I nuovi yacht di Ponant: lusso e attenzione ai dettagli

In un settore dove la maggior parte delle Compagnie pensa in grande se non in ‘gigante‘, passatemi il termine, Ponant si distingue, con l’annuncio di circa un mese fa della firma di una lettera d’intenti tra Vard Holdings Limited (VARD) e la Compagnia di crociere francese Ponant, per 4 nuove unità da spedizione di lusso da 184 passeggeri.

Ponant firma lettera d'intenti con VARD per 4 navi

 

Tutte le navi della flotta garantiscono un rapporto ideale per poter garantire un equilibrio ottimale tra grandezza nave, numero dell’equipaggio, servizio di lusso e comfort dei passeggeri: una flotta progettata per attrarre viaggiatori curiosi, desiderosi di esplorare i luoghi meno visitati del globo, il tutto nella comodità totale e con tutti i lussi.

Attrezzate con una tecnologia di conservazione ambientale, ognuna delle navi avrà una stazza lorda da 10.000 GT, sarà lunga 128 mt (420 piedi) e larga 18 mt (59 piedi): un equipaggio costituito da 110 membri dell’equipaggio a disposizione dei passeggeri, ospitati nelle 92 cabine divise tra vista sull’oceano e suite, ma tutte con balcone privato.

A curare gli esterni ci penserà lo studio Sterling Design International, mentre gli interni saranno disegnati da Jean-Philippe Nuel, che prevede di dare un’aurea naturale “chic etnica“, ispirandosi a materiali che si rifanno ai colori della terra.

Attenzione ai dettagli

Progettate con grande attenzione all’ambiente e alla sicurezza, la qualità e il comfort dei passeggeri, le nuove navi da spedizione saranno a loro agio sia nelle acque polari che in quelle tropicali: 7 ponti che ospitano un centro benessere, la palestra, la sala di osservazione, diversi tipi di ristorazione, informale o più formale, curata da Ducasse Consulting, un salone principale e il ponte terrazza, così come bar interni ed esterni, dove trova posto anche una infinity-pool, a poppa: a questo si aggiunge una bellissima sala e un salotto di osservazione subacquea.

Ponant firma lettera d'intenti con VARD per 4 navi

 

Inoltre la marina posteriore permette la partenza di 12 gommoni per le esplorazioni a terra sicure e veloci e può essere sollevato o abbassato per facilitarne l’accesso.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

20/04/2016 ore 15.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità