Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Avete in progetto una crociera ai Caraibi, ma siete indecisi se prenotare un pacchetto all inclusive, comprensivo di voli, transfer ed eventuali soggiorni pre o post crociera, oppure se limitarvi alla prenotazione della crociera e organizzare il resto per conto vostro?

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Andiamo per ordine e incominciamo ad analizzare la prima soluzione.

Pacchetto completo

Sicuramente è più comoda, in quanto lascerete tutto nelle mani dell’agenzia e non vi resterà che contare i giorni e iniziare a documentarvi su quello che potrete fare nelle varie isole. Ma è conveniente? Mi assicura lo stesso servizio che potrei avere se facessi tutto per conto mio?

Se avete poca esperienza di viaggi e di voli aerei e non vi fidate della vostra capacità organizzativa, questa è l’unica soluzione che vi consentirà di dormire sonni tranquilli fino alla partenza.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Fai da te

Se invece siete tipi intraprendenti o avete un minimo di esperienza di viaggio, allora vi conviene valutare l’ipotesi del fai da te, che, sicuramente, se attuata con le giuste strategie, vi consentirà un risparmio e soprattutto un’ottimizzazione dei tempi e della scelta dei voli e degli eventuali alberghi.

Ho fatto molte crociere ai Caraibi, sia con compagnie “italiane“, ma soprattutto con compagnie di lingua inglese come la Celebrity Cruises e nella maggior parte dei casi ho organizzato tutto per conto mio, non ho mai avuto problemi di sorta e ho sempre scelto di abbinare un soggiorno pre-crociera.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Come procedo di solito?

Per prima cosa scelgo la crociera che mi interessa, parto sempre con un certo anticipo, almeno 6/7 mesi prima, inizio a seguire i listini delle varie crociere che ho “puntato” e nel momento in cui mi rendo conto che i prezzi sono scesi a un livello accettabile e soprattutto che iniziano a scarseggiare le cabine, prenoto la crociera.

Il primo passo è fatto, ora non mi resta che seguire i voli per cercare di spuntare il prezzo migliore.

Quando conviene prenotare il volo?

Sicuramente con un certo anticipo, più si avvicina la scadenza e più è facile che i prezzi aumentino.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Dove seguo l’andamento dei prezzi?

Solitamente mi affido a siti conosciuti come Volagratis o Edreams. Bisogna avere un po’ di costanza e guardare spesso i prezzi, ma prima o poi troverete il momento in cui scendono o in cui la compagnia fa qualche offerta particolare.

Qualche consiglio da seguire:

  • Controllate i prezzi del volo soprattutto dal lunedì pomeriggio al martedì. Le compagnie di solito fanno uscire le offerte a inizio settimana e quindi questi sono i giorni chiave per assicurarsi i voli migliori.
  • Fate attenzione che l’aeroporto del volo di andata e quello del volo di ritorno coincidano, ad esempio parto da Malpensa e ritorno su Malpensa e non su Linate, a meno che non abbiate la fortuna di potervi far venire a prendere e portare da qualcuno e questo aspetto sia ininfluente.
  • Per l’andata considerate un soggiorno pre-crociera e in ogni caso almeno una notte da trascorrere in hotel, in modo da avere la sicurezza di non perdere la nave.
  • Preferite i voli diretti, ma nel caso non sia possibile, oppure siano troppo cari, scegliete un volo con un solo scalo. Spesso un volo viene operato da una compagnia, ma viene venduto anche da altre compagnie in partnership.

Ad esempio un volo operato da American Airlines, può anche essere venduto da Iberia o altre compagnie.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Se la differenza di prezzo non è molta, preferite il volo venduto dalla compagnia primaria, e cioè nel nostro esempio American Airlines, questo perché in caso di cambio operativo volo sarà più agevole scegliere tra le alternative che vi verranno proposte, in quanto passerete da un’unica compagnia

  • Se decidete di prendere il volo di ritorno il giorno dello sbarco, controllate bene l’orario, e scegliete un volo che parta al più presto al pomeriggio. Le navi arrivano nella stragrande maggioranza al mattino presto, ma bisogna sempre mettere in conto eventuali ritardi.
  • Una volta prenotato il volo vi verranno inviati i biglietti elettronici che stamperete. Nel caso di cambio di operativo di voli, riceverete una email e contattando l’agenzia potrete scegliere tra le alternative che vi verranno offerte.

Leggete sempre bene tutto, controllate gli orari e i dettagli!

A questo punto avete deciso la crociera e prenotato il volo, quindi siete a buon punto, cosa rimane da fare?

Prenotare l’hotel per il soggiorno pre-crociera

  • Se intendete fermarvi solo una notte prima di imbarcarvi e quindi non avete intenzione di visitare il luogo dell’imbarco, scegliete un albergo nelle vicinanze dell’aeroporto, solitamente sono quelli che costano meno.
  • Se invece vi fermate per più di una notte, la scelta migliore è un hotel nelle vicinanze dei luoghi di interesse che avete intenzione di visitare. Considerate inoltre sempre la distanza tra il vostro hotel e l’aeroporto e il porto di imbarco, in modo da calcolare il costo del transfer per raggiungere il porto.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Potrete prenotare l’hotel online, per esempio io lo faccio spesso tramite Booking, e cerco di prenotare alberghi che abbiamo la cancellazione gratuita fino al giorno precedente il soggiorno.
Nel prezzo dell’albergo considerate, che con questa soluzione, prenotate solitamente in dollari e quindi il prezzo finale può variare a seconda del cambio e possono non essere comprese spese e tasse, leggete sempre tutto bene.

Al ritorno o organizzate nuovamente il transfer per vostro conto, oppure una volta a bordo, possibilmente nei primi giorni, prenotate un transfer collettivo con la nave, offrono diverse soluzioni, e nel caso in cui la vostra partenza sia alla sera potrete anche abbinare un tour al termine del quale verrete condotti in aeroporto.

Questo a grandi linee è quanto vi serve sapere per organizzare la vostra crociera comprensiva di volo e soggiorno.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Vorrei solamente aggiungere qualche consiglio finale

  • Stipulate un’assicurazione anche per il volo, alcune agenzie online consentono di farlo aggiungendo una piccola cifra calcolata in percentuale sul valore del biglietto. In caso non sia possibile, valutate di fare un’assicurazione a parte, ad esempio con Europe Assistance. Se fate l’assicurazione a parte, va fatta subito dopo la prenotazione del volo.
  • Considerate anche un’eventuale assicurazione per i giorni di soggiorno pre-crociera, soprattutto se vi recate negli Stati Uniti, dove le spese mediche sono molto alte.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

  • Controllate di avere tutti i documenti necessari e la loro validità e se non avete il passaporto o se è scaduto, fatevelo rilasciare con un certo anticipo, almeno un mese prima della partenza.
  • Nel caso vi rechiate negli USA e quindi se per esempio partite da Miami o da Fort Lauderdale o da Portorico, avrete anche bisogno del visto ESTA che potete ottenere online. Il visto è a pagamento (14$) e vale per due anni.
  • Se il vostro volo fa uno scalo prima di arrivare a destinazione e questo scalo è in territorio USA, ad esempio partite da Malpensa e fate scalo a New York prima di ripartire per Miami, ricordate che in aeroporto dovrete ritirare i bagagli che passeranno la dogana e verranno immediatamente reimbarcati per la destinazione finale.

Come ti organizzo una crociera ai Caraibi!

Tutto chiaro, vi sembra troppo complicato? In effetti è molto più facile di quanto sembri, sicuramente vi consentirà di risparmiare e di viaggiare con voli di linea, molto più comodi dei charter spesso usati dalle compagnie di crociera.

Considerate anche un altro aspetto, il programmare nei minimi dettagli la vostra vacanza sarà come iniziare il viaggio con mesi di anticipo. Godetevi il sole e il mare dei Caraibi!

Image credit by Cinzia Marchisio, all right reserved!

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

15/10/2015 ore 11.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

 

Cinzia Francesca Marchisio
Cinzia Francesca Marchisio

Cruise addict convinta, con la bellezza di 430 giorni di crociera alle spalle, in passato ha collaborato per otto anni con il portale di ItalianSubs, utente molto attiva in Cruise Critic, è inoltre admin di Croceristi per la vita

More Posts - Facebook

Pubblicità

Pubblicità

  • Sté CiCiu

    Ciao Cinzia, bellissimo articolo! Volevo chiederti una cosa per quanto riguarda questo: “Se il vostro volo fa uno scalo prima di arrivare a destinazione e questo scalo è in territorio USA, ad esempio partite da Malpensa e fate scalo a New York prima di ripartire per Miami, ricordate che in aeroporto dovrete ritirare i bagagli che passeranno la dogana e verranno immediatamente reimbarcati per la destinazione finale.” noi per andare a caraibi faremo uno scalo, ma in agenzia ci hanno detto di non dover ritirare i bagagli! Cosa ci consigli?

    • Cinzia Francesca Marchisio

      Ciao Stefania. Nel momento in cui fai il primo scalo negli Stati Uniti devi sottostare al controllo bagagli. In pratica dopo aver fatto tutte le procedure di immigrazione, controllo passaporti, fotografia e rilevazione impronte, devi riconoscere i tuoi bagagli che ritirerai nell’area indicata e verranno immediatamente rimessi sul nastro trasportatore dagli addetti per essere imbarcati sul volo successivo. Non preoccuparti non è nulla di complicato, inoltre c’è sempre personale addetto che ti indica dove andare

      • Sté CiCiu

        Va bene quindi dobbiamo ritirarli e rimetterli sul nastro! Chiederò spiegazioni in agenzia! 🙂 grazie mille 🙂

        • Cinzia Francesca Marchisio

          Ciao, no tu li ritiri, segui le indicazioni che ti danno, in pratica fai il riconoscimento e te li rimettono loro sul nastro del tuo volo successivo, non preoccuparti non è nulla di complicato, poi vedrai basta che fai come tutti gli altri

          • Sté CiCiu

            Grazie cara! Scusa ma essendo la prima volta ho un po’ d’ansia 🙂