Costa Mediterranea: scialuppa si stacca dalla nave, paura ma nessun ferito

E’ accaduto tutto stamattina: mentre veniva preparata per un’escursione a terra, una delle scialuppe a bordo di Costa Mediterranea si è sganciata ed è rimasta penzolante sul fianco della nave.

Costa Mediterranea: scialuppa si stacca dalla nave, paura ma nessun ferito

Costa Mediterranea: scialuppa si stacca dalla nave, paura ma nessun ferito

Costa Mediterranea era partita il 22 Agosto dal porto di Trieste per una crociera nel Mediterraneo Orientale, con direzione Rodi, in Grecia: per fortuna nessun ferito, solo paura tra i passeggeri che hanno assistito all’incidente.

Costa Crociere spiega a La Presse l’inconveniente:

“C’è stato un problema tecnico durante l’ammainaggio a 200 metri dalla costa: la scialuppa si è staccata mentre veniva calata in mare per portare i passeggeri al fiordo di Kotor, in Montenegro.

Lì non c’è una banchina ed era necessario l’utilizzo delle scialuppe. Ma nessuno era a bordo e nessuno si è fatto male.

E’ stato un problema tecnico e cercheremo di risolverlo nel breve tempo possibile, anche se questo comporterà dei ritardi nella navigazione e, eventualmente, modifiche nell’itinerario”.

Costa Mediterranea: scialuppa si stacca dalla nave, paura ma nessun ferito

Una passeggera a bordo ha così commentato al giornale:

“La scialuppa che ci avrebbe portati a Kotor per un’escusione era in fase di discesa in mare, e all’improvviso si è sganciata da un capo prima di raggiungere l’acqua. Se fosse stata piena di gente in caso di evacuazione per naufragio sarebbe stata tragedia.

Inoltre molti crocieristi esperti a bordo di questo viaggio lamentano disorganizzazione e scarso servizio a causa di ridotto personale”.

Costa Mediterranea: scialuppa si stacca dalla nave, paura ma nessun ferito

Costa Mediterranea, rimarrà attraccata a Kotor, in Montenegro, per consentire la riparazione, almeno fino alle 22.

AGGIORNAMENTO: Costa Crociere conferma in un comunicato che “la Costa Mediterranea ha subito un problema tecnico con una delle scialuppe della nave, mentre ancorata a Kotor come da itinerario previsto. La sicurezza della nave e dei passeggeri e dell’equipaggio non sono mai state messe a rischio, in quanto la scialuppa non trasportava alcun passeggero o membro dell’equipaggio. Tutte le autorità competenti sono state informate, e il team tecnico sta lavorando per risolvere il problema e ripristinare la situazione“.

https://twitter.com/KotorskiFeral/status/635751016407912448

Sopra un tweet tratto dal profilo Twitterdi Kotorski Feral, che mostra la scialuppa sganciata

Una delle conseguenze dell’incidente è che il percorso programmato è stato modificato. La nave che doveva partire oggi, rimane ancorata a Kotor anche domani, mentre è stata annullata la fermata ad Argostoli (Grecia), in programma per domani.

La Costa Mediterranea dunque partirà domani direttamente per Corfù, confermando così il porto di scalo previsto per Mercoledì 26 agosto.

Costa Crociere ha inoltre dichiarato che:

“I passeggeri sono stati costantemente informati e hanno avuto l’opportunità di estendere le loro escursioni in Kotor fino a questa sera e che potranno essere effettuate anche domani, con uno sconto del 30% nei prezzi. In aggiunta a questo, Costa Crociere riconoscerà un credito di bordo di 100 Euro per ogni passeggero oltre i 18 anni di età. Inoltre, gli ospiti che hanno già prenotato la loro escursione ad Argostoli saranno interamente rimborsati.

La nave è in totale sicurezza e pienamente operativa”.

Image credit by Cruise Law News site & Cruise Law News Facebook page

Il sito kolektiv.me ha inoltre pubblicato questa sequenza di foto:

AGGIORNAMENTO 26/08/2015: Costa Mediterranea è potuta ripartire solo questa mattina, saltando per forza di cose la tappa a Corfù. Le operazioni per lo sganciamento del tender in bilico si sono protratte più a lungo del previsto, tanto che la nave ha potuto lasciare il porto di Kotor solo stamattina all’alba, raggiungendo poi il porto di Dubrovnik in Croazia.

Domani tappa sostitutiva a Capodistria.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

24/08/2015 ore 16.20
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

  • rita sanna

    Peccato però che il Comandante oltre la prima sera NON si sia più fatto sentire ne vedere, anche quando reclamato, delegando solamente altre persone con messaggi sterili via interfono !!!
    Inoltre trovo molto riduttivo il mini risarcimento applicato per di più da spendere a bordo entro la fine della crociera.

    • admincrazy

      Grazie per la tua testimonianza Rita.