate esclusivamente a questa zona e dove vedrà impegnate 5 sue unità: questa mossa permetterà di attrarre i passeggeri musulmani del mercato sud-asiatico, che rappresentano una percentuale molta alta della popolazione.

Eunice Lee, direttore di marketing per le operazioni nell’area dell’Asia Pacifico, dichiara che nel momento in cui arriverà la certificazione, Costa Crociere sarà l’unica Compagnia europea ad averlo.

#2. AIDAbella verso la Cina, farà un tour d’addio

 

News brevi: Costa Crociere, Aida, NCL

AIDA Cruises lancia la prima campagna di marketing sul mercato cinese: da aprile 2017 infatti, AIDAbella verrà spostata in Cina per tutto l’anno.

In stretta collaborazione con Costa Asia, AIDA si distinguerà come Compagnia che offre vacanze in crociera Made in Germany da Shanghai, come un nuovo prodotto premium per il mercato cinese in forte espansione.

L’espansione del portafoglio prodotti AIDA Cruises nel più rapido mercato come crescita nel mondo, è un passo strategico per lo sviluppo continuo e positivo della Costa e di AIDA, come ha detto Michael Thamm, AD del Gruppo Costa.

AIDAbella si preparerà alla sua stagione asiatica con un refit in cantiere nella primavera del 2017: nessun stravolgimento ma solo un orientamento alle esigenze dei clienti cinesi, con un mix di convivialità bavarese che si incontra con la moderna cucina dell’Estremo Oriente.

AIDAbella darà l’addio a tutti i suoi fan tedeschi con crociere verso le splendide coste del sud est asiatico da metà dicembre 2016 all’inizio di marzo 2017, perfette per una pausa estiva in pieno inverno.

Su tutte queste crociere del tour di addio di AIDAbella, gli ospiti potranno avere intrattenimento a bordo con ospiti eccellenti e tanto altro.

Le crociere nel Sud-Est asiatico con AIDAbella da e per Bangkok/Laem Chabang, partono da € 999 per persona.

#3. NCL Holdings: risultati finanziari per il 2.o trimestre 2016

Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. ha comunicato oggi i risultati finanziari per il secondo trimestre, conclusosi il 30 giugno 2016, e ha fornito inoltre le previsioni per il terzo trimestre e l’intero esercizio 2016.

The Norwegian Edge™: investimenti da 400 mln di dollari per la NCL

Su base GAAP, la Società ha generato un utile netto di 145,2 milioni di dollari o un utile per azione di 0,64 dollari rispetto ai 158,5 milioni di dollari o 0,69 dollari per azione del secondo trimestre del 2015.

L’utile netto rettificato e l’utile per azione rettificato sono stati rispettivamente pari a 192,6 milioni di dollari o 0,85 dollari rispetto ai 171,6 milioni di dollari o 0,75 dollari del secondo trimestre del 2015.

I ricavi complessivi sono stati di 1,2 miliardi di dollari, il 9,3% in più rispetto all’anno precedente.

Per l’intero esercizio 2016 si prevede che l’utile per azione rettificato sia compreso nell’intervallo tra 3,35 e 3,45 dollari.

“Eventi geopolitici successivi hanno frenato la domanda dei consumatori nordamericani principalmente per gli itinerari nel Mediterraneo e di conseguenza il nostro team di gestione si è impegnato con diligenza per identificare le opportunità di risparmio dei costi al fine di attenuare parzialmente questi impatti e di creare una solida crescita del 13% in termini di utile per azione”, ha dichiarato Frank Del Rio, Presidente e Chief Executive Officer di Norwegian Cruise Line Holdings.

“È’ stata una vera sfida nell’ambito delle prenotazioni, dove siamo rimasti fedeli alla nostra strategia sul mercato per minimizzare gli sconti e mantenere i nostri guadagni sul pricing faticosamente raggiunti; ciò ha portato a una diminuzione del numero di passeggeri che a sua volta ha ridotto i ricavi a bordo e la crescita complessiva del Net Yield rispetto alle nostre previsioni effettuate in precedenza durante l’anno”.

Potete verificare i dati scaricando il report in formato PDF.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

10/08/2016 ore 18.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *