Freedom of the Seas a La Spezia, una visita nave speciale!

Oggi è il giorno di Freedom of the Seas che ci aspetta insieme ai ragazzi di CrocierePiù nelle banchine del porto di La Spezia, per mostrarsi in tutta la sua bellezza ed in tutta la sua imponenza. Quando arrivi nelle vicinanze del porto e vedi da lontano la nave e comincia a batterti forte il cuore, già sai che sarà una giornata speciale!

Freedom of the Seas a La Spezia

A cominciare dall’ingresso nella fantastica Royal Promenade: con i suoi imponenti pilastri, che di sera si illuminano, e la sua scenografica scalinata, sembra il viale di una bella cittadina. I negozi, i bar, i ristoranti la sera diventano il punto di ritrovo del divertimento. Qui la nave mostra da subito tutta la sua vivacità.

Freedom of the Seas a La Spezia

I fortunati passeggeri che scelgono una cabina con vista sulla passeggiata, riescono a godersi le parate e le feste anche dal divano della propria stanza, in assoluta tranquillità.

Qui si affaccia anche la più famosa cabina della flotta Royal, quella sopra il Ben& Jerry’s: è una cabina completamente ridisegnata per armonizzarsi con le mucche dell’insegna che qui vi fanno capolino.

Per chi vi soggiorna gelato gratis tutta la settimana di vacanza e accesso alla Concierge Lounge! Non male no? Come trasformare una cabina imbarazzante in un successo: inutile dire che va a ruba sempre, perché tutti almeno una volta vogliono soggiornarvi.

Una menzione particolare la devo fare sicuramente alla pista di pattinaggio che abbiamo visitato durante i nostro tour, ormai un must delle navi Royal. Gli spettacoli ci vengono descritti come fantastici. Artisti che volteggiano in fantastiche interpretazioni a ritmo delle più belle musiche di Broadway.

Ce n’è anche per i bambini che oltre a potersi divertire insieme a mamma e papa’ con i pattini ai piedi, possono assistere alle interpretazioni delle più belle favole in circolazione.

Il teatro con la sua linea moderna promette grandi cose: al solito entrando dentro ti senti avvolta da un silenzio assordante, che ti avvolge e ti abbraccia lasciandoti un po’ di sasso.

Il rosso e il giallo incombono ma l’illuminazione del soffitto permette sicuramente grandi giochi di luce: è suddiviso in tre livelli, tutti con ampia visibilità sul palco, per godere da ogni angoli dei magnifici show targati Royal Caribbean.

L’offerta culinaria a bordo è variegata, si ha l’imbarazzo della scelta. Ristorante italiano, asiatico, la steakhouse, il messicano e il fantastico Johnny Rockets che con il suo stile happy day’s ci riporta agli anni ’50. Il ristorante principale con le sue balconate e il suo imponente lampadario di cristallo sembra un teatro. Tre piani di meraviglia. Me lo immagino in piena attività, con le luci tutte accese, il brusio del chiacchiericcio dei commensali e mi viene voglia di nascondermi da qualche parte per poter osservare tutto da vicino.

La zona Buffet aperta per gran parte della giornata si presenta come un ambiente vivibile e luminoso. Davanti agli occhi un tripudio di bontà. Si trova un po’ di tutto, gli americani si sforzano di accontentare anche la nostra voglia di pasta servendola tutti i giorni con vari condimenti. Ma se si vuole osare un po’ il palato sarà accontentato. Spezie e sapori la fanno da padrona.

Per non parlare del classico angolo hamburger, hot dog e patatine, paradiso dei bambini e degli adulti come me.

I ponti esterni offrono zone ricche di spazi e di svaghi. Un sogno la zona solo per adulti, con le due spettacolari vasche idromassaggio a sbalzo situate 3 metri fuori dal lato della nave e 35 metri sopra il mare.

Il mio pensiero corre subito ad attimi di relax passati al suo interno, col solo rumore della nave in navigazione, quel suono così consueto che chi sale spesso su una nave da crociera conosce a menadito!

Bambini, e anche adulti a dire il vero, hanno di certo l’imbarazzo della scelta su come passare il tempo. Basta scegliere tra la parete di arrampicata, la pista di pattinaggio al coperto, il minigolf, farsi una corsetta lungo la pista da jogging o una partitina a basket o pallavolo.

Divertentissimo il Flow Rider, il simulatore di surf per cavalcare le onde in una piscina che le genera artificialmente e la zona H2O con cannoni ad acqua, un sistema di fontane interattivo, piscina e due vasche idromassaggio.

Purtroppo non possiamo nasconderci nel bagno e rimanere a bordo. I controlli di sicurezza sono ancora più rigidi del solito e ci troverebbero subito. Bisogna scendere, a malincuore ma bisogna farlo.

Questa visita nave ci lascia la voglia di prenotare subito una settimana a bordo e di provare la vera vita di bordo, di assistere agli spettacoli che ci hanno solo raccontato e lasciarsi travolgere dall’aria festosa che questa nave ha.

Galleria di foto

Alla fine di tutto vi starete chiedendo perché questa visita nave è stata così speciale per me, pur avendo già avuto un’esperienza Royal a bordo di Jewel of the Seas: perché stavolta non ero da sola ma in piacevole compagnia, il che mi ha permesso di vivere questa breve esperienza con uno spirito diverso, un piccolo sogno ad occhi aperti. Ma non raccontatelo a nessuno 😉

Alla prossima!

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

07/06/2017 ore 17.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″
Licenza Creative Commons

Marisa Virtù
Marisa Virtù

A chi dice che i soldi non fanno la felicità io rispondo che quelli spesi per viaggiare la fanno. Amo conoscere e scoprire nuovi luoghi, ma ancora di più amo organizzare il mio prossimo sogno, grande o piccolo che sia. Amo leggere, camminare, il mare e la montagna, amo tutto ciò che mi riempie gli occhi di meraviglia.

More Posts

Follow Me:
Facebook

Pubblicità

Pubblicità