5 consigli su come scegliere la giusta crociera!

Scegliere la giusta crociera non è cosa da poco.

Come destreggiarsi tra mille itinerari, tante compagnie, un’infinità di navi?

Costa Crociere: arriva il nuovo catalogo 2016/2017 e la brochure Costa neoCollection

D’altronde ogni compagnia ha una caratteristica che la distingue dalle altre: c’è quella prettamente commerciale, quella che ha itinerari particolari, quella all-inclusive.

Ci son compagnie che del divertimento sfrenato hanno fatto la loro bandiera, altre che invece privilegiano la tranquillità e molto spesso il lusso, altre a misura di bambino, altre invece che hanno zone apposite in cui è consentito l’ingresso solo agli adulti.

Oceania Cruises propone una crociera Around the World di 180 giorni

Quindi direi che la prima cosa da stabilire quando si pensa ad una vacanza in crociera è cosa si preferisca fare: o si privilegia il divertimento o la tranquillità e in base a questa scelta si fa già un ampia cernita di compagnie.

La seconda cosa da prendere in considerazione è la dimensione della nave stessa: stile grande condominio, dove in genere il divertimento è di casa, ma con l’incognita del sovraffollamento, oppure una nave più a misura d’uomo, dove ci sono sicuramente meno saloni, meno ristoranti, meno divertimenti, ma di sicuro è più facile il contatto umano e il relax?

Anche con questa scelta si sfoltiscono numerose possibilità.

Terza cosa da prendere in considerazione è la meta. Se non si possiede il passaporto la scelta è comunque vincolata al Mediterraneo occidentale ed orientale, mentre se lo si possiede la scelta è una varietà di crociere infinita.

Si possono scegliere mete esotiche o classiche, mete prettamente culturali oppure che prediligono il divertimento, la scelta è varia.

È altresì importante scegliere il giusto periodo: se si preferisce stare attenti al costo forse è meglio orientarsi all’autunno ed inverno, considerati periodi di bassa stagione e con offerte molto convenienti, mentre primavera ed estate sono i periodi più gettonati in assoluto.

Crystal Symphony termina il refit con un pizzico di italianità - foto

Quarto elemento è il numero di giorni a disposizione: non sempre un altro numero di giorni corrisponde ad un alto prezzo; spesso le compagnie offrono allo stesso prezzo di una crociera di una settimana, itinerari da 9/12/16 etc giorni. Alcune sono di riposizionamento navi, un altro elemento da considerare perché il costo di questo genere di crociere è più accessibile, così come quelle con partenza e arrivo da porti diversi.

Quinto elemento importante è infine la scelta della giusta sistemazione: meglio una interna o una suite? O un balcone?

Può effettivamente dipendere da una serie di fattori, tra i quali il prezzo è uno: ma c’è chi preferisce svegliarsi e fare colazione direttamente sul balcone in cabina e anche se il prezzo è più elevato non ci rinuncerebbe mai. Per alcune persone inoltre la cabina interna è claustrofobica e dunque questa scelta non viene nemmeno presa in considerazione.

Altri invece partono dalla considerazione che in effetti in cabina non ci si passa tantissimo tempo per cui è uno spreco di soldi prendere cabine che non siano interne!

Come ho detto, questa è solo una questione di gusti o di abitudini personali: ognuno di noi ha esigenze diverse di cui si deve tenere sempre conto e la scelta di una cabina sbagliata può arrivare a rovinare decisamente una vacanza, per cui meglio operare con criterio.

Il balcone ad esempio viene spesso scelto dai fumatori (anche se la nuova politica sul fumo ormai riduce al lumicino le navi in cui sia possibile ancora fumare in balcone) e permettono comunque di godere della vista affascinate del mare in navigazione o comunque dell’entrata in porto in tutta tranquillità.

Un consiglio personale: in una crociera transatlantica in cui si affrontano molti giorni di navigazione,il tempo spesso non permette di usufruire a dovere del balcone: troppo freddo o troppo vento o mare mosso, ne vale la pena?

La scelta della suite è legata sempre ad un fattore economico essendo la cabina più costosa anche se in effetti offre tutta una serie di esclusività che le altre categorie di cabine non hanno (come ad esempio il maggiordomo 24/24,vasca idromassaggio etc), oltre ad essere molto più ampia e luminosa. E’ la cabina per eccellenza nei viaggi di nozze.

Dopo aver valutato tutte queste considerazioni avrete sicuramente trovato un ventaglio di possibilità sicuramente più preciso e studiato in base alle vostre esigenze, che vi faranno scegliere con molta più serenità la giusta crociera per voi.

A questo punto a voi la scelta e buona crociera 🙂

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

23/04/2014  ore 02.46 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità