MSC Crociere lancia un nuovo sistema di videosorveglianza a bordo delle sue navi

MSC Crociere ha annunciato oggi il lancio di un nuovo sistema di videosorveglianza a bordo delle sue navi, sviluppato in collaborazione con Bosch e Hewlett Packard Enterprise.

MSC Crociere lancia un nuovo sistema di videosorveglianza a bordo delle sue navi

MSC Crociere lancia un nuovo sistema di videosorveglianza a bordo delle sue navi

Il sistema integrato è parte di un piano per ottimizzare ulteriormente il rilevamento ‘uomo in mare‘ secondo quando riportato da Cruise Industry News che cita una dichiarazione della Compagnia.

Dopo un periodi di prova in cui il sistema è stato testato in diverse condizioni e continui aggiornamenti software, il sistema che cattura video ed effettua un’analisi intelligente è ora operativo a bordo dell’ammiraglia MSC Meraviglia.

Il sistema sarà poi integrato gradualmente su tutte le navi della flotta.

MSC Crociere lancia un nuovo sistema di videosorveglianza

Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo di MSC Crociere:

“La sicurezza dei nostri ospiti e dell’equipaggio è sempre stata la nostra massima priorità.

“Pertanto abbiamo sviluppato una soluzione altamente innovativa che, attraverso l’uso della tecnologia di livello militare, permetterà di provvedere ad un intervento immediato in caso di necessità.

“I nostri team sono riusciti a sviluppare con successo un sistema che è al tempo stesso preciso, stabile e affidabile”.

Il sistema è costituito da uno scudo di telecamere ottiche e termiche intelligenti che permettono una sorveglianza completa dell’esterno della nave.

Tutte le immagini video catturate vengono trasmesse in tempo reale ad un centro di sicurezza centrale, dove il flusso video viene monitorato insieme a tutti gli altri ingressi dalle 1.200 telecamere CCTV HD a bordo della nave.

MSC Crociere lancia un nuovo sistema di videosorveglianza

Il team di sicurezza e gli esperti di Bosch e Hewlett Packard Enterprise di MSC hanno lavorato più di 14 mesi per soddisfare le elevate esigenze di sicurezza per creare il giusto set up.

Una parte significativa del processo è stato quello di programmare il software in modo tale che fornisca dati affidabili e precisi e riconosca i falsi allarmi – dovuti alle onde, ai riflessi del sole o della luna, agli uccelli – limitando gli interventi non pertinenti: questo grazie a due sistemi di elaborazione delle immagini indipendenti che analizzano le immagini video.

Attraverso oltre 25.000 ore di analisi video, numerosi test del software e aggiornamenti algoritmici continui, il sistema ha raggiunto un livello di precisione del 97%.

Cosa accade se scatta l’allarme? La procedura prevede un segnale acustico e luminoso che avviserà il responsabile della sicurezza della nave e gli permetterà di connettersi immediatamente al sistema per acquisire tutte le immagini ed i dati e, se necessario, recuperare o rivedere le immagini video in questione. In caso di vera urgenza il responsabile della sicurezza ha accesso diretto al ponte di comando della nave al ponte per consentire l’intervento immediato che in caso di ‘uomo in mare’deve assolutamente essere tempestivo ed immediato.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

10/10/2017 ore 11.20 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″
Licenza Creative Commons

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità