Cerimonia di posa della chiglia per Spectrum of the Seas

Cerimonia di posa della chiglia per Spectrum of the Seas ieri presso i cantieri Neptun Werft a Rostock-Warnemünde.

Cerimonia di posa della chiglia per Spectrum of the Seas

Cerimonia di posa della chiglia per Spectrum of the Seas

Sono stati Kevin Douglas e Sebastian Brunila di Royal Caribbean International a posizionare il centesimo fortunato sotto il primo blocco della nuova nave prima che fosse abbassato in posizione.

Questo blocco è uno di un totale di 74 blocchi che comporranno l’intera nave e pesa complessivamente 938 tonnellate.

La cerimonia di posa della chiglia segna l’inizio ufficiale della costruzione per Spectrum of the Seas che diventerà una delle cinque più grandi navi da crociera del mondo, con una stazza lorda di 168.800.

Taglio della lamiera per Spectrum of the Seas

Le prime parti in acciaio di Spectrum of the Seas sono stati tagliate a misura al Meyer Werft Laser Center già nell’agosto 2017.

Il completamento della nave è previsto per la primavera del 2019: appartenente alla classe Quantum-Ultra, avrà una capacità di circa 4.200 passeggeri.

Nella foto di gruppo @Meyer Werft – Photographer, Margrit Wild:

  • Thomas Murken (Det Norske Veritas)
  • Thomas Weigend (Meyer Werft)
  • Carsten Pengel (Meyer Werft)
  • Mathias Kopitzki (Neptune Werft
  • Stephan Schmees (Meyer Werft)
  • Raimon Strunck (Neptune Werft)
  • Kevin Dopuglas (Royal Caribbean)
  • Sebastian Brunila (Royal Caribbean).

Taglio della lamiera per Spectrum of the Seas

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

09/11/2017 ore 12.20 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″
Licenza Creative Commons

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite.
Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità