NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

Dopo il passaggio del devastante uragano Irma, alcune Compagnie di crociera si sono immediatamente attivate per portare soccorsi, generi di prima necessità ed ospitare a bordo sfollati od operatori che non avevano un punto d’appoggio locale, data la violenza della devastazione in alcune isole.

NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

Tra queste Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. (che include i marchi crocieristici Norwegian Cruise Line, Oceania Cruises e Regent Seven Seas Cruisesha messo a disposizione fin da subito la Norwegian Sky per portare a St. Thomas, nelle Isole Vergini Americane, 35 pallet di beni di prima necessità e collaborare alle operazioni umanitarie di evacuazione dei residenti e dei turisti.

Ma non solo, perché anche una delle nuove navi della compagnia, la Norwegian Escape, ha ospitato circa 4.000 persone che non hanno avuto la possibilità di rientrare in aereo a causa della chiusura degli aeroporti.

NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

Ed è tuttora grande l’impegno della Norwegian che continua a raccogliere beni di prima necessità come prodotti medicali, pannolini, latte in polvere, acqua, cibo, materiali per l’edilizia, coperte, sacchi a pelo e molto altro e collabora sul campo con i partner alle operazioni di soccorso delle vittime di queste catastrofi.

In questa ottica si inserisce la collaborazione con All Hands Volunteers, la principale organizzazione mondiale di volontari che operano in aiuto delle vittime delle catastrofi.

NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

L’obiettivo è ambizioso ma non impossibile: raccogliere 2,5 milioni di dollari per il programma di aiuti Hope Starts Here, tramite il quale la compagnia si impegna a donare la cifra di 1,25 milioni di dollari – raccolta grazie alla generosità di ospiti, membri del team, fornitori e partner a sostegno delle popolazioni colpite dagli uragani.

Questi soldi supporteranno il lavoro di:

Tutte e due sono impegnate nelle operazioni di primo soccorso nelle Florida Keys e soprattutto nella ricostruzione di scuole più sicure e resistenti nelle isole caraibiche colpite dagli uragani Irma e Maria.

NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

“È straziante assistere alla devastazione provocata dagli uragani Irma e Maria nelle Florida Keys e in diverse isole caraibiche, meta delle nostre crociere sin da quando abbiamo avviato l’attività, 50 anni fa”, ha dichiarato Frank Del Rio, Presidente e Chief Executive Officer di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd.

“I Caraibi fanno parte della nostra famiglia e siamo grati di avere l’occasione di collaborare con All Hands Volunteers e Happy Hearts Fund alla realizzazione del programma Hope Starts Here in favore delle vittime degli uragani e di ripagare queste destinazioni per ciò che ci hanno dato.

“Siamo fieri di poter avviare la nostra campagna con una donazione di 600.000 dollari per contribuire alle prime fasi della ricostruzione”.

Per ulteriori informazioni, vi consiglio di visitare il sito ufficiale della Compagnia, nel quale è anche possibile fare la vostra donazione.

NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

Ma chi è e cosa fa la All Hands Volunteers?

Si tratta di un organizzazione umanitaria nata nel 2004 in seguito al terremoto e allo tsunami nell’Oceano Indiano.

Da allora All Hands Volunteers è intervenuta in favore delle vittime di 79 catastrofi a livello internazionale, impegnando oltre 39.000 volontari per assistere più di 500.000 persone colpite da disastri naturali in tutto il mondo, come gli uragani Katrina e Sandy, il tifone Haiyan nelle Filippine e i terremoti devastanti del 2015 in Nepal.

L’organizzazione è famosa per la rapidità, la collaborazione e la professionalità dimostrate durante le operazioni di primo soccorso e di assistenza delle vittime di catastrofi naturali, tanto che ha ottenuto 4 stelle dal Charity Navigator, il punteggio più alto.

Attualmente All Hands Volunteers si occupa dei programmi in favore delle vittime delle catastrofi in

  • Texas
  • Isole Vergini Americane
  • Louisiana
  • Missouri
  • Nepal
  • Perù.

NCL Holdings Ltd. sostiene vittime post uragani in collaborazione con All Hands Volunteers

Happy Hearts Fund

Il fondo è stato istituito nel 2006 da Petra Nemcova, sopravvissuta allo tsunami del 2004 nell’Oceano Indiano: la sua mission è occuparsi della ricostruzione di scuole sicure e resistenti nelle zone colpite da catastrofi naturali, andando a colmare il vuoto che si crea nella fase successiva alle operazioni di primo soccorso ed offrendo speranza e autonomia a generazioni di bambini dimenticati e intere comunità.

Happy Hearts Fund è attiva in 10 Paesi e ha costruito 165 scuole, aiutando in tutti questi anni oltre 110.000 bambini e 618.000 membri di varie comunità.

Alcuni giorni fa anche Oceania Cruises ha iniziato la collaborazione con All Hands Volunteers.

Oceania Cruises lancia l’iniziativa “Caribbean Relief” in partnership con “All Hands Volunteers”

Pics ©NCL, All Hands Volunteers

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

06/10/2017 ore 11.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″
Licenza Creative Commons

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità