Anche Oceania Cruises farà rotta su Cuba?

A rendere nota l’attesa del permesso di attraccare a Cuba, è stato il presidente e CEO della Norwegian Cruise Line Holdings, Frank Del Rio durante una conferenza stampa tenutasi a bordo della nuova nave superlusso di Regent, la Seven Seas Explorer.

Anche Oceania Cruises farà rotta su Cuba?

Anche Oceania Cruises farà rotta su Cuba?

“Sto letteralmente in attesa che il telefono squilli per ottenere l’approvazione finale da parte del governo cubano” ha dichiarato Frank Del Rio.

A poter attraccare nel porto cubano saranno due navi della flotta Oceania Cruises, Regatta (684 passeggeri) e Marina (1.258 passeggeri), le uniche che rispettino le misure richieste per l’attracco: i porti cubani infatti, al momento non sono attrezzati per ricevere le moderne mega-navi. Per la precisione Regatta potrebbe iniziare le crociere a Cuba già dalla fine dell’anno mentre Marina inizierebbe nel 2017.

Anche Oceania Cruises farà rotta su Cuba?

Nel rendere noti più particolari delle crociere ‘cubane’, Del Rio illustra una serie di itinerari, tra cui una circumnavigazione di Cuba, con fermate a Cienfuegos e L’Avana, che in ogni caso sarà per NCLH il porto più importante. Inoltre le fermate a Cuba saranno parte anche di alcuni itinerari che prevedono il passaggio nel Canale di Panama.

Con Oceania Cruises si moltiplicano dunque le Compagnie che faranno scalo a Cuba: dopo il disgelo con gli States e l’attracco storico di una nave americana dopo mezzo secolo, l’isola diventa sempre più meta desiderata e molte Compagnie sono in lista per l’approvazione all’attracco.

Anche Oceania Cruises farà rotta su Cuba?

Del Rio ha fatto intendere che anche qualche nave della flotta Norwegian Cruise Line sarebbe in attesa di autorizzazione, ma per il momento si è rifiutato di dare ulteriori dettagli, sebbene abbia sottolineato di aspettarsi grandi sorprese nelle prossime settimane.

Molto interessante la questione navi da crociera di lusso in Asia, che è stata trattata durante il finale della conferenza stampa: Del Rio ha spiegato molto semplicemente che già la Compagnia ha una nave in costruzione dedicata esclusivamente all’Asia, la Norwegian Joy, ma per quello che riguarda le crociere di lusso il discorso si fa un po più complicato. I passeggeri cinesi infatti, prediligono crociere molto brevi, da 3/4 giorni, mentre le navi da crociera dei marchi del lusso sono progettate per viaggi più lunghi.

Anche Oceania Cruises farà rotta su Cuba?

Dunque per il momento non ci sono partenze verso la Cina di tali navi: tuttavia, ci si aspetta che entro il 2020 anche gli ospiti cinesi inizieranno ad apprezzare le lunghe partenze: e in quella data è previsto il debutto della nuova nave del lusso Regent Seven Seas, gemella di Seven Seas Explorer…sarà forse questa unità dirottata verso il mar cinese?

Per il momento rimane solo una domanda senza risposta e al 2020 mancano ancora 4 anni, in cui tutto può cambiare.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

12/07/2016 ore 13.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità