MSC Crociere e Costa Crociere sospendono la tappa di Tunisi

Sia MSC Crociere che Costa Crociere hanno deciso di cancellare i prossimi scali al porto di Tunisi, dopo l’attacco di ieri al museo del Bardo che è costato la vita a 20 turisti stranieri, tra cui almeno due italiani.

Truffa a danno di 200 crocieristi di Costa Fascinosa: a San Pietro con biglietti falsi per Messa di Natale

MSC Crociere e Costa Crociere sospendono la tappa di Tunisi

Dichiarazione Costa Crociere: “La sicurezza di ospiti e equipaggio è la priorità per Costa Crociere ed è una condizione necessaria per offrire vacanze serene e piacevoli. Dopo quanto è successo a Tunisi, abbiamo deciso di cancellare tutti i prossimi scali di nostre navi in Tunisia. Saranno sostituiti da scali alternativi che sono in via di definizione”.

Anche Msc Crociere ha sospeso ogni sosta a Tunisi. A bordo di MSC Splendida viaggiavano numerosi turisti stranieri caduti vittime dei terroristi al Museo del Bardo.

La tappa di Tunisi sarà sostituita in questo modo:

  • MSC Splendida sarà destinata a Malta
  • MSC Preziosa verrà dirottata a Cagliari
  • MSC Fantasia sostituirà con Palma di Maiorca  (fonte MSC Fans e la pagina francese MSC Crociere)

Un pesante tributo di sangue all’attacco al Museo del Bardo e’ stato pagato dalle due navi da crociera che avevano attraccato a Tunisi.

MSC Splendida dirotta a Cagliari per maltempo

 

Oltre agli almeno quattro italiani uccisi (“quattro italiani morti e una dozzina feriti” ha spiegato il Ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, in televisione ad Agora’, più un italiano ferito in modo grave) che erano sbarcati da Costa Fascinosa.

MSC Splendida conta tre giapponesi, due francesi, due spagnoli e due colombiani tra gli ospiti deceduti, a cui si aggiungono sei dispersi, di cui 2 cittadini spagnoli, 1 belga, 1 inglese, 1 francese e 1 giapponese, e 12 feriti.

I feriti per MSC Crociere sono 3 cittadini giapponesi, 1 del Sud Africa, 1 belga e 7 francesi, in cura presso diversi ospedali.

Per gli aggiornamenti della cronaca dei fatti, sono stati arrestati 3 complici dei terroristi.

Lo ha reso noto il ministro degli Esteri tunisino, Taieb Baccouche, all’emittente francese BFMTV :”ci sono stati due morti” tra gli assalitori e ha aggiunto che “tre dei loro complici sono stati arrestati e un quarto complice e’ ancora ricercato“.

 

AGGIORNAMENTO ore 14.40: comunicato di Costa Crociere

Dichiarazione di Michael Thamm, Amministratore Delegato del Gruppo Costa:

“Con grande dolore comunichiamo che 3 passeggeri di Costa Fascinosa sono tra le vittime del barbaro e ignobile attacco terroristico a Tunisi, e che altri 8 ospiti sono tra i feriti.

Inoltre 2 ospiti risultano ancora irreperibili. Condanniamo con forza questo attacco alla democratica Tunisia.

Il nostro più profondo cordoglio e le nostre condoglianze vanno alle vittime e ai loro familiari. Siamo partecipi del vostro lutto.

Il nostro team si trova attualmente a Tunisi e sta dando assistenza ai familiari delle vittime e agli 8 ospiti ricoverati negli ospedali. Un ulteriore team Costa si sta prendendo cura degli ospiti e dell’equipaggio a bordo.

Nel frattempo, Costa Fascinosa ha lasciato la Tunisia e si trova in navigazione. Siamo in costante contatto con il Governo italiano e le autorità della Tunisia e di altri paesi.

Desideriamo ringraziare il Ministro degli Affari Esteri e la sua struttura per la collaborazione.”

 AGGIORNAMENTO ore 16.50

MSC Crociere riporta che gli ultimi due dispersi che mancavano all’appello a seguito dei tragici eventi accaduti ieri a Tunisi, sono stati ritrovati sani e salvi.

I due cittadini spagnoli, Cristina Rubio Benlloch e Juan Carlos Sanchez Oltra, una giovane coppia che viaggiava a bordo di MSC Splendida , ha trascorso la notte nascosta all’interno del Museo nazionale Bardo. La donna, incinta, è stata portata immediatamente in ospedale. Sia la donna che il bambino sono in buone condizioni.

Dopo la notizia che la giovane coppia spagnola è in salvo, MSC Crociere riporta tristemente , sulla base delle informazioni disponibili oggi, che 12 ospiti hanno perso la vita (2 colombiani, 3 francesi, 3 giapponesi, 2 spagnoli, 1 britannico e 1 belga) e 13 sono feriti ( 1 belga, 7 francesi, 4 giapponesi e 1 sud africano), due dei quali in gravi condizioni.
Pierfrancesco Vago, presidente di MSC Crociere, mentre è a Tunisi per incontrare i feriti e le loro famiglie per assicurarsi che stiano ricevendo tutta l’assistenza necessaria, ha incontrato il Ministro del Turismo Tunisino Ms. Salma Elloumi Rekik.

Durante l’incontro il ministro ha confermato che, a seguito dei tragici eventi di ieri, hanno perso la vita 20 persone, di cui 7 ancora da identificare.

AGGIORNAMENTO 21

19/03/2015  ore 13.50

“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità