6 consigli per una crociera per single perfetta

La crociera è diventata negli ultimi tempi un luogo ideale per chi viaggia da solo: sono moltissime le compagnie di crociera che sempre di più si rivolgono a questo mercato, realizzando crociere a tema o prevedendo una programmazione ad hoc, addirittura aggiungendo alle proprie navi, cabine apposite (è capitato alla storica Cunard Lines recentemente).

6 consigli per una crociera per single perfetta

E’ il caso anche della Norwegian Cruise Line che prevede sulla Breakaway, sulla Getaway, sulla Epic e sulla Escape, le cabine Studios, poste in due piani il cui accesso è riservato solo ai possessori di cabina (quindi altri single come voi) e con un bar Lounge apposito, con ingresso sempre riservato: un luogo nel quale è possibile rilassarsi, chiacchierare, fare giochi di gruppo per cui è impossibile non fare conoscenze.

Pensate che in alcune compagnie, come Cunard Line e Crystal, esistono dei “gentlemen” a bordo, che nelle serate danzanti sono a disposizione delle donne single, per invitarle durante le serate danzanti: nessuna quindi potrà mai fare da tappezzeria in queste compagnie.

Anche Holland America Line e Silversea hanno un servizio simile, ma è presente solo su crociere di una certa durata.

6 consigli per una crociera per single perfetta

Come integrarsi a bordo senza rimanere delusi?

Alcune compagnie si organizzano per farvi cenare in compagnia di altri viaggiatori e spesso ci sono al tavolo animatori o personale di bordo, perciò non sarete mai soli.

Ecco alcune dritte per non sbagliare già al momento della prenotazione, per aiutarvi a scegliere la compagnia e la nave giusta per voi.

  • Il primo suggerimento riguarda proprio la scelta della nave: può sembrare ovvio (ma non lo è); in tanti scelgono navi gigantesche, come la Oasis OTS ad esempio, perché dove c’è tanta gente c’è più possibilità di incontrarne di interessante.

Questo è uno sbaglio: una nave più piccola, è più intima, più rilassata, permette di rincontrare senza problemi delle persone che avete solo adocchiato, mentre su una nave con più di 5.000 passeggeri è davvero molto ma molto difficile che possa di nuovo accadere.

6 consigli per una crociera per single perfetta

Le navi più piccole, con un numero di passeggeri non elevato, mettono spesso sul tavolo attività personalizzate ad hoc, giochi, incontri, escursioni con numeri più umani, e inducono a fare amicizia proprio per il fatto che più volte è possibile incontrarsi data la grandezza della nave.

Ciò che dovete però tenere in considerazione quando prenotate questo genere di navi, è cercare di capire la clientela a bordo: crociere molto lunghe implicano la presenza più alta di persone che superano una certa età (per il fatto che non hanno problemi di tempo e di budget al contrario dei giovani): scegliete quindi un itinerario più corto e con mete giovanili.

  • Una volta valutata la nave da prendere, dovrete rivolgere la vostra attenzione al fatto che tante compagnie fanno pagare un surplus a chi prenota una cabina singola.

6 consigli per una crociera per single perfetta

Questo problema si può risolvere in vari modi: trovando la compagnia giusta, che non applica percentuali da incubo, ma un giusto supplemento; condividendo la stanza con altri viaggiatori, e può essere un bellissimo modo per conoscere nuovi amici, anche se son poche le linee che lo propongono, come Holland America Lines, che già al momento della prenotazione vi chiede se preferite viaggiare condividendo con un altro passeggero (e in questo caso non pagate surplus) oppure se non si riesce ad “abbinarvi” a nessuno, vi fa pagare una cifra già stabilita in partenza.

  • Tenete d’occhio i last minute sulle cabine singole ma allo stesso tempo fate attenzione: le cabine singole presenti a bordo, sono in genere in numero molto limitato (tranne sulle NCL con le Studio) e può essere che su determinate navi e compagnie molto “commerciali“, vadano a ruba. Chiedete al vostro agente viaggi di fiducia, in base anche alla sua esperienza, se la nave da voi scelta ricade in questa categoria.

6 consigli per una crociera per single perfetta

  •  Fate amicizia con il direttore di crociera: se volete avere qualche chance in più di conoscere gente nuova, questa è la persona giusta con la quale interagire: chi meglio di lui può infatti sapere se ci sono altri single a bordo?

Non dimenticate nemmeno di presentarvi agli animatori di bordo: son tutte figure che vi possono aiutare ad individuare più facilmente le persone con le quali poter fare amicizia più facilmente.

Non siate timidi: se i compagni di tavolo non sono di vostro gradimento, chiedete al maître di potervi cercare un posto migliore e se possibile, farà di tutto per accontentarvi.

6 consigli per una crociera per single perfetta

  • Non tralasciate le escursioni a terra: è una delle occasioni più utili per fare conoscenza; l’escursione in sé permette di essere poche persone, quindi l’approccio è più semplice e così pure la conversazione, specie su argomenti relativi a comuni passioni, che possono essere l’arte o l’avventura o qualsiasi cosa tratti la vostra escursione.
  • Cercate compagni di viaggio prima della crociera, connettendovi con altre persone nei vari forum o social; ce ne sono a migliaia a vostra disposizione, scegliete quello giusto per voi e se il primo non dovesse essere quello che cercate, non vi scoraggiate ma scrivete da un’altra parte!

6 consigli per una crociera per single perfetta

E’ divertente fare conoscenza reale con persone conosciute solo virtualmente, ma avrete comunque in comune delle cose di cui avrete già parlato, per cui la conoscenza più approfondita avrete modo di farla quando sarete a bordo.

Ricordate di scrivere dei bigliettini con scritto sopra il vostro numero di cabina al quale è possibile raggiungervi: questo consiglio è validissimo se proprio scegliete una nave gigantesca, dove è impossibile o quasi incontrarsi per caso ogni sera…senza numero di cabina è improbabile che rincontrerete la stessa persona, a meno che non abbiate una minima idea di dove si troverà ad una certa ora!

Inutile che vi dia l’avviso di fare attenzione ovviamente a chi dare o meno il numero di cabina: ok, dovete fare amicizia, ma fate un minimo d’attenzione, si tratta sempre di estranei e non date mai niente per scontato se volete evitare problemi.

6 consigli per una crociera per single perfetta

Il consiglio più giusto di tutti è però uno e uno solo: divertitevi! Partite senza patemi d’animo, senza star lì a voler per forza trovare l’uomo o la donna della vostra vita, perché lo sapete meglio di me che più cercate meno trovate: a volte bisogna lasciare che le cose vadano da sole!

Per evitare di vivere quella che comunque è una vacanza in maniera sbagliata e con aspettative è sempre meglio partire senza averne 😉

Questi sono i nostri 6 consigli per una crociera per single perfetta, ma se voi ne volete suggerire altri scriveteci 🙂

6 consigli per una crociera per single perfetta

6 consigli per una crociera per single perfetta

PS. Ci sono compagnie che non vi fanno pagare nessun supplemento per le cabine singole, su diverse navi della flotta o su tutte: vi consiglio di dare un occhio alle proposte di Crystal Cruises, Azamara Cruises, Ponant, Voyages of Discovery, Voyages to Antiquity e Silversea Cruises, senza dimenticare le linee di crociera fluviale, come Uniworld, Tauk e Viking.

Controllare non costa niente e magari trovate la crociera giusta per voi 🙂

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

06/10/2014  ore 13.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts

Pubblicità

Pubblicità