Tempo di riposizionamenti per le Compagnie

E’ tempo di riposizionamenti e di nuove distribuzioni per le Compagnie di crociera, con navi spostate dai loro abituali itinerari verso i nuovi teatri orientali, che offrono una possibilità di crescita sostanziale negli anni a venire.

Carnival Vista inizia i sea trial

Tempo di riposizionamenti per le Compagnie – Image credit John Heald

I posizionamenti non riguardano solo nuove unità appositamente costruite per il mercato cinese e che verranno inserite nei prossimi anni, vedi la Norwegian Joy, ma anche navi già in servizio attivo da anni: l’ultima della serie è la Carnival Cruise Line, che per il 2018 sposterà la Carnival Spirit – che attualmente opera in Australia – in Cina, su base stagionale.

Destino inverso invece per la Carnival Miracle, che in origine era destinata alla Cina nel 2017, poi rimandata al 2018, che rimarrà invece in America del Nord.

Al Carnival Spirit succederà nel 2019 la Carnival Splendor, su base annuale.

Incendio nella sala macchine di Carnival Liberty, nessun ferito

Parte di questi posizionamenti erano stati già annunciati ad ottobre scorso dal  CEO della Carnival Corp., Arnold Donald, nel corso del China Cruise Shipping Conference and Trade Show tenutosi a Shanghai, in cui era già chiara la supremazia nel mercato cinese del gruppo Carnival.

Si era parlato infatti di aggiunte in quest’area di navi sia Carnival che AIDA Cruises che si sarebbero aggiunte alla Costa Crociere e alla Princess Cruises, già operative nei mari cinesi e che fanno parte dello stesso gruppo.

Allora si parlò di una sola nave Carnival e una di Aida Cruises, con ben quattro compagnie operanti nello stesso mercato, ma con gli annunci di questi giorni si riesce a capire quanto su questa zona si stia lavorando nell’ambito di una strategia a lungo termine che consentirà alla Carnival di fornire ai croceristi cinesi una varietà tale di prodotto crociera da rispondere non solo alla richiesta sempre in crescita, ma anche alle varie esigenze, così diverse dai mercati sinora esplorati, con crocieristi che preferiscono crociere brevi nelle quali spendono pro-capite una quantità di denaro ben superiore ai crocieristi abituali.

Anche Costa Crociere rivede diversi posizionamenti, con spostamenti strategici: Costa neoClassica infatti verrà destinata all’India, con homeport a Mumbai. Il prossimo inverno proporrà un percorso tra Maldive e India con itinerari anche combinabili fino a 14 giorni.

neoRomantica in Cina? Sarebbe la quinta Costa in Asia!

Questo itinerario sostituirà quello di Dubai a cui era originariamente destinata e che sarà invece effettuato da Costa neoRiviera.

La neoRomantica rimane dunque in navigazione nell’Oceano Indiano da Mauritius prima del suo definitivo posizionamento a Shanghai il 10 aprile 2017, mentre la Costa Pacifica e la Costa Mediterranea saranno impegnate in Sud America.

Anche Fred. Olsen Cruise Lines ha lanciato le sue prime crociere nelle Isole dell’Oceano Indiano con il Boudicca, aggiungendo anche un servizio apposito di voli aerei che permettono di volare e fare una crociera in questa zona, generalmente molto costosa, a prezzi ragionevoli e tutto in un unico pacchetto. Itinerari in ogni caso brevi e che partono da novembre 2017, con partenze da Londra o Manchester.

Post in aggiornamento

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

04/05/2016 ore 12.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità