Star Flyer, quando la crociera è a bordo di un veliero a quattro alberi

Star Flyer, quando la crociera è a bordo di un veliero a quattro alberi

Star Flyer

Venezia, una giornata qualsiasi di luglio e una visita nave a bordo di un moderno clipper a quattro alberi: ci può essere un modo più romantico di cominciare la giornata? Ieri a bordo di Star Flyer è salito il nostro Gian Franco Meloni.

Costruito nel 1991 per la Compagnia Star Clippers, può trasportare 170 passeggeri, su cui vegliano 72 membri dell’equipaggio: una crociera su questo veliero moderno combina la tradizione della navigazione a vela con tutti i comfort e l’intimità di un grande yacht.

Star Flyer, quando la crociera è a bordo di un veliero a quattro alberi

Certamente Star Flyer non è una tradizionale nave da crociera ma è qualcosa che si può definire decisamente fuori dell’ordinario. La sua presenza in porto è imponente, gli altissimi alberi con le vele ammainate catturano lo sguardo.

Si è accolti da un ambiente elegante ma a bordo, se si desidera, si può aiutare l’equipaggio a issare le vele, arrampicarsi su uno degli alberi della nave, oppure sdraiarsi su una fantastica rete, sistemata a prua e a picco sul mare, che permette quasi di ‘volare sull’acqua‘ mentre la nave fila sicura davanti a sé, una sensazione che regala adrenalina pura.

Star Flyer, quando la crociera è a bordo di un veliero a quattro alberi

È un’esperienza di crociera che vien voglia di provare ma allo stesso tempo ci si rende conto che per godere appieno del tempo a bordo, si devono lasciare a casa le idee di nave da crociera moderna a cui siamo abituati, perché qui tutto è completamente diverso, e non solo nell’aspetto esteriore.

È come entrare in un mondo delle favole o in qualche racconto di pirati o meglio, un vecchio film di cappa e spada con protagonista Errol Flynn: di certo la sensazione di tornare indietro nel tempo è forte, soprattutto quando, sebbene la nave sia motorizzata, i motori si spengono e si procede solo con la navigazione a vela, tempo permettendo: i 3.350 metri quadrati di vele spingono il clipper fino a 17 nodi.

Star Flyer è una nave particolare, non è appropriato definirla nave, è qualcosa di particolare al di fuori dell’ordinario. Sicuramente una crociera su Star Flyer o una delle navi della Star Clippers regalerà qualcosa di speciale e magico. A noi lo ha regalato con una semplice visita di poche ore. Stare a bordo trasmette eleganza, attenzione al cliente, vivere ogni momento il mare e soprattutto sentirsi velisti anche se non si hanno nozioni in merito. Infatti a bordo è possibile aiutare l’equipaggio a issare le vele, arrampicarsi su uno degli alberi della nave, oppure sdraiarsi su una fantastica rete a prua a picco sul mare che darà la sensazione di volare sull’acqua. Il mio consiglio è che sicuramente una volta nella vita questa esperienza va provata, lasciando però a casa ogni idea o esperienza che si ha di una crociera classica, perché su questi velieri è tutto completamente diverso

Dimenticate le luci sbrilluccicanti ed ammiccanti dei tradizionali giganti dei mari, le mille attrazioni di bordo, il casinò, scivoli e pareti d’arrampicata: a bordo di questi velieri si riscopre il piacere di andare per mare, il movimento delle onde, la brezza sul viso e il vento che gonfia le vele.

Come diceva Bernard Moitessier ‘La vela è una religione… ha i suoi riti. Se fa bello, fa bello. Se c’è vento, c’è vento. E se non c’è vento, si aspetta, si sorveglia. Hai fame, mangi. Hai sete, bevi. Ti prende sonno, dormi. È una scuola di pazienza‘.

E se non hai pazienza meglio cambiare direzione e scegliere altro, perché in una vacanza su un veliero il bello è anche trovare se stessi, stesi al sole semplicemente a leggere un libro o persi nei propri pensieri in libertà, mentre il vento scarmiglia i capelli, oppure familiarizzare con gli altri passeggeri, per condividere esperienze e racconti di mare. Perché tanti degli ospiti a bordo sono repeater, persone innamorate di questo modo di solcare i mari del mondo.

Star Flyer, quando la crociera è a bordo di un veliero a quattro alberi

Attualmente Star Flyer offre crociere nel Mediterraneo occidentale, mentre in inverno si sposta verso i Caraibi e Cuba: date le dimensioni, può attraccare spesso in porti meno conosciuti, rendendo i suoi itinerari molto interessanti.

Ovviamente viaggiare a bordo di queste navi significa anche affrontare a volte mari non proprio calmi e cancellare, come d’altronde succede con le tradizionali navi da crociera, porti in itinerario: se si soffre il mal di mare, il veliero non è proprio l’imbarcazione ideale.

Star Flyer è una nave particolare, non è appropriato definirla nave, è qualcosa di particolare al di fuori dell’ordinario. Sicuramente una crociera su Star Flyer o una delle navi della Star Clippers regalerà qualcosa di speciale e magico. A noi lo ha regalato con una semplice visita di poche ore. Stare a bordo trasmette eleganza, attenzione al cliente, vivere ogni momento il mare e soprattutto sentirsi velisti anche se non si hanno nozioni in merito. Infatti a bordo è possibile aiutare l’equipaggio a issare le vele, arrampicarsi su uno degli alberi della nave, oppure sdraiarsi su una fantastica rete a prua a picco sul mare che darà la sensazione di volare sull’acqua. Il mio consiglio è che sicuramente una volta nella vita questa esperienza va provata, lasciando però a casa ogni idea o esperienza che si ha di una crociera classica, perché su questi velieri è tutto completamente diverso

La nave non è adatta neanche ai passeggeri con difficoltà motorie, infatti a bordo non ci sono cabine accessibili alle sedie a rotelle, né vi sono ascensori ma abbondano le scale e i passaggi stretti.

A bordo l’atmosfera è piuttosto casual e, come su altre navi da crociera, non è consentito l’utilizzo della sala ristorante in costume da bagno: sono consigliate le scarpe antiscivolo, ideali per camminate sui ponti in tek, e maglioncino per le giornate ventose.

Star Flyer è una nave particolare, non è appropriato definirla nave, è qualcosa di particolare al di fuori dell’ordinario. Sicuramente una crociera su Star Flyer o una delle navi della Star Clippers regalerà qualcosa di speciale e magico. A noi lo ha regalato con una semplice visita di poche ore. Stare a bordo trasmette eleganza, attenzione al cliente, vivere ogni momento il mare e soprattutto sentirsi velisti anche se non si hanno nozioni in merito. Infatti a bordo è possibile aiutare l’equipaggio a issare le vele, arrampicarsi su uno degli alberi della nave, oppure sdraiarsi su una fantastica rete a prua a picco sul mare che darà la sensazione di volare sull’acqua. Il mio consiglio è che sicuramente una volta nella vita questa esperienza va provata, lasciando però a casa ogni idea o esperienza che si ha di una crociera classica, perché su questi velieri è tutto completamente diverso

La valuta di bordo è l’euro e si accettano carte di credito e contanti per i pagamenti a bordo.

Galleria foto

Desidero ringraziare personalmente la Dott.ssa Birgit Gfölner, sales manager per l’Italia e la Svizzera italiana di Star Clippers, per il gentile invito e la squisita accoglienza.

Royal Clipper: mare, vento, vele e un modo diverso di fare crociera nato dal sogno di un bambino

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

26/07/2018 ore 15.50 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″
Licenza Creative Commons

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube