Ecco The Grand Plaza, emozionante epicentro di Celebrity Edge, progettato dai designer Jouin Manku

The Grand Plaza,
emozionante epicentro
di Celebrity Edge

Mancano meno di tre mesi alla consegna di Celebrity Edge e Celebrity Cruises rivela l’ultima curiosità: si tratta di spazi iconici progettati da Patrick Jouin e Sanjit Manku, i celebri designer dello Studio Jouin Manku, in particolare del The Grand Plaza, che diventerà il cuore pulsante della nave più attesa dell’anno.

Progettato per scardinare la tradizionale idea delle navi da crociera, anche quest’ultimo tassello contribuisce ad accrescere l’attesa e l’aspettativa nei confronti di una nave che si preannuncia realmente unica e straordinaria nel suo genere, come sottolinea Lisa Lutoff-Perlo, Presidente e CEO di Celebrity Cruises durante la visita agli Chantiers de l’Atlantique di Saint Nazaire, dove la nave è ormai al 95% della costruzione:

Siamo entusiasti di dare un’altra anticipazione della nostra nuova nave con la presentazione di The Grand Plaza, che sarà l’epicentro in continua evoluzione di Celebrity Edge, arricchito delle magnifiche installazioni create da Jouin Manku, artisti visionari che hanno infuso un dinamismo e un’energia percepibili a bordo in ogni dove”. 

The Grand Plaza, secondo piano

I designer e i creativi contattati da Celebrity Cruises non hanno mai lavorato per il settore delle crociere: questo ha garantito un approccio totalmente nuovo, perfettamente in grado di stupire e trasformare l’esperienza degli ospiti.

Jouin Manku, il duo di designer con sede a Parigi, è celebre per la capacità di ispirarsi a culture diverse, fondendo la tecnologia contemporanea con la tradizione artigianale. Tra le loro creazioni più note al pubblico, c’è il ristorante Jules Verne sulla Torre Eiffel e la collaborazione con lo chef stellato Alain Ducasse al Plaza Athénée di Parigi. 

Corridoio Esposto

Tra l’altro Jouin ha rivelato anche un legame personale con gli Chantiers de l’Atlantique, dove ha lavorato il nonno:

“Quando il nonno morì molto giovane, a mia nonna fu offerto un lavoro per sostentare la famiglia. Sanjit e io abbiamo messo in questo progetto anche questa emozione”. 

Siete nostalgici dei gloriosi tempi dei transatlantici? Ecco, The Grand Plaza è un omaggio, reinterpretato in chiave moderna, dei fastosi saloni dove l’alta società si ritrovava per cenare, bere e ballare.

Ben tre ponti in grado di mutare durante il giorno: al centro The Chandelier, un’installazione artistica che illumina e si erge sopra il Martini Bar al ponte 3 fino al soffitto. Dal peso di sette tonnellate, è composto da cinque livelli di 765 lame di LED dinamici che cambiano colore dal giorno alla notte.

Martini Bar

In questo spazio vi ritroverete immersi nell’inconfondibile atmosfera di una piazza italiana di quasi 500 mq, sui ponti dal 3 al 5, dove trovano posto i nuovi ristoranti di specialità, come Raw on 5 e Fine Cut Steakhouse, Le Grand Bistro e Café al Bacio e il Grand Plaza Café, autenticamente grandioso.

Al centro, la versione più nuova del Martini Bar (immagine poco sopra), amatissimo su tutte le unità della flotta Celebrity. Tutti i dettagli sono eleganti e raffinati e sono il frutto di opera di alto artigianato, come i separé realizzati a mano cucendo più di 13.500 pezzi di metallo, pelle e tessuti diversi. 

Al mattino, The Grand Plaza invita gli ospiti a gustarsi cappuccino e croissant in uno dei caffè, mentre nel pomeriggio gli ospiti possono tornare per un tè o per un aperitivo mentre si godono spettacoli e performance pop-up.

Di notte l’energia si trasforma completamente e lo spazio diventa l’epicentro sociale della nave, che si anima con show e musica dal vivo.

The Grand Plaza è il punto più evidente dell’intervento di Jouin Manku nella progettazione di Celebrity Edge, ma la loro influenza può essere percepita in tutta la nave.

Ispirati dalle migliaia di mani che lavorano alla costruzione di una nave – come il nonno di Jouin, saldatore nella costruzione del celebre transatlantico S.S. Normandie Jouin Manku hanno progettato il corridoio esposto.

Qui sono visibili le saldature, le scritte degli architetti e le note degli ingegneri: come mettere a nudo lo scafo della nave nel tratto tra The Grand Plaza e le sale da pranzo principali, in uno spazio che si trasforma in base alla direzione in cui si cammina, come una parete lenticolare a grandezza naturale.

In un verso, gli ospiti vedranno la disadorna bellezza dello scheletro d’acciaio, mentre nella direzione opposta sarà visibile, in aperto contrasto, il design elegante e moderno della nave. 


“Quando ci è stato chiesto di lavorare su The Grand Plaza, una delle nostre più grandi ispirazioni è stato il cantiere, i suoi operai in grado di manipolare l’acciaio come se fosse plastica” –ha detto Manku

“La loro maestria artigiana ci ha ispirato a mostrare l’autentica ossatura della nave, ossa così belle che non è necessario coprirle.

L’influenza di Jouin Manku è ben visibile anche nel Main Dining Atrium: qui la scalinata è stata trasformata in un’opera d’arte.

Ma anche all’incrocio di tre diversi ponti, dove è installato The Pendulum, la base del quale si muove dolcemente seguendo i ritmi dell’oceano: un modo come un altro per ricordare agli ospiti che si è realmente in movimento in mezzo al mare, persino quando ci troviamo in un ambiente dove il mare non è possibile vederlo.

The Pendulum

Se desiderate maggiori informazioni su Celebrity Edge e sulla collaborazione con Jouin Manku, consultate il sito ufficiale

Follow @CrazyCruises

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

Licenza Creative Commons

13/09/2018 ore 15.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″


Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità