CLIA ha ospitato il Technical & Regulatory Forum 2016

Sono stati più di 100 i delegati riuniti a Londra per discutere degli argomenti chiave del settore crocieristico in materia normativa e tecnica, tra cui la salute pubblica, l’ambiente, l’innovazione tecnologica e la sicurezza.

CLIA ha ospitato il Technical & Regulatory Forum 2016

CLIA ha ospitato il Technical & Regulatory Forum 2016

Al Technical & Regulatory Forum hanno partecipato i membri delle compagnie da crociera e gli Executive Partner di CLIA oltre ad esponenti internazionali del settore regolatorio, come l’Ambasciatore Arsenio A. Dominguez, Presidente del Comitato per la protezione dell’ambiente marino presso l’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO).

Il Forum riunisce i maggiori esperti dell’industria crocieristica per discutere su questioni tecniche e regolamentari che riguardano il settore.

Diverse le sessioni organizzate nel corso della giornata, i cui punti chiave della discussione sono stati

  • Salute pubblica – Anche se il suo impatto sulle navi da crociera è marginale, visto che meno di 20.000 dei 700 milioni di casi che si verificano ogni anno interessano le navi da crociera, i delegati hanno discusso le best practice del settore e gli sforzi efficaci per ridurre il rischio di focolai di norovirus.

CLIA ha ospitato il Technical & Regulatory Forum 2016

  • Protezione ambientale – I partecipanti hanno discusso della conformità alle norme internazionali riguardanti le navi da crociera, così come delle soluzioni che il settore sta attuando per diminuire l’impatto ambientale. La conversazione si è incentrata sulle diverse soluzioni ambientali e sulle prossime tecnologie per la riduzione delle emissioni e il trattamento delle acque reflue a bordo.
  • Sicurezza – I rappresentanti hanno rinforzato il concetto che la sicurezza è, e rimarrà sempre, una priorità. Le compagnie da crociera introducono costantemente nuove misure per migliorare la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio. I delegati hanno discusso di una serie di iniziative e soluzioni per migliorare la sicurezza dei passeggeri, dalle piscine e il rilevamento di uomo in mare alla sicurezza dei passeggeri nei porti di scalo.

Per maggiori informazioni sul Forum clicca qui.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

12/05/2016 ore 16.30
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità