Problemi di propulsione per Norwegian Star

Problemi di propulsione hanno costretto Norwegian Star, flotta Norwegian Cruise Line, a passare una notte a Singapore, proprio all’inizio di una crociera in terra asiatica: sarà di conseguenza modificato in modo drastico anche l’itinerario originale, così come quello della crociera successiva.

Problemi di propulsione per Norwegian Star

La nave, che può trasportare sino a 2.240 passeggeri, sarebbe dovuta partire da Singapore direzione Hong Kong sabato, ma è stato costretta a rimanere in porto in overnight non prevista, per agevolare la riparazione del problema agli azipod della nave, che aiutano a spingere e manovrare la nave.

Un problema non nuovo per Norwegian Star che già nel mese di ottobre dello scorso anno ha dovuto modificare l’itinerario di una crociera transatlantica .

Da parte sua la Compagnia, Norwegian Cruise Line, ha offerto ai passeggeri un indennizzo per il 100% del prezzo dell’attuale crociera, aggiungendo inoltre un 50% di sconto su una successiva crociera.

In una dichiarazione ufficiale si legge:

“La sera del 10 dicembre, mentre Norwegian Star era in partenza dal porto di Singapore, Norwegian Star la nave ha subito un problema tecnico ad uno degli azipod della nave, che è dovuta tornare in porto, in modo che l’azipod difettoso potesse essere ispezionato ulteriormente”.

Cancellate dunque le tappe nei porti di tailandesi di Ko Samui e Laem Chabang, sostituiti invece con tre giorni di navigazione; si salterà inoltre il porto di Phu My, in Vietnam, sostituito con quello di Danang, sempre in Vietnam.

Norwegian Star terminerà l’attuale crociera come programmato, cioè il 22 dicembre, con l’arrivo ad Hong Kong, anche se le tappe hanno subito sostanziali modifiche di percorso (e ancora, fa sapere la Compagnia, potrebbe subire variazioni).

Nella crociera successiva, la nave salterà il porto di Taiwan, sostituito da una giornata in mare, e ancora salterà il porto di Phu My e Laem Chabang. Se non ci saranno ulteriori modifiche tuttavia, la nave nel secondo percorso previsto, toccherà Ko Samui come previsto, il 3 gennaio 2017.

I passeggeri che devono effettuare l’imbarco il 22 dicembre, possono scegliere anche di annullare la crociera ricevendo un rimborso completo più uno sconto pari al 25% su una futura crociera.

Chi invece sceglie di imbarcarsi lo stesso, riceverà un rimborso del 50% sul prezzo pagato per la crociera, nonché un 50% di sconto su una futura.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

14/12/2016 ore 12.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità