Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

La mia crociera a bordo di Celebrity Millennium nel lontano oriente, dopo aver toccato il porto di Hong Kong, è proseguita per le Filippine facendo scalo a Manila e a Boracay.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Celebrity Millennium a Manila

Spesso nei vari social che hanno come oggetto le crociere, ci sono animate discussioni su quella che, per sentito dire, è la vita dell’equipaggio a bordo di una nave e certi racconti sono ormai diventati vere e proprie leggende metropolitane.

Mi è capitato di leggere cose tremende, quasi mai supportate da documentazione e che quindi ho sempre preso un po’ “con le molle”, ma in questa crociera mi sento di elogiare Celebrity Cruises per il riguardo e l’attenzione che ha verso i propri dipendenti.

Il giorno precedente all’arrivo a Manila, il Comandante, nel corso del suo annuncio mattutino, rendeva noto che essendo molti i membri dell’equipaggio di origini filippine, sarebbe stato concesso loro di scendere a terra e quindi la nave avrebbe avuto una presenza di personale ridotto e si scusava per eventuali disservizi, che poi all’atto pratico non ci sono stati.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Il benvenuto nel porto di Manila

Ammetto che la scena a cui ho assistito, una volta sbarcata e uscita dal porto, è stata davvero commovente. Intere famiglie che aspettavano i loro cari, e oltre a questo i dipendenti che presentavano le famiglie agli ufficiali della nave che erano a terra, come se fossero amici di cui si è spesso parlato e che finalmente si riesce a far conoscere di persona.

Intervistando il Food and Beverage Director Mihai Olaeriu la mia opinione di un equipaggio a bordo che interagiva come una grande famiglia, si è maggiormente rafforzata.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Mihai mi ha subito raccontato della sua passione per il mare e per il lavoro che fa, passione che cerca di trasmettere a tutti i suoi sottoposti.

E’ nato in Romania dove si è laureato in Hospitality and Business Management. Nel 1994 ha iniziato a lavorare per compagnie di crociera, tra cui Princess Cruises e nel 2000 si è trasferito in Canada.

Qui ha lavorato in hotel prestigiosi, come il Marriott, in qualità di Restaurant and Bar Manager e nel 2003 si è imbarcato su Celebrity Cruises con la qualifica di Maggiordomo.

Mentre mi raccontava questa parte della sua carriera, la mia immaginazione correva alle suite di Celebrity Cruises, che ho sempre visto solo in foto, e che vantano un lusso e un’eleganza unica, e ho cercato strappare qualche dettaglio in più.

Mihai mi ha detto che fare il maggiordomo è interessante e appagante. Questo lavoro richiede un’attenzione particolare alla qualità e consente di essere creativi.

Il maggiordomo è in pratica il tramite tra una categoria di clienti privilegiati e tutte le attività che si svolgono a bordo della nave.

Le richieste degli ospiti sono di ogni tipo e si cerca sempre di soddisfarle il più possibile, anche se naturalmente una parte infinitesimale di esse non può essere esaudita.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Mentre ascoltavo i vari episodi della sua esperienza da maggiordomo, la mia mente continuava a fantasticare, come spesso mi capita, e scorrevano scene da transatlantico di lusso di inizio secolo e donne in abiti da sera con gioielli e piume, ma ad un tratto sulla nuvoletta dove si stava proiettando in mio film immaginario è cambiato bruscamente canale.

Mi si sono presentate alla visione scene da “Eyes Wide Shut”, il discusso film postumo di Kubrick, mentre mi concentravo su ogni parola detta da Mihai.

Tra gli ospiti delle esclusive suite, durante una crociera, si era imbarcato un gruppo di “scambisti”, che come segno di riconoscimento avevano una spilletta appuntata sul petto.

Persone molto gentili e discrete, che avevano addirittura chiesto al maggiordomo se volesse partecipare alla loro attività di svago e in quel caso sarebbe stato omaggiato della preziosa spilletta.

Lui aveva cortesemente rifiutato, ma è certo che questo aneddoto lo potrà raccontare alle generazioni a venire strappando sempre un sorriso.

Sicuramente oltre a questa esperienza ce ne sono state molte altre, più o meno usuali, alle quali Mihai, con un aplomb degno di un maggiordomo della regina Elisabetta, deve aver fatto fronte.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Grazie alla sua professionalità e alla dedizione al lavoro, oltre che alle sue capacità. ha fatto carriera fino a diventare F&B Director, una mansione di grande responsabilità, dovendosi occupare di tutti i dipartimenti a bordo relativi alla ristorazione e ai bar.

Quello che ama di più nel suo lavoro è il contatto con le persone e la soddisfazione più grande è quella di motivare il suo team per raggiungere tutti gli obiettivi prefissati, come un buon capitano che porta al successo la propria squadra grazie all’interazione e non azionando la leva del comando.

Il suo lavoro richiede polso fermo e velocità nel prendere decisioni, dato che a volte non c’è il tempo di ponderare troppo una situazione, come durante una crociera in Alaska nella quale a causa del maltempo erano saltati due scali.

In quell’occasione Mihai ha dovuto cambiare il menù e adattarlo il più velocemente possibile, a causa della carenza di alcuni ingredienti, cercando di non creare scontento tra gli ospiti.

Il suo lavoro richiede anche il controllo delle merci che, in questo particolare itinerario, sono caricate in parte a Singapore e a Hong Kong, mentre invece la carne e altri cibi arrivano direttamente da Miami tramite enormi container.

Il cibo che non viene consumato ed è rimasto esposto nelle zone di ristorazione, viene gettato in appositi contenitori e successivamente scaricato in mare quando la nave si trova al largo.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Invece il cibo preparato nelle cucine e che non è rimasto esposto nelle aree ristorazione, potrà essere riutilizzato in altre occasioni, naturalmente entro la data limite della sua conservazione.

Mihai, quando stacca dal lavoro, ritorna a casa in Canada dove vivono la moglie, di origini asiatiche e i suoi figli e regolarmente  visita la sua Romania, dove ha tuttora parenti.

Il suo itinerario preferito è indubbiamente il mediterraneo, in quanto ricco di storia e monumenti e dove si può sempre scoprire qualcosa che era passato inosservato in una precedente occasione.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

La spiaggia di Boracay

Il porto preferito in assoluto è Santorini, stupenda isola della Grecia dove ritornerà la prossima estate a bordo di un’altra nave Celebrity Cruises.

E’ stato veramente piacevole discorrere con Mihai, ci siamo rivisti altre volte sulla nave e ho scoperto che parla un ottimo italiano e che è stato diverse volte nel nostro paese.

Mihai Olaeriu F&B Director: una vita di bordo da film

Il vulcano Tagatay

Qui termina questo episodio, il quarto della serie a bordo di Celebrity Millennium, ma non preoccupatevi, io continuo a rivedermi l’intero film nella mia mente e oltre ad altre puntate di questa stagione è prevista il prossimo anno la continuazione della serie, con la seconda stagione, a bordo di una nuova nave sempre della flotta Celebrity Cruises.
Stay tuned.

Image credits: Cinzia Marchisio, all rights reserved

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

23/03/2016 ore 17.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Cinzia Francesca Marchisio
Cinzia Francesca Marchisio

Cruise addict convinta, con la bellezza di 430 giorni di crociera alle spalle, in passato ha collaborato per otto anni con il portale di ItalianSubs, utente molto attiva in Cruise Critic, è inoltre admin di Croceristi per la vita

More Posts - Facebook

Pubblicità

Pubblicità