Nel 2016 boom dell’industria crocieristica

Nel 2015 il numero di nuove navi da crociera immesse nel mercato, è stato un pò al di sotto degli standard precedenti di grande espansione, con solo 7 navi entrate in servizio o che stanno per entrare in servizio.

Nel 2016 boom dell'industria crocieristica

Nel 2016 boom dell’industria crocieristica – Image credit by John Heald

Nell’ordine sono o saranno a breve:

Il tutto con una capacità totale in più di 18.867 passeggeri nel 2015.

Dopo questa “frenata“, nel 2016 si assisterà ad un nuovo boom con 10 nuovi mega navi e imbarcazioni di lusso: ecco le loro peculiarità.

1#. Carnival Vista, Carnival Cruises

  • GT: 135.000
  • Pax: 4.000
  • Lancio: Primavera 2016

Per Carnival si tratta della prima nave dal 2012, dopo la Carnival Dream.

Nel 2016 boom dell'industria crocieristica

Image credit by John Heald

Carnival Vista è in costruzione nei cantieri Fincantieri di Monfalcone e a bordo vanterà tutte le caratteristiche innovative Fun ship 2.0.

Sarà seguita da una gemella, prevista per la primavera del 2018.

2#. Senza nome, AIDA Cruises

  • GT: 125.000
  • Pax: 3.250
  • Lancio: marzo 2016

AIDAprima, l'attesa infinita: nuovo rinvio dei cantieri giapponesi

Questa nave è ancora un punto interrogativo gigantesco: dovrebbe essere la seconda unità costruita dal cantiere giapponese Mitsubishi Heavy Industries Yard, che è già in netto ritardo di mesi e ha già pagato con una mega multa i ritardi nella consegna della prima unità di questa classe, la AIDAprima, riportando il cantiere nel baratro economico. Rimane dunque un grande mistero e, personalmente, non credo che il cantiere sia in grado di garantire la consegna per il 2016, considerando i precedenti con la prima consegna.

3#. Mein Schiff 5, TUI Cruises

  • GT: 97.000
  • Pax: 2.500
  • Lancio: aprile 2016

Mein Schiff 5 è la terza unità della stessa classe costruita nei cantieri di Turku in Finlandia e sarà la quinta nave della flotta con il “Premium All Inclusive“.

Nel 2016 boom dell'industria crocieristica

TUI Cruises continua con successo a rivolgersi alle coppie e alle famiglie che desiderano la libertà, spazio, qualità e servizio personalizzato: intanto è già iniziata la costruzione della Mein Schiff 6 (Mein Schiff significa la mia nave ed è questo il punto di forza della Compagnia: che ogni ospite di senta a casa propria con un tutto compreso che stupisce).

4#. Koningsdam, Holland America Line

  • GT: 99.000
  • Pax: 2.660
  • Lancio: Aprile 2016

Il Koningsdam è la nuova mega nave di Holland America Line: sarà la sua unità più grande e fa parte di una nuova classe di navi, la Pinnacle Class.

Nel 2016 boom dell'industria crocieristica

Tra i suoi punti di forza le cabine familiari e le nuove cabine singole, e nuovi punti ristoro a bordo.

La stagione inaugurale del Koningsdam includerà itinerari nel Mediterraneo, Mar Baltico, Isole Britanniche e Nord Europa.

5#. Ovation of the Seas di Royal Caribbean

  • GT: 167.800
  • Pax: 4.180
  • Lancio: Aprile 2016

Questa nuova nave è la terza di classe Quantum e la sua particolarità è che sarà completamente destinata al mercato asiatico.

Blocco di Ovation of the Seas fuori dal cantiere - foto

Blocco di Ovation of the Seas fuori dal cantiere – foto

Nel suo insieme mantiene le stesse fortunate caratteristiche delle due navi gemelle,la Quantum, prima nata e la Anthem of the Seas.

6#. Harmony of the Seas di Royal Caribbean

  • GT: 225.282
  • Pax: 5.400
  • Lancio: Aprile 2016

Per Royal Caribbean sarà un anno fantastico, con l’ingresso nel mercato di due importanti novità: Harmony of the Seas appartiene alla classe Oasis, la classe di navi più grandi al mondo.

A bordo di questa nuova nave spettacolari novità che ancora devono essere completamente svelate.

Il float out di Harmony of the Seas: finalmente in acqua!

Intanto la Compagnia ha in programma per il 2018 l’uscita di una nuova unità, la quarta di questa classe, che dimostra come Royal non abbia per nulla intenzione di arrestare questa espansione, già parecchio all’avanguardia rispetto alle concorrenti.

7#. Viking Sky, Viking Ocean Cruises

  • GT: 48.000
  • Pax: 928
  • Lancio: Giugno 2016

Guai meccanici per Viking Star: crociera annullata

Si tratta della terza nave oceanica del marchio nato con le crociere fluviali: la nuova nave comprenderà le stesse caratteristiche delle navi gemelle, ma anche una passeggiata che “abbraccerà” l’intera nave.

8#. Explorer, Regent Seven Seas 

  • GT: 54.000
  • Pax: 738
  • Lancio: Luglio 2016

L’Explorer sarà la nave più grande della flotta Regent Seven Seas Cruises, che con questa unità amplierà notevolmente la sua capacità di passeggeri di un considerevole 40%.

Cerimonia della posa della chiglia per “Seven Seas Explorer”

Questa nave a 5 stelle, sarà caratterizzata da 369 suite, tra cui alcune spettacolari e lussuosissime, 6 ristoranti gourmet, un atrio spettacolare e un teatro a 2 piani.

9#. Encore, Seabourn

  • GT: 40.350
  • Pax: 604
  • Lancio: Settembre 2016

Taglio della lamiera per Seabourn Encore

Seabourn costruirà 2 nuove navi all suites: tutte e due vanteranno 302 suite con balcone privato ​​e saranno costruite in Italia da Fincantieri.

10#. Genting World, Star Cruises

  • GT: 150.000
  • Pax: 3.360
  • Lancio: Novembre 2016

Star Cruises: primo taglio lamiera di una nuova generazioni di navi

Il Genting World diventerà la settima nave della flotta Star Cruises, che è destinata ad ampliarsi nei prossimi anni con la prima delle 2 navi che saranno consegnate nell’autunno 2016 e in quello del 2017 e che avranno base fissa in Asia.

Star Cruises, la compagnia crocieristica leader nella zona dell’ Asia-Pacifico, ha lanciato ufficialmente l’inizio della produzione di nuova generazione di mega-navi, che sarà costruita presso il cantiere Meyer Werft in Germania e che porterà finalmente nella flotta navi di nuova costruzione.

La situazione

La capacità totale che le dieci nuove unità porteranno sarà pari ad un 46% in più rispetto al 2015, per un numero pari a +27.556 passeggeri.

Il mercato crocieristico è dunque florido e sempre in rapida espansione, grazie anche all’apertura di nuovi mercati: quello cinese in primis, con il rafforzamento del numero di unità stabilmente locate in Asia e con l’invio anche di nuove unità (vedi Royal Caribbean), ma anche con un occhio di riguardo al mercato arabo, indiano, russo.

Nel 2016 boom dell'industria crocieristica

Una strategia che non si ferma dunque alla “vecchia Europa“, sempre e comunque amatissima e richiesta non solo dai connazionali, ma soprattutto dal mercato nord americano, da sempre amante delle bellezze europee e in particolare della storia italiana: indice che non si sia arrivati affatto al limite nemmeno in questa parte del mondo, ottima news anche per quel che riguarda i posti di lavoro, sempre in continua crescita.

 

Fonte: da un’analisi di Grant Holmes, Vice President Cruise Solutions, Inchcape Shipping Services.


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

13/09/2015 ore 23.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sul mondo delle crociere!

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità