Sarà l’artista Wyland a disegnare lo scafo di Norwegian Bliss

Il disegno dello scafo è una nota distintiva di tutte le navi della flotta Norwegian Cruise Line: ecco perché la scelta dell’artista che andrà a decorare quello di Norwegian Bliss era così attesa.

Sarà l'artista Wyland a disegnare lo scafo di Norwegian Bliss

Sarà l’artista Wyland a disegnare lo scafo di Norwegian Bliss

Ora i dubbi sono stati sciolti e l’annuncio è ufficiale: l’incarico è stato affidato a Robert Wyland, il miglior artista di vita marina al mondo.

L’artista è noto nel mondo per i suoi murales dove sono raffigurate balene ma anche altri animali marini, come delfini e tartarughe: le sue opere sono esposte in gallerie prestigiose e ha all’attivo numerosi progetti socialmente utili legati alla sua organizzazione no-profit.

Quello che rimane un mistero è cosa ha pensato di riportare sullo scafo di Norwegian Bliss: saranno proprio le balene, suo punto di forza, le protagoniste principali oppure ha pensato a qualcosa di diverso? Lo sapremo tra circa un mese.

Intanto però Norwegian Cruise Line svela l’itinerario: a partire da giugno 2018 Norwegian Bliss, sarà la nave prima nave da crociera su misura e con caratteristiche e servizi studiati per godere al massimo delle crociere in Alaska.

Sarà l'artista Wyland a disegnare lo scafo di Norwegian Bliss

Suo homeport sarà dunque Seattle, prima nave della flotta a fare il suo debutto nella Città di Smeraldo.

La notizia è stata data dal Presidente e CEO Andy Stuart nel corso di una cerimonia tenutasi presso il Pier 66, insieme al CEO del porto di Seattle, Ted Fick e al presidente della Commissione John Creighton.

“Norwegian è stata la prima Compagnia di crociera ad iniziare le crociere in Alaska da Seattle nel 2000, ed è giusto che portiamo qui la nostra nuova nave, Norwegian Bliss” ha dichiarato Andy Stuart, presidente e CEO di Norwegian Cruise Line.

“L’Alaska è una delle mete più ambite per i nostri ospiti e siamo entusiasti di essere la prima compagnia di crociere a offrire ai nostri ospiti la possibilità di vivere questa destinazione ambita a bordo di una nave da crociera progettata su misura per l’Alaska, la prima del suo genere al debutto sempre a Seattle”.

La terza nave di classe Breakaway-Plus della Compagnia, è stata infatti progettata con caratteristiche e servizi per godere al meglio la crociera in Alaska: con le sue circa 167.800 tonnellate di stazza lorda, in grado di accogliere 4.000 ospiti, la nave sarà consegnata nella primavera del 2018.

Sarà l'artista Wyland a disegnare lo scafo di Norwegian Bliss

Dopo una crociera transatlantica e un transito nel Canale di Panama, la nave farà rotta verso nord lungo la West Coast, raggiungendo Seattle in tempo per l’inizio della stagione estiva: da qui offrirà crociere di 7 giorni in Alaska con partenze ogni sabato da Pier 66, ultima frontiera degli Stati Uniti, per poi fare rotta verso Ketchikan, Juneau, Skagway e Victoria e verso il British Columbia.

Per migliorare ulteriormente l’esperienza complessiva degli ospiti da Seattle, Norwegian Cruise Line Holdings ha stipulato un accordo di 15 anni con l’innovativo porto di Seattle per un investimento complessivo di 30 milioni di dollari in aggiornamenti per le strutture del Pier 66.

Saranno ampliati gli spazi dedicati al check-in del 300%, con una nuova sala VIP con ampie viste su Elliott Bay e l’aggiunta di due nuovi ponti per l’imbarco passeggeri e per fornire un facile e comodo accesso a bordo.

Sarà l'artista Wyland a disegnare lo scafo di Norwegian Bliss

Le prenotazioni per le crociere a bordo di Norwegian Bliss saranno disponibili dal mese di gennaio 2017. Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

14/10/2016 ore 11.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″1

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *