Per P & O nel 2020 arriva la nave più grande della flotta!

P & O Cruises ha annunciato ufficialmente nel nella sua flotta nel 2020 arriverà una nuova unità di nuova generazione: sarà la più grande nave da crociera ad essere costruita specificamente per il mercato britannico e sarà ancora più mastodontica di Britannia!

Per P & O nel 2020 arriva la nave più grande della flotta!

Per P & O nel 2020 arriva la nave più grande della flotta!

La nuova nave infatti supererà le 180.000 tonnellate di stazza lorda (così come le due nuove unità annunciate oggi per Carnival, di cui questo ordine fa parte) e potrà ospitare circa 5.200 ospiti.

Il suo fiore all’occhiello sarà l’uso innovativo dello spazio, con una vasta gamma di ristoranti, con tanti ‘modi’ di divertirsi e con luoghi invece in cui il relax sarà di casa: una sorta di evoluzione del marchio ma senza snaturarne il brand.

Sarà un’unità da crociera ‘verde’: la nuova nave, che sarà costruita da Meyer Werft nel cantiere di Papenburg, in Germania, sarà progettata come una delle navi di prima generazione alimentate da gas naturale liquefatto, il combustibile considerato più pulito del pianeta, che ridurrà notevolmente le emissioni in atmosfera.

Prime prove in mare per il Britannia di P&O

Questa sarà la più grande nave della flotta P & O Cruises, con un annunciato nuovo design esterno ed interni sorprendenti, il tutto senza dimenticare le classiche caratteristiche della società. A bordo anche nuove esperienze con le migliori firme al mondo, i cui dettagli verrano svelati a breve, durante la conferenza già annunciata del 26 ottobre. La nave sarà dedicata al mercato delle crociere inglesi, in crescita negli ultimi due anni.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

06/09/2016 ore 14.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post