Donna cade dalla nave e rimane per 38 ore in balia del mare

La notizia è uscita ieri sera ma i dettagli che si conoscevano erano davvero pochissimi: l’unica cosa certa era che una donna ha trascorso in mare circa 38 ore dopo essere caduta da una nave.

Donna cade dalla nave e rimane per 38 ore in balia del mare

Donna cade dalla nave e rimane per 38 ore in balia del mare

Oggi i dettagli sono più chiari: Wang Si (le autorità hanno fornito questo nome ma pare essere uno pseudonimo), trentunenne di Shanghai, era caduta dalla Mariner of the Seas, flotta Royal Caribbean, il 10 di agosto (4 giorni fa). Era intenta ad osservare il panorama dal ponte 4, quando, intorno alle 21.00, si è sporta un pò troppo ed è caduta in mare, come dichiarano le autorità cinesi.

Sono stati i suoi genitori a notare la sua mancanza, intorno alle 22.50, e subito sono partiti gli annunci in nave, purtroppo a vuoto, che si sono protratti, secondo il rapporto, sino alla mezzanotte.

Una volta arrivata in porto alle 6 del mattino, la Mariner of the Seas ha imbarcato le autorità cinesi. Si è iniziata una vasta ricerca della donna nella nave, sono state fatte indagini dalla polizia forense fino quando le telecamere a circuito chiuso hanno risolto il mistero, mostrando la caduta della donna in mare.

Donna cade dalla nave e rimane per 38 ore in balia del mare

Ben 38 ore più tardi, alle 11.00 del mattino del 12 di agosto, Wang Si è stata trovata alla deriva da un peschereccio nella zona di Zhejiang: a parte la grande stanchezza e spossatezza, la donna per fortuna non era in gravi condizioni. A salvarla le sue doti di ottima nuotatrice, tanto che ha avuto modo anche di dormire mentre era in mare, secondo le dichiarazioni (credo più in una sorta di dormiveglia): quando la stanchezza diventava tanta, la donna smetteva di nuotare e galleggiava sino a riprendere le forze e riiniziare a nuotare.

Il giornalista cinese che ha segnalato la notizia, ha messo nero su bianco i suoi dubbi: come ha fatto la donna a sopravvivere per quasi 40 ore in mare, senza cibo nè acqua, come è potuta cadere semplicemente sporgendosi un pò in avanti se, la ringhiera al ponte 4 della nave, misura circa 1,3 metri -1,4 metri (la donna è alta 1.75 mt). A rispondere alle sue domande saranno i risultati dell’inchiesta, dato che le indagini sono ancora in corso.

Donna cade dalla nave e rimane per 38 ore in balia del mare

Il peschereccio che ha salvato la donna

Non si risolvono quasi mai in positivo gli eventi di uomo in mare: tanto dipende anche dall’ora in cui si cade, da quale ponte (più sono alti, più cresce la possibilità di impattare sullo scafo della nave), dalle condizioni del mare e dalle temperature dello stesso. In questo caso per fortuna si può parlare di un finale felice.

Fonti: Cruiselawnews , Cruise Hive, shanghai.gov.cn – Tutti gli eventi sono stati trascritti dalle prime dichiarazione e dato che ci sono alcuni ‘misteri’ da risolvere, si attendono notizie più precise ed ufficiali.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

14/08/2016 ore 17.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *