A Tunisi primo attracco di una nave da crociera dopo la strage del Bardo

Al porto de la Goulette di Tunisi è stata una giornata di quelle da ricordare! Per la prima volta dai fatti tragici del Museo del Bardo del marzo 2015, è attraccata una nave da crociera. E non una qualsiasi ma la nave da crociera di lusso Europa, della compagnia Hapag-Lloyd Cruises, proveniente da Barcellona.

A Tunisi primo attracco di una nave da crociera dopo la strage del Bardo

Il capo della Sicurezza Nazionale della Tunisia, Abderrahmane Belhaj Ali – ©Fethi Belaid (AFP)

Già nei giorni scorsi il ministro del Turismo tunisino, Salma Elloumi Rekik aveva annunciato alla stampa il ritorno delle navi da crociera in Tunisia e l’aveva fatto in occasione della giornata mondiale del Turismo.

Ed è proprio il Ministro Elloumi ad accogliere i crocieristi, in gran parte tedeschi (poiché la nave Europa è orientata prevalentemente in questo mercato), al porto de La Goulette: di rientro dalle escursioni nella capitale, i crocieristi potranno assistere ad una vera e propria cerimonia ufficiale, con l’esibizione del tenore Hassen Doss e con l’organizzazione di manifestazioni folkloristiche a tema. Alle 16.30 locali l’imbarco e la successiva ripartenza per Skidka in Algeria.

Un arrivo simbolico insomma, ma che fa ben sperare per il futuro, dopo la chiusura delle compagnie per problemi di sicurezza e dietro la spinta popolare infusa dalla paura di nuovi attentati. Intanto la direttrice marketing e comunicazione della Goulette Shipping Cruise, spera che la toccata odierna lanci un segnale rassicurante alle altre compagnie, in particolar modo Costa Crociere e MSC Crociere, affinché tornino a inserire la destinazione nei loro cataloghi.

A Tunisi primo attracco di una nave da crociera dopo la strage del Bardo

©Fethi Belaid (AFP)

Inutile sottolineare come il ritorno delle Compagnie di crociera internazionali segnerebbe finalmente la ripresa economica di indotto che conta migliaia di lavoratori, tra diretto ed indiretto. Perché in Tunisa il turismo contribuiva ad un 7% del PIL e sostenuto 400.000 posti di lavoro.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

06/10/2016 ore 17.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *