Si chiamerà Greg Mortimer la nuova unità Aurora Expedition

Aurora Expeditions rivela il nome della sua nuova nave di spedizione: si chiamerà Greg Mortimer in onore dell’avventuriero e co-fondatore della Compagnia.

Si chiamerà Greg Mortimer la nuova unità Aurora Expedition

Si chiamerà Greg Mortimer la nuova unità Aurora Expedition

Greg Mortimer sarà la prima nave da crociera di spedizione con il sistema brevettato ULSTEIN X-Bow®, destinata a ridefinire questo settore delle crociere.

La nuova nave, 104 metri di lunghezza, sarà classificata ICE Class 1A e sarà consegnata nel 2019: utilizzando le più recenti innovazioni nel design e nella tecnologia navale, arriverà ad esplorare destinazioni remote ancora più facilmente e contribuirà a creare un’esperienza di crociera più piacevole e confortevole.

Mortimer ha co-fondato Aurora Expeditions nel 1991 con la moglie Margaret, con la quale condivide la passione per l’avventura e per l’esplorazione di luoghi selvaggi: è il primo australiano a raggiungere le vette del Monte Everest, il K2, l’Annapurna II e il Chongtar nell’Himalaya – tutti raggiunti senza ossigeno supplementare – e i monti Vinson e Minto in Antartide.

Si chiamerà Greg Mortimer la nuova unità Aurora Expedition

Rivela di essere onorato che la nave porti il suo nome, essendo una nave che sposa l’eredità pionieristica di Aurora Expeditions con la tecnologia, il design aggressivo e l’innovazione.

Il nuovo design della prua ULSTEIN X-Bow®  permette di fendere le onde con una maggiore stabilità di una tradizionale, essendo meno soggetta ai moti verticali indotti dalle onde: prosegue fluidamente pur mantenendo la velocità ed utilizza oltretutto meno carburante, migliorandone l’efficienza e riducendo le emissioni in atmosfera.

La sicurezza è un principio fondamentale per Aurora Expeditions tanto più che la nuova nave di spedizione sarà appositamente costruita per raggiungere alcune delle destinazioni più isolate e incontaminate del mondo.

Il Greg Mortimer sarà dotata di un sistema di propulsione duplicato, consentendo alla nave di mantenere condizioni operative e di comfort nel caso di singolo guasto di elementi relativi al sistema di generazione di propulsione. Se uno ha problemi, l’altro non perde alcuna funzionalità, il che consente un rientro sicuro in porto.

La nave sarà inoltre dotata di una tecnologia che permette di mantenere automaticamente la posizione con le proprie eliche e propulsori, senza recare alcun danno al fondale marino.


Sarà inoltre dotata di Zodiac e di piattaforme che permettono il carico e lo scarico, oltre a ponti di osservazione dedicati.

Greg Mortimer sarà pronto per la sua prima avventura nel 2019/20: gli itinerari verranno resi noti all’inizio del 2018.

Dettagli della nave

Classe Ice Classed 1A
Lunghezza 104,4 metri
Larghezza 18,2 metri
Stazza (max) 7.400 tsl
Velocità (max) 15 nodi

 

Pics ©Aurora Expedition

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

23/11/2017 ore 16.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″
Licenza Creative Commons

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità