3 modi simpatici per sentirsi di nuovo in crociera…a casa!

Ci risiamo: l’ansia e la sensazione di abbandono tipica dei rientri dalle vacanze in crociera, soprattutto dopo l’estate, si fa più pesante e gestirla diventa sempre più complicato. Scorrono a fiumi nei profili le immagini dei tramonti sul mare, delle scie delle navi, accompagnate da frasi lugubri e malinconiche che tutto fanno, tranne aiutarci a superare questo vero e proprio trauma da rientro!

3 modi simpatici per sentirsi di nuovo in crociera...a casa!3 modi simpatici per sentirsi di nuovo in crociera...a casa!

3 modi simpatici per sentirsi di nuovo in crociera…a casa!3 modi simpatici per sentirsi di nuovo in crociera…a casa!

Ma se dovessi dare retta alla voglia di partire, forse sceglierei di scendere da una nave per salire subito in un altra! Una routine un po’ troppo costosa e dunque che fare?

L’idea me l’ha data un articolo di Jason Leppert molto carino e divertente, in cui il rientro alla realtà viene combattuto con una serie di accorgimenti che mantengono vivo lo spirito del viaggio nei gesti quotidiani.

Ma è possibile, direte voi, ritrasferire le stesse comodità, oltre che la stessa felicità e senso di mondo parallelo, che si crea a bordo? La mia risposta è ‘perché no‘: ci sono tante piccole abitudini prese a bordo che possiamo benissimo ricreare dentro le mura di casa nostra.

#1) Ricreiamo l’atmosfera a tavola

Forse sarà un accorgimento che chi lavora non potrà mettere in pratica ogni giorno, ma perché un giorno alla settimana non cuciniamo un bel piatto, magari prendendo ispirazione da quelli assaggiati a bordo? A volte, a bordo possiamo seguire delle master class di cucina, con gli Chef che ci insegnano i segreti dei loro piatti. Ricrearli a casa ci farebbe immediatamente ritrasportare a quei momenti.

Harmony of the Seas: guida ai ristoranti

E perché non apparecchiare la tavola in maniera gradevole, magari con una piccola composizione di fiori come centrotavola, come nei ristoranti delle navi? Alla fine è verissimo che a casa facciamo quasi sempre tutto alla svelta, senza dare troppa attenzione alle piccole cose, come una bella tovaglia, una tavola apparecchiata per bene, bei piatti e piccole coccole, come un dolce a fine pasto fatto da noi e presentato in bella mostra e non in un piattino di plastica.

Volete qualcosa di più? Rivivete il servizio in camera: ordinate fuori la cena, per una volta non muore nessuno! Io che ho la fortuna di avere un giardino, posso ricreare una piccola, intima zona e sarà subito come essere in cabina con balcone. Piccole consolazioni insomma, ma che ci aiutano a stare meglio 😉

PS: unica abitudine da non rifare a casa è mangiare come non ci fosse un domani! Almeno se volete sfoggiare una bella linea alla prossima crociera, che, sicuramente, avete già adocchiato!

#2. Una camera come la cabina della nave!

Sapete che molte compagnie di crociera hanno una propria collezione di biancheria da letto che si può acquistare? Pensate che meraviglia, le stesse lenzuola, le stesse coperte o piumini, o quei cuscini così morbidi che ancora li sogno!

Arrivano le nuove cabine Club Class Mini-Suite di Princess Cruises

O, se proprio volete esagerare, comprate lo stesso materasso che così bene vi ha fatto riposare (o era la stanchezza che mi faceva crollare? Nel dubbio lo compro ;P )?

Se non vi basta, alcune offrono all’acquisto anche ciabattine, accappatoi e spugne identiche a quelle fornite nella vostra cabina durante l’ultima crociera: e che ne dite di quel profumatore d’ambiente che ricrea alla perfezione la giusta atmosfera?

Per non parlare degli animaletti da trovare sul proprio letto! Ce ne sono alcuni che non sono complicati da ricreare! Un esempio? Ricreare il granchio che vedete nella foto è davvero semplicissimo e direi intuitivo!

3 modi simpatici per sentirsi di nuovo in crociera...a casa!

Ma se desiderate spingervi a provare qualcosa di più complicato, ecco un video che vi spiega come fare persino una scimmietta (è davvero facilissimo)!

Se volte dare il tocco da ‘Gran Maestro dell’illusione domestica‘, ricreate una cabina virtuale: avete capito bene, come quelle delle navi Royal Caribbean! Ora, non dico di comprare una TV mega gigantesca come quella di bordo presente in queste cabine, ma possiamo posizionare ciò che abbiamo, magari facendo scorrere le immagini dei nostri video girati mentre siamo in navigazione.

Pensate che meraviglia entrare in camera, ops cabina virtuale, e guardare la scia della nave. Eh si, un pò da curare lo sono, ma direi che se proprio vogliamo rivivere quelle sensazioni, è un’idea carina e per niente costosa da mettere in pratica (si può usare anche un tablet posizionato sul comò)!

#3. Andiamo a teatro

Direi che ricreare l’atmosfera reale del teatro è praticamente impossibile, a meno che non intendiate mettere alla prova l’intera famiglia utilizzando l’intera generazione, senza dimenticare i bisnonni, per ricreare un cast al completo!

MSC Preziosa: a Cagliari visita nave per il blog

© Ideaslab

Per ovviare a questo, si può però ricreare la stessa atmosfera: basta avere a disposizione un home theater! Scegliete lo spettacolo, il concerto, il vostro film preferito, insomma quello che più vi fa sentire in vacanza e non vi resta che alzare il volume e godervi la serata!

Se siete proprio dei maniaci, aggiungete luci colorate e il gioco è fatto! Unico avvertimento: se avete i vicini particolarmente odiosi, fatelo in orari consoni 😉

Insomma: ricreare l’atmosfera di bordo si può, anche se non sarà perfetta, sarà il modo migliore per passare comunque una bella serata a due, o un motivo in più per guardare tutti insieme un bel film o quel concerto che tanto vi è piaciuto e che non avete mai avuto modo di rivedere!

E visto che ci siamo…avete prenotato la prossima crociera?

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

08/09/2016 ore 15.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità