MSC: Nuovo ufficio e presidente in Cina

Il mercato cinese negli ultimi tempi ha visto una crescita esponenziale per quanto riguarda il comparto croceristico. Cavalcando l’onda di questo trend, anche MSC Cruises, ha deciso di rafforzare ulteriormente la sua presenza nel mercato cinese, con l’apertura di un ufficio a Shanghai e la nomina di Helen Huang quale Presidente per la Cina.

MSC: Nuovo ufficio e presidente in Cina

MSC: Nuovo ufficio e presidente in Cina – Helen Huang

Per Gianni Onorato, CEO di di MSC Cruises, questo non è altro che un passo dovuto e naturale dopo che MSC Lirica è stata destinata al mercato asiatico a partire dallo scorso maggio.

Si è reso quindi necessario, anche in vista di un futuro rafforzamento della presenza della compagnia in questo mercato, stabilire una rete di uffici e contatti direttamente in loco.

La Cina sembra rappresentare nelle intenzioni della compagnia uno sbocco sicuro per la futura espansione della flotta che nei prossimi 10 anni vedrà un investimento di ben 10,2 bilioni di dollari, una vera rivoluzione per una compagnia come MSC.

MSC: Nuovo ufficio e presidente in Cina

Helen Huang conta oltre 20 anni di esperienza nel settore ed è quindi la persona più indicata per seguire le esigenze operative e istituzionali, sia per quanto riguarda la MSC Lirica, al momento unica nave in servizio in quell’aerea, che per quanto concerne il futuro dispiegamento di altre unità della flotta.

Prima di far parte del Team MSC, Helen Huang è stata Vice Presidente Corporate Communications per Costa Asia e General Manager per Costa China.

Helen Huang è la persona più indicata , oltre a guidare il mercato interno, a influenzare le scelte dei cinesi che intendono visitare il mediterraneo e l’Europa in crociera e sempre più indirizzano la loro scelta su MSC Cruises.

Ha già collaborato negli anni precedenti con MSC Cruises, in qualità di General Manager per la Mediterranean Cruise Travel Agency, con sede a Shanghai, la Joint Venture tra MSC Cruises e il porto internazionale di Shanghai.

Il mercato cinese ha caratteristiche molto diverse da quello occidentale e la preferenza dei crocieristi orientali è più orientata verso crociere corte, di durata anche inferiore alla settimana, con una fascia di età che privilegia soprattutto le giovani famiglie.

Un altro grande passo in avanti per MSC Cruises che risulta sempre più proiettata verso il futuro e con un’identità sempre più internazionale.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

22/08/2016 ore 12.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Cinzia Francesca Marchisio
Cinzia Francesca Marchisio

Cruise addict convinta, con la bellezza di oltre 300 giorni di crociera alle spalle, in passato ha collaborato per otto anni con il portale di ItalianSubs, utente molto attiva in Cruise Critic, è inoltre admin di Croceristi per la vita

More Posts

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *