3 cose assolutamente da vedere ad Atene

Atene la meravigliosa, Atene la culla della Democrazia con la D maiuscola: una delle mete preferite dai crocieristi che effettuano il giro orientale del Mediterraneo!

Affascinante capitale della Grecia, si estende per decine di chilometri, ma pur essendo enorme si può tranquillamente girare nella sosta prevista dalle navi che qui fanno tappa.

E’ stata la prima città del mondo ad adottare una forma di governo democratico storicamente accertata oltre ad essere la culla dei più grandi filosofi dell’antichità.

Era infatti la sede dell’accademia di Platone e del liceo di Aristotele, città di nascita di filosofi quali Socrate, Pericle, Sofocle e di molti altri.

E’ tra le città più antiche al mondo, fiorente e potente nello stesso tempo, città simbolo di idee, innovazioni, filosofie, la culla insomma della civiltà occidentale: ai giorni nostri è stata la città che ha organizzato con successo i Giochi della XXVIII Olimpiade nel 2004 e che ha inaugurato il Nuovo Museo dell’Acropoli nel 2009, che ha riaperto il dibattito riguardante i Marmi del Partenone.

Nonostante ovviamente il culto degli dei tradizionali sia morto e sepolto, la città ha mantenuto Athena come dea protettrice della città, presente anche nello stemma della bandiera della città.

Proprio per la sua storia Atene è ricca di luoghi di interesse turistico e storico e scegliere può essere molto difficoltoso.

  • Da non perdere di sicuro è l’Acropoli: bellissima ed in una posizione invidiabile, dominante sulla città, risente tuttavia delle cattive condizioni di conservazione.

Il Partenone nel corso dei secoli ha subito vari danni ed è stato anche bombardato, quindi trovarlo “ingabbiato” non può che essere una conseguenza logica, anche se i lavori vanno avanti da tempo immemore.

Tuttavia l’area intorno è da non perdere: è uno dei punti più alti della città e il panorama è da mozzare il fiato.

  • L’Acropoli bassa vale davvero la visita: due teatri, uno distrutto e uno ricostruito di sana pianta e utilizzato per spettacoli, la via Peripatetica, le imponenti mura sono tutte da non perdere e sono tutte comprese nel biglietto così come l’ingresso Museo dell’Acropoli e ad altri monumenti.

3 cose assolutamente da vedere ad Atene

  • Un altro luogo da non perdere è il Museo Nazionale Archeologico.

Se siete degli appassionati di archeologia e storia antica è assolutamente imperdibile: al suo interno tutti i reperti più importanti della cultura ellenica e non solo.

Potrete visionare reperti che sicuramente avete già visto nei libri scolastici o nei libri specialistici come la Maschera di Agamennone, il Busto di Minotauro o il bronzo dello Zeus di Capo Artemisio,  i tesori micenei, le stele provenienti dall’Heraion di Argos, la Testa di Zeus, appartenente a una statua che doveva essere alta almeno 7 metri,  le sculture del tempio di Afea e Egina,  ma per non perdervene nemmeno uno vi consiglio di seguire un percorso cronologico delle sale.

All’interno del museo è presente un negozio di calchi e riproduzioni che vende copie di opere, di affreschi e icone esposti in tutti i musei greci.

3 cose assolutamente da vedere ad Atene

  • Piazza Syntagma o Piazza della Costituzione è il cuore della città.

Qui vi trova la sede del Parlamento ellenico dal 1935, progettato dall’architetto bavarese Von Gartner: non lo si può visitare ma in compenso vale una visita la biblioteca, aperta al pubblico.

La Piazza è assolutamente facile da raggiungere, con una delle stazioni della metropolitana più belle del mondo: nella Piazza si può assistere al cambio della guardia presidenziale, i famosi e statuari evzones che combatterono durante la guerra d’indipendenza.

Il cambio della guardia avviene ogni ora davanti la tomba del Milite Ignoto anche se il giorno migliore per goderla è la domenica, quando il cambio è un attimino più articolato, con la presenza della banda militare e con il cambio degli abiti da parata. tuttavia anche se capitate in un giorno feriale di sicuro è un bel vedere.

3 cose assolutamente da vedere ad Atene

La Piazza inoltre è crocevia per altre destinazioni come il museo Benaki, il museo di Arte Cicladica e il museo Bizantino, ma anche per raggiungere Monastiraki e Ermou, uno dei principali quartieri dello shopping ateniese.

Per finire alcune indicazioni, soprattutto se visitate Atene in estate: ricordatevi un cappello, crema solare, acqua fresca, e scarpe comode, indispensabili per salire e scendere dalla zona archeologica senza rischiare storte, perché la città rispetto alle zone circostanti è spesso in una bolla di caldo assurdo, dovuto all’inquinamento umano.

Quindi se non volete rischiare un colpo di calore scendete a terra forniti di tutto: trovare bar nella zona alta è impossibile e dove presenti hanno costi assurdi: i prezzi alti sono uno dei punti a sfavore di questa città rispetto ad altre “concorrenti” capitali europee. Informatevi per bene sui costi prima di ritrovarvi a pagare un salasso.

3 cose assolutamente da vedere ad Atene

Se desiderate utilizzare la metropolitana di Atene vi consiglio questo articolo in cui è spiegato nei minimi particolari come arrivare con la metropolitana dal Pireo alle migliori attrazioni di Atene.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

28/10/2014  ore 15.10 –  “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts

Pubblicità

Pubblicità